35enne uccisa dall’ex a colpi di pistola: fuori un locale la lite fatale: arrestato l’uomo | Cosa è successo

Una morte quasi immediata quella della 35enne romana uccisa dall’ex compagno a colpi di pistola. Il femminicidio avvenuto al termine di una lite in un ristorante della Capitale. Arrestato l’uomo. 

Una litigata finita in tragedia nel quartiere Tuscolano di Roma ieri sera. Una donna di 35 anni, Martina Scialdone, è morta per mano dell’ex fidanzato, una guardia giurata di 61 anni che le ha puntato addosso una pistola carica uccidendola quasi sul colpo.

35enne uccisa
35enne uccisa dall’ex fidanzato a colpi di pistola a Roma (Ansa)

L’omicidio è avvenuto in via Amelia fuori da un ristorante dove i due si erano dati appuntamento per cenare insieme. Durante la serata nel locale scoppia un litigio che si conclude nel parcheggio adiacente nel modo più orrendo: femminicidio.

Secondo le prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti, l’uomo avrebbe agito a seguito di un chiarimento con la ex fidanzata andato male. Al momento è in stato di fermo. Dovrà rispondere della grave accusa di omicidio.

Morta 35enne a Roma: uccisa dall’ex fidanzato dopo una lite in un ristorante

Avrebbero cenato insieme in un ristorante di Roma. Poi la lite durante la cena e il finale orrendo fuori dal locale. La vittima è un’avvocatessa di 35 anni, Martina Scialdone. L’omicida l’ex compagno, un uomo di 61 anni.

35enne uccisa a Roma
35enne uccisa a Roma dall’ex fidanzato dopo una cena in un ristorante della Capitale (Ansa)

La litigata iniziata ieri sera durante l’appuntamento tra i due è degenerata quando la ex coppia ha raggiunto la macchina. L’uomo ha estratto una pistola e ha aperto il fuoco sulla donna uccidendola quasi sul colpo.

Allertata l’ambulanza del 118 dai residenti di via Amelia spaventati dalle urla sentite per strada, quando i sanitari sono giunti sul posto dell’assassinio, Martina era appena deceduta. Al momento gli agenti della Squadra Mobile, sono impegnati nella ricostruzione del delitto che si è consumato nella serata di ieri, 13 gennaio 2023, nel quartiere Tuscolano.

Arrestato ex compagno

La donna è morta dopo una lite con il suo ex compagno. Si tratta di una guardia giurata di 61 anni. Tutto sarebbe accaduto durante la serata di venerdì 13 gennaio 2023 all’esterno di un ristorante di viale Amelia, nel quartiere Appio Latino a Roma. La donna avrebbe avuto una discussione fuori dal locale con l’uomo, poi il femminicidio.

Inevitabile la chiamata dei soccorsi, ma le condizioni della donna non hanno permesso di salvarle la vita. Il 61enne è fuggito nell’immediato, successivamente raggiunto dalle volanti della polizia: l’arresto è avvenuto a Fidene, zona nord della città capitolina.