Guerra Russia Ucraina, le notizie di sabato 16 aprile 2022

Guerra Russia Ucraina. Le ultime notizie di sabato 16 aprile 2022. Gli aggiornamenti sul conflitto.

Cinquantaduesimo giorno di guerra, proseguono i bombardamenti russi sulle città a sud di Kiev: nella notte sirene antiaeree hanno risuonato nella Capitale, a Odessa, Kharkiv e Leopoli. Anche nel week end pasquale continua l’avanzata russa, sulla scia dell’affondamento, nel Mar Nero, dell’incrociatore Movska in cui hanno perso la vita il Capitano e alcuni membri dell’equipaggio.

DIRETTA guerra Russia Ucraina oggi, ultime notizie di sabato 16 aprile

Nel frattempo il Cremlino ha inviato una nota diplomatica agli Stati Uniti avvertendo che, se continuasse la consegna di armi allUcraina, le conseguenze potrebbero essere “imprevedibili”. Biden prosegue dritto e riceve il plauso di Zelensky che insiste: “Dateci tutte le armi che abbiamo richiesto e avremo la pace”. Putin vieta l’ingresso in Russia a Boris Johnson.

23.40 – Il Consiglio di Difesa ucraino ha definito un “falso” l’annuncio di Mosca della presa di Mariupol.Il ministero della Difesa russo sta diffondendo una falsa notizia, sostenendo che il suo esercito ha ripulito Mariupol dai combattenti del reggimento Azov“, informa su Telegram il Centro ucraino anti-disinformazione.Le forze ucraine continuano a difendere Mariupol ma il ministero della Difesa russo ha già riferito che l’intera città di Mariupol è stata completamente ripulita dai militanti Azov, dai mercenari stranieri e dalle forze armate. Vi avvertiamo: questa è una fake news!

23.15 – In un video girato da Reuters e ripreso da vari media si vedono cadaveri di civili per le strade della periferia di Mariupol, in cui non si vede nessuno in giro e non si ode alcun suono, e si vedono anche le rovine dell’acciaieria Ilyic dall’esterno, anch’esse immerse nel silenzio. Dall’impianto, dice la voce narrante della Reuters, “non si vedono segni della presenza di combattenti“. Unico segno di vita, un’automobile rossa che passa a fatica su una strada piena di buche. In un’inquadratura si vedono i corpi di due persone, un uomo di mezza età e una persona in lontananza, che sembrano essere lì da diverso tempo. In un’altra si vede il corpo di una donna con un cappotto rosa.

22.25 – Resti di presunte armi chimiche, sarin e altre sostanze, sono stati trovati nel villaggio di Bilka, nella regione di Sumy, dopo la sua liberazione dagli occupanti russi, secondo quanto dichiarato dal sindaco di Trostyanets Yuriy Bova alla radio ucraina, riferisce Ukrinform.Abbiamo trovato i resti di armi chimiche nel villaggio di Bilka, sarin e altre sostanze. Sono stati trovati dei contenitori. Ora il servizio di sicurezza ucraino ci sta lavorando. Forse gli occupanti volevano spargere queste sostanze chimiche a Kiev, Poltava o in altre città“, ha aggiunto.

22.15 – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha invitato il mondo a “prepararsi” al possibile ricorso da parte della Russia alle sue armi nucleari, come già aveva fatto ieri in una intervista alla Cnn, ribadendo il concetto ad alcuni media ucraini. “Non dobbiamo aspettare il momento in cui la Russia deciderà di usare le sue armi nucleari – ha detto -. Dobbiamo prepararci per questo“. “Abbiamo bisogno di “farmaci contro le radiazioni, rifugi antiaerei“, ha aggiunto. “Dobbiamo parlare con loro, firmare trattati, sanzionarli economicamente“, ha proseguito riferendosi ai russi, aggiungendo che “possono usare qualsiasi arma, ne sono convinto“.

21.05 – Il Papa, alla fine dell’omelia, si è rivolto al sindaco di Melitopol Ivan Fedorov, presente in basilica per la Veglia Pasquale, con alcuni parlamentari ucraini. “In questo buio che voi vivete, signor sindaco, signori e signore parlamentari, il buio oscuro della guerra e della crudeltà, tutti noi preghiamo con voi questa notte, preghiamo per tante sofferenze. Noi soltanto possiamo darvi la nostra compagnia, la nostra preghiera e dirvi coraggio e vi accompagniamo. Possiamo anche dirvi la cosa più grande che oggi si celebra“: “Cristo è risorto” ha detto il Papa pronunciando queste ultime parole in ucraino.

20.55 Il Comitato investigativo russo interrogherà due “mercenari” britannici fatti prigionieri dalle forze di Mosca mentre combattevano al fianco delle truppe ucraine a Mariupol. Lo ha detto lo stesso Comitato citato da Itartass. In precedenza la moglie di Viktor Medvedchuk, l’oligarca e deputato ucraino filo-russo arrestato nei giorni scorsi a Kiev, aveva chiesto alle famiglie dei britannici catturati di fare pressione sul premier Boris Johnson per uno scambio di prigionieri tra i due e il marito. La donna ha identificato i due britannici come Sean Pinnner e Aiden Aislin.

20.22 – A Mariupol gruppi di resistenza sono ancora attivi nell’acciaieria di Azovstal, mentre l’intera area urbana è stata “ripulita” dalle forze ucraine. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov, citato da Interfax.Il resto dei gruppi ucraini sono ora totalmente bloccati nell’acciaieria Azovstal, e l’unica possibilità che hanno di avere salve le vite è di deporre le armi e arrendersi“, aggiunge Konashenkov.

20.05 – “Le forze armate ucraine, la guardia nazionale e i mercenari stranieri hanno perso 23.367 loro membri” dall’inizio dell’invasione russa, il 24 febbraio. Lo afferma il ministero della Difesa russo citato dalla Tass.

20.00 – “Le forze di difesa aerea russe hanno abbattuto vicino a Odessa un aereo militare ucraino che trasportava armi fornite dagli occidentali“. Lo afferma il ministero della Difesa russo, secondo quanto riporta la Tass.

19.50Il ministero della Difesa russo afferma di avere “ripulito completamente l’area della città di Mariupol da tutti i miliziani del battaglione Azov, dei mercenari stranieri e delle truppe ucraine“.

19.15 –Il trattato di pace con la Russia dovrebbe prevedere due diversi documenti: uno sulle garanzie di sicurezza per l’Ucraina, l’altro sulle sue relazioni con la Federazione Russa“. Lo ha detto il presidente ucraino Vlodymyr Zelensky in un’intervista ad alcuni media ucraini, sottolineando che la Russia vorrebbe invece un unico documento. “Abbiamo visto cosa e’ successo a Bucha, le circostanze stanno cambiando“, riporta l’Ukrainska Pravda. Zelensky ha detto che alcuni Paesi come Gran Bretagna, Usa, Italia e Turchia “si stanno dimostrando disponibili a fare da garanti, ma nessuno ha ancora dato una risposta definitiva“.

18.00 – I russi prima di ritirarsi dalle città ucraine, hanno lasciato una serie di trappole nelle case, inclusi esplosivi nelle lavatrici. Lo ha reso noto il ministero dell’interno ucraino Denys Monastyrsky, come riporta Ukrinform. “In tutti i posti dove gli occupanti hanno trascorso la notte, hanno installato trappole, la popolazione trova esplosivi anche nelle case dove vivono agenti di polizia, soccorritori e militari“, ha detto il ministro. “Sono stati trovati esplosivi alle porte o addirittura dentro le lavatrici, mentre molte auto sono state minate“.

17.45 – I russi hanno sparato nel centro di Lysychansk impedendo l’evacuazione della città. Lo ha dichiarato il governatore del Lugansk, Serhiy Haidai, a quanto riporta il Kyiv Independent. “I residenti hanno deciso di restare nelle cantine e solo una persona è stata evacuata“, ha aggiunto Haidai.

17.10 – La distruzione dei difensori (militari ucraini) di Mariupol, porterà alla fine dei negoziati con la Russia. A dirlo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky citato da Kyiv Independent. Il presidente ha anche spiegato che l’Ucraina “non si fida della Russia alla luce della battaglia di Ilovaisk nel 2014, quando miliziani filorussi uccisero soldati ucraini disarmati“. Ha poi aggiunto che I difensori di Mariupol stanno combattendo con un rapporto di uno contro sei e hanno bisogno di armi pesanti il prima possibile

16.26 – Il Comune di Mariupol ha pubblicato un video, rilanciato dal Kyiv Independent, che mostra gli edifici distrutti nei quartieri residenziali nella parte orientale della città. Mariupol, cittadina portuale nel sud-est dell’Ucraina, è stata una delle aree più colpite dai militari russi dall’inizio della guerra, sotto assedio dai primi di marzo.

16.15“I russi stanno raccogliendo tutti gli uomini di Mariupol e li trasferiscono a Bezimenne, un villaggio del Donetsk sotto il loro controllo”. Lo rende noto l’Amministrazione locale, citata dall’agenzia Unian. Una volta trasferiti “gli vengono sequestrati i documenti in attesa di nuovo ordine – sottolineano le Autorità locali – stanno compiendo una intensa ‘pulizia’ di uomini, abbiamo le prime conferme”.

LEGGI ANCHE >> Cani robot e droni, così le autorità controllano i cittadini | Bufera social sul governo

16.07 – Nuova ordinanza di Putin: multe per chi paragona la Russia alla Germania nazista. Fino a 2mila rubli o 15 giorni di arresto per i privati cittadini. Tra i cinquemila e i ventimila rubli di ammenda e la sospensione da sei mesi a un anno per i funzionari pubblici. Fino a 50mila rubli per fondazioni e associazioni. Queste le sanzioni previste da Mosca per chi paragona la Russia alla Germania di Hitler.

Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Armi arrivano tardi, Ue invia quelle che non abbiamo chiesto”

diretta ucraina podolyak
Diretta guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Armi arrivano tardi, Ue invia quelle che non abbiamo chiesto”

15.58 – Bloccata l’evacuazione dalla città di Lisichansk, nella Regione di Luhansk. Nonostante il cessate il fuoco accordato, i militari russi hanno colpito la zona ed è stato interrotto il corridoio umanitario previsto per oggi. Lo rende noto il Governatore regionale Sergey Haidai.

15.51 – Le immagini di Mariupol postate su Twitter dalla giornalista del Kyiv Independent Anastasiia Lapatina. Ecco la città portuale prima e dopo l’invasione russa.


LEGGI ANCHE >> Rosy Bindi, figuraccia in diretta tv: offende la deputata ucraina | Le scuse non evitano la bufera

15.37 – Nuova allerta aerea a Kiev. Nella Capitale tornano a suonare le sirene, ai civili viene chiesto di ripararsi nei rifugi della protezione civile.

15.29 – Le armi che servono all’Ucraina per respingere l’offensiva russa arrivano troppo tardi e l’Europa ne manda diverse rispetto a quelle richieste da Kiev. Lo scrive il Consigliere presidenziale ucraino Mikhailo Podolyak, che in un tweet ribadisce: “1) L’Ucraina chiede armi all’Europa. 2) Gli europei sostengono gli appelli ai loro Governi. 3) L’Ue dà le armi all’Ucraina, ma non quelle che noi chiediamo. 4) Le armi ci mettono troppo ad arrivare“. “La democrazia non vincerà giocando questo gioco. L’Ucraina ha bisogno di armi, non tra un mese. Adesso”, conclude Podolyak.

Guerra Russia Ucraina, prosegue l’offensiva di Mosca: intensificati gli attacchi nell’est del Paese

diretta guerra ucraina russia
Diretta guerra Russia Ucraina, prosegue l’offensiva di Mosca: intensificati gli attacchi nell’est del Paese

13.05Sono 94.800 le persone arrivate finora in Italia dall’Ucraina: 48.977 donne, 11.053 uomini e 34.770 minori. Rispetto a ieri l’incremento è di 1.024 ingressi nel territorio nazionale, le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna . Lo comunica il Viminale su Twitter. 

12.59 Il Presidente russo Vladimir Putin ha avuto una conversazione telefonica con il Principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed Bin Salman. Le parti hanno discusso della situazione in Ucraina e dell’insediamento in Yemen. Lo riferisce l’ufficio stampa del Cremlino, citato da Ria Novosti. “Sono state discusse questioni rilevanti della cooperazione bilaterale, anche nel settore commerciale ed economico. Le parti hanno espresso un impegno reciproco per l’ulteriore sviluppo di legami reciprocamente vantaggiosi tra Russia e Arabia Saudita, fa sapere il Cremlino.

12.51 – Una persona è rimasta uccisa a Kiev durante i bombardamenti di questa notte. Diversi i civili ricoverati in ospedale in gravi condizioni, il luogo dell’attacco non è stato reso noto per motivi di sicurezza. Lo comunica il Sindaco della Capitale ucraina Vitali Klitschko, citato dal Kyiv Independent.

12.43 – Prosegue l’offensiva russa con i militari di Mosca che in queste ore stanno intensificando attacchi e bombardamenti nelle zone orientali dell’Ucraina. L’area interessata si trova tra Kharkiv, Donetsk e Luhansk. Lo riporta la Cnn, che cita fonti militari e delle Amministrazioni regionali ucraine.

Guerra Russia Ucraina, Mosca vieta l’ingresso nel Paese al Premier britannico Boris Johnson

guerra russia ucraina boris johnson
Guerra Russia Ucraina, Mosca vieta l’ingresso nel Paese al Premier britannico Boris Johnson

12.36 – Dall’inizio dell’invasione russa i militari di Mosca hanno provocato danni per oltre 5 miliardi di dollari alle istituzioni educative ucraine. Lo rende noto il Ministro dell’Istruzione ucraino Serhiy Shkarlet, precisando che 91 istituzioni sono state completamente distrutte e altre 923 sono state danneggiate. Lo riporta il Kyiv Independent.

12.27 – Il Cremlino ha annunciato il divieto di ingresso in Russia al Premier britannico Boris Johnson e a diversi esponenti del suo governo, tra cui il suo vice e ministro della Giustizia Dominic Raab e i Ministri di Esteri e Difesa Elizabeth Truss e Ben Wallace. “Questo passo è stato compiuto in risposta alla sfrenata campagna informativa e politica di Londra volta a isolare la Russia a livello internazionale e a creare condizioni per strangolare la nostra economia”, si legge in una nota diffusa dal Ministero degli Esteri russo.

LEGGI ANCHE >> Milan, tra primato e futuro: nuovo indizio sulla cessione | Il presidente di Investcorp si sbilancia e fa sognare

12.15 –  Il capo dell’Amministrazione militare di Kirovohrad Andrii Raikovych, citato da Ukrinform, ha segnalato vittime in seguito all’attacco missilistico russo sull’aeroporto di Oleksandria della scorsa notte. “In tarda serata, missili russi hanno colpito la città di Oleksandria. Le infrastrutture dell’aeroporto sono state danneggiate. Alcune persone sono state uccise e ferite”, ha detto Raikovych.

Guerra Russia Ucraina, Kiev ai residenti: “Non tornate nella Capitale, ripresi i bombardamenti”

diretta ucraina kiev
Guerra Russia Ucraina, Kiev ai residenti: “Non tornate nella Capitale, ripresi i bombardamenti”

12.02 – Da lunedì 18 aprile i militari russi isoleranno Mariupol, vietando i movimenti alle persone “filtrare” i residenti. Secondo il Consigliere del sindaco di Mariupol, citato dal Kyiv Independent, il piano è reclutarne alcuni per l’esercito russo, mandarne altri a sgomberare le macerie, isolare quelli “inaffidabili”.

10.51 – Le truppe russe lanceranno un‘offensiva nella direzione di Donetsk e Luhansk non appena cesserà il maltempo. Lo ha annunciato il capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk Serhiy Haidai, citato da Ukrinform. “Vediamo che gli occupanti stanno finendo l’escalation, ce ne sono decine di migliaia, centinaia di unità di equipaggiamento – spiega Haidai – penso che finiranno le piogge e comincerà l’offensiva. La pausa dell’offensiva è stata dovuta alle piogge. In termini di numero di personale e di equipaggiamento, hanno già tutto pronto per una svolta”, conclude.

10.43Kiev sconsiglia ai civili di fare ritorno alle proprie abitazioni a causa della ripresa dei bombardamenti e dei tanti ordigni esplosivi camuffati. Si tratta di mine antifanteria il cui raggio di azione si attesta sui 90 metri circa. Lo rende noto il Servizio nazionale per le emergenze ucraino su Telegram.

10.33 – Da domani, domenica 17 aprile, la Romania vieterà alle navi battenti bandiera russa di entrare nei suoi porti. Lo riferisce Nexta.

Guerra Russia Ucraina: Kiev: “Mariupol sotto assedio, situazione difficile”

diretta ucraina mariupol

Guerra Russia Ucraina: Kiev: “Mariupol sotto assedio, situazione difficile”10.25 – Durante gli attacchi di ieri a Mykolaiv 5 persone sono morte e 15 sono rimaste ferite. L’esercito russo ha colpito la cittadina nel sud dell’Ucraina con sistemi multipli di lanciarazzi. Intanto si intensificano i bombardamenti sulla città di Kharkiv, nell’est del Paese. Bombardate anche Derhachi, Balakliia e Zolochiv, dove si registrano due vittime e tre feriti. Feroci combattimenti vengono segnalati anche in direzione di Izium.

10.17 “La situazione a Mariupol è difficile, dura”. Lo ha detto il portavoce del Ministero della Difesa ucraino Oleksandr Motuzyanyk, citato dal Guardian. “I combattimenti sono in corso anche questa mattina – ha spiegato Motuzyanyk – l’esercito russo impiega costantemente altre unità per prendere d’assalto la città”, ha aggiunto.

10.03 – Le truppe di Kiev hanno respinto 10 attacchi russi nei territori di Donetsk e Lugansk nelle ultime 24 ore, distruggendo tre carri armati, un veicolo blindato per il trasporto dei militari, due auto e tre sistemi di artiglieria. Lo ha reso noto questa mattina l’Esercito di Kiev, citato dal Guardian.

LEGGI ANCHE >> Accoltellato per aver chiesto una sigaretta | La notte shock di un 51enne

09.57 – Dall’inizio conflitto in Ucraina i militari russi hanno rapito più di 30 tra Sindaci e deputati locali nella Regione di Zaporizhzhia. Lo rende noto il capo dell’amministrazione militare regionale Oleksandr Starukh, citato da Ukrinform. “Abbiamo più di trenta capi di Amministrazioni locali e deputati di consigli locali rapiti. La maggior parte, più di venti, sono già stati rilasciati. Alcuni di loro hanno lasciato i territori occupati, altri restano al lavoro, non conosciamo il destino del resto di loro”, ha spiegato Starukh.

Guerra Russia Ucraina, Kiev: “Sono 200 i bambini rimasti uccisi dall’inizio del conflitto”

Diretta guerra russia ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, Kiev: “Sono 200 i bambini rimasti uccisi dall’inizio del conflitto”

09.47 – Oggi in Ucraina sono stati concordati 9 corridoi umanitari. Lo ha annunciato la vice premier ucraina Iryna Vereshchuk, citata dal Guardian. Tra le città incluse nel piano di evacuazione anche Mariupol, i civili potranno abbandonare la cittadina portuale sotto assedio a bordo di mezzi privati.

09.39 – Nella notte attacchi missilistici su Poltava, Kirovohrad, Dnipropetrovsk Mykolaiv. I Governatori locali riferiscono di bombardamenti anche negli Oblast di Kherson, Kharkiv, Luhansk e Donetsk. Sono stati segnalati morti e feriti. Lo riporta il Kyiv Independent.


09.33 – Sono 200 i bambini ucraini rimasti uccisi dall’inizio dell’invasione russa del 24 febbraio, 360 quelli feriti. Lo rende noto il Commissario per i diritti umani del Parlamento ucraino Liudmyla Denisova, citata da Ukrinform.

LEGGI ANCHE >> Guerra Ucraina, intelligence divulga identità dei comandanti russi | Chi sono e quali i crimini commessi

09.25 – Dopo i bombardamenti di questa notte prosegue l’offensiva russa su Kiev. Questa mattina nuove esplosioni nel distretto di Darnytskyi, alla periferia della Capitale. I soccorritori sono intervenuti sul luogo dell’attacco, al momento non è stato reso noto il numero delle vittime. Lo riferisce il Sindaco di Kiev Vitali Klitchko su Telegram.

Diretta guerra Russia Ucraina oggi, cronaca del cinquantaduesimo giorno di guerra

Il conflitto tra Russia e Ucraina è giunto la cinquantaduesimo giorno, non cessano i  bombardamenti russi sulle città a sud di Kiev: nella notte sirene antiaeree hanno risuonato nella Capitale, a Odessa, Kharkiv e Leopoli. Anche nel week end pasquale continua l’avanzata russa, sulla scia dell’affondamento, nel Mar Nero, dell’incrociatore Movska in cui hanno perso la vita il Capitano e alcuni membri dell’equipaggio.

diretta guerra russia ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina oggi, cronaca del cinquantaduesimo giorno di guerra

Intanto Mosca ha inviato una nota diplomatica a Washington avvertendo che, se dovesse continuare la consegna di armi allUcraina, le conseguenze potrebbero essere “imprevedibili”. Ma Biden tira dritto e riceve il plauso di Zelensky che insiste: “Dateci tutte le armi che abbiamo richiesto e avremo la pace”.