Achille Costacurta, notte di follia per il figlio dell’ex calciatore: denunciato per violenza. Cosa è successo a Milano

E’ stato denunciato per aggressione Achille Costacurta, figlio dell’ex calciatore Billy e di Martina Colombari. Una notte di pura follia a Milano. Cosa è accaduto

Una notte di violenza per Achille Costacurta che gli è costata una denuncia per aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto, come riporta Il Giorno, è avvenuto martedì scorso mentre il giovane figlio dell’ex calciatore del Milan Billy Costacurta e Martina Colombari si è reso autore spiacevole di aggressione.

Il 18enne, che ha partecipato con mamma Martina all’ultima edizione del programma Rai, Pechino Express, si sarebbe arrabbiato in un taxi a tal punto da aggredire, successivamente, anche un agente della polizia locale sferrandogli un pugno.

L’agente vittima della violenza è stato portato al pronto soccorso dove sarebbe stato poi dimesso con una prognosi di sette giorni. Nel frattempo per Achille, i guai non sono terminati. Per lui è scattata una querela.

Achille Costacurta, la notte di follia a Milano

Il fatto è avvenuto poco dopo le 23:00 di martedì 18 aprile, quando Achille Costacurta, secondo quanto riportato dai giornali, è salito su un taxi in zona Tortona, nella città meneghina. Ancora non sono chiari i motivi del gesto, ma il 18enne si sarebbe adirato all’interno del mezzo.

Achille Costacurta
Achille Costacurta, notte di follia a Milano (@instagram) free.it

Il tassista vista la rabbia di Achille avanzare sempre più, si sarebbe accostato a una pattuglia della polizia locale in servizio per il Fuorisalone, in via Savona. Secondo alcuni testimoni, il ragazzo, figlio del noto ex calciatore Billy Costacurta, avrebbe non solo lanciato accessori di marca fuori dai finestrini ma, avrebbe colpito anche uno dei vigili nel momento in cui questi gli avrebbe chiesto di scendere dal taxi.

In un primo momento Costacurta si rifiutava di seguire le direttive del vigile, così le forze dell’Ordine sono intervenute aprendo le portiere e far uscire fuori il giovane. In quel momento Achille avrebbe sferrato il suo colpo, un pugno, diritto in faccia al vigile. Dopo l’aggressione, il 18enne è stato portato all’Ufficio centrale arresti e fermi della polizia locale, in via Custodi. Ora è indagato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Il racconto del tassista e la vicenda a Pechino Express

Gli agenti della polizia locale di Milano sono intervenuti dopo la segnalazione di un tassista, che aveva chiesto il loro aiuto in quanto un suo cliente, Achille Costacurta, aveva dato in escandescenza nel suo veicolo.

Achille Costacurta
Achille Costacurta, notte di follia a Milano. Denunciato per violenza. Cosa è successo (@instagram) free.it

Il tassista, come riporta anche Leggo, avrebbe riferito ai vigili che il passeggero stava danneggiando il suo taxi urlando frasi senza alcun senso logico. Alcune persone, passando in quel momento davanti al veicolo, hanno riferito che Achille stava anche lanciando dal finestrino della macchina alcuni suoi accessori griffati.

Dopo il fermo del giovane, all’alba il padre Billy Costacurta ha riportato il figlio a casa. Solo alcuni giorni fa Achille era stato uno dei protagonisti di Pechino Express insieme alla madre ex modella Martina Colombari. Anche in quel caso il 18enne era finito al centro di un caso di gossip dopo aver dato dello str** a Fedez, marito di Chiara Ferragni in un video che aveva postato il rapper sui social nel quale si vedono Leone e Vittoria, figli di Fedez, in una fabbrica di cioccolato. Achille aveva spiegato che all’età di Leone aveva incontrato Fedez in un ristorante e gli si era avvicinato per chiedergli un autografo. Il rapper rifiutò la richiesta dicendo che era “impegnato a mangiare“. Ed è proprio nel raccontare l’accaduto che Achille chiama “stronzo” il rapper. Il racconto di Achille si è concluso con una domanda: “Forse adesso non lo farebbe perché ha dei figli?”.