Covid oggi, bollettino Italia: 108.304 nuovi casi, 223 i morti. Positività al 22%

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale sulla pandemia da Covid-19 in Italia e nel mondo oggi 7 gennaio 2022. I nuovi casi di contagio anche da variante sudafricana e le misure restrittive prese dai paesi per frenare l’avanzata di Omicron. La situazione.

covid oggi
DIRETTA Covid, le notizie in tempo reale 7 gennaio 2022

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE

20.55 – Non sono emerse ulteriori positività dal giro tamponi effettuali oggi sui giocatori del Torino. Il numero dei contagiati è rimasto di sei calciatori e due membri dello staff. Una buona notizia per i granata, costretti a saltare la trasferta di Bergamo contro l’Atalanta. Così la squadra di Ivan Juric ha ripreso gli allenamenti, anche se la sfida di domenica con la Fiorentina è comunque ad alto rischio.

20.11 – Francia. Sono oltre 300 mila i casi di positività, registrati per la seconda volta dall’inizio della Pandemia. Per l’esattezza 328.214 secondo i dati diffusi dalle autorità sanitarie.

19.22 – Arrivano notizie da alcune fonti di Palazzo Chigi, sulle sanzioni per gli over 50 che decideranno di non vaccinarsi nonostante l’obbligo. La multa di 100 euro una tantum, non sarà l’unica misura applicata. Per chi non presenterà il Super Green pass ci sarà la sospensione dal lavoro senza stipendio e una multa dai 600 ai 1500 euro nel caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo.

18.39 – Secondo il presidente dell’Istituto superiore della sanità Silvio Brusaferro: “C’è una fortissima circolazione del virus su tutte le Regioni in termini di casi tranne che nella PA di Bolzano dove ci sono segnali di decrescita“. Lo ha detto commentando i dati del monitoraggio settimanale.

18.00 – Gb. Anche se leggermente, continua la discesa dei positivi in Gran Bretagna. Oggi sono 178.250 i nuovi positivi, secondo i dati riferiti dal governo britannico. Lo riportano i media locali, precisando che altre 229 persone (ieri erano 231) sono morte per complicanze legate al virus.

17.20 – Bassetti tuona contro l’enorme quantità di tamponi che si stanno processando ora in Italia. “Non serve -sostiene – fare un milione e mezzo di tamponi al giorno. Il sistema dei tamponi fatti così con le quarantene per gli asintomatici e tutto quello che ne deriva, sta portando a quello che io avevo pronosticato 15 giorni fa: campionato italiano fermo, scuole chiuse, e supermercati con merce esaurita. Stiamo andando verso il lockdown, un lockdown non voluto, che fermerà l’Italia“.

16.54 – Bollettino Italia, 108.304 nuovi casi su 492.172 tamponi analizzati in 24 ore. 223 i morti registrati. Tasso di positività al 22%. In forte crescita i ricoveri, sono +764 in 24 ore. Crescono anche le terapie intensive, +32

16.32 – Scuole elementari e medie chiuse in Campania fino alla fine di gennaio. È stata questa la scelta del governatore Vincenzo De Luca spiegata durante una diretta Facebook: “In questa condizione io credo che sia irresponsabile aprire le scuole il 10 gennaio. Per quello che ci riguarda credo che non apriremo le scuole medie ed elementari“.

15.12 – Tra 10 giorni rischio Dad per la metà degli studenti“. È quanto emerge da un’analisi di Tuttoscuola che ha fatto una proiezione delle classi che potrebbero superare il numero di alunni contagiati, previsti dalle recenti misure. La stima sarebbe quindi di 200 mila classi dalle scuole d’infanzia alle superiori.

13.15 – L’80% dei cittadini adulti dell’Ue è completamente vaccinato. Lo riferisce la Commissione europea su Twitter. “La nostra priorità è aumentare ulteriormente il tasso di vaccinazione in Ue e sostenere il programma Covax e le campagne di immunizzazione nei Paesi partner”, si legge nel tweet.

12.10 – Quasi 17mila nuovi casi Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Israele. Il picco più alto raggiunto dall’inizio della pandemia, causato principalmente dall’alta contagiosità della variante Omicron. Lo riferisce il Ministero della Sanità israeliano confermando 16.830 nuove positività.

11.12 “I 200mila casi Covid di ieri sono destinati a salire e sono ampiamente sottostimati per il problema della bassa resa dei test antigenici che erano stati fatti per altri tipi di varianti e con Omicron mostrano tutta la loro debolezza”, ha spiegato il consulente del Commissario Francesco Paolo Figliuolo Guido Rasi, ospite ad ‘Agorà’ su Raitre. I numeri saranno spaventosamente veloci e spaventosamente alti. Siamo all’inizio di un’onda d’urto che va gestita in maniera un po’ diversa e richiede una forte riflessione sulle terapie domiciliari e su come non mandare le persone in ospedale quando non ce n’è bisogno”, conclude Rasi.

LEGGI ANCHE >> Massimo Galli contagiato, l’ammissione in diretta Tv: ” Positivo a Omicron, non so neanche io come”

10.12Omicron corre anche in Italia. Superata quota 200mila contagi giornalieri, cresce la pressione sugli ospedali. 10 tra Regioni e province autonome sono classificate a rischio alto, come riporta il monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute. 11 le Regioni classificate a rischio moderato. In aumento anche il tasso di occupazione in terapia intensiva, questa settimana al 15,4% a fronte del 12,9% di quella precedente.

08.56 – La quarta dose del vaccino anti Covid sarà, probabilmente, necessaria. L’efficacia del richiamo è destinata a diminuire nel corso dei mesi, così come è accaduto per le prime 2 dosi. “Sarei sorpreso di ricevere nelle prossime settimane dati in base ai quali la dose booster tenesse bene nel corso del tempo. Mi aspetterei che non reggesse alla grande”, ha spiegato il Ceo di Moderna Stephane Bancel.

08.52Germania, il cancelliere Olaf Scholz e i premier dei 16 lander tedeschi si riuniranno oggi per discutere nuove restrizioni per arginare la crescita del numero di contagi Covid. Alla vigilia della videoconferenza, il Ministro della Salute ha proposto nuove misure di contenimento per ridurre i contatti tra le persone. L’idea non ha trovato il favore del premier bavarese Markus Söder, per il quale la situazione attuale non giustifica ulteriori strette.

Covid oggi, ultime notizie in tempo reale 7 gennaio 2022

covid oggi
Covid oggi, ultime notizie in tempo reale 7 gennaio 2022

Ieri in Italia 198 decessi e 219.441 nuovi contagi su 1.138.310 i tamponi processati, con un tasso di positività del 19,3%. Sul fronte ospedaliero sale a 13.827 il numero dei ricoverati con sintomi +463 rispetto a mercoledì. 1.467 invece sono in terapia intensiva (+39 rispetto a due giorni fa).

LEGGI ANCHE >> Djokovic bloccato in Australia, il ministro Andrews: “Non è in stato detentivo…”

Intanto arrivano buone notizie sulla variante Omicron. A comunicarle il direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma Francesco Vaia: “L’aumento delle segnalazioni di Covid-19 dell’ultima settimana si accompagna ad un significativo cambiamento delle caratteristiche della malattia. Con un incremento della quota di persone con sintomi lievi o assenti che ormai ha raggiunto il 75%. Una conferma questa della ridotta aggressività della variante”.