Bambino di 6 anni ucciso con un colpo di pistola. A sparare un bimbo di 9 anni: la dinamica della tragedia

Il dramma è accaduto in una casa in Florida quando un bambino di nove anni ha esploso un colpo da un’arma da fuoco uccidendo un altro bimbo di 6. La dinamica della tragedia di Jacksonville

Una vera tragedia quella accaduta in una casa a Jacksonville (Florida) ieri pomeriggio, dove un bambino di sei anni è stato ucciso da un colpo di pistola esploso da un altro bambino di nove anni.

bambino sei anni
Florida, bambino di sei anni ucciso con un colpo di pistola alla testa. A sparare è un altro bimbo di nove anni. Foto Twitter

Secondo i primi accertamenti svolti in casa dalla polizia locale intervenuta, nell’abitazione con i piccoli c’era anche un adulto. Inutile la corsa in ospedale, la piccola vittima è deceduta in ambulanza. Intanto, in Florida non è il primo caso che si registra di morte dovuta all’uso non protetto delle armi da fuoco. Nell’ultimo anno sono tre i bambini deceduti a causa dell’incuria degli adulti.

Tragedia in Florida: bambino di 6 anni ucciso da un bimbo di tre anni più grande

Il fatale incidente è avvenuto in una casa del quartiere Duclay di Jacksonville in Florida. Un bambino di appena sei anni è stato raggiunto alla testa da un proiettile sparata da un altro bimbo poco più grande. Dopo la tragedia è stato subito allertato il 911 e un’ambulanza è intervenuta immediatamente per soccorrere la piccola vittima.

Polizia
Florida, bambino di sei anni morto ammazzato con un colpo di pistola. A esplodere il colpo un altro bimbo di appena nove anni. – free.it

Purtroppo neanche l’arrivo tempestivo dei sanitari è riuscito a salvare la vita del bambino che è deceduto durante il trasporto presso l’ospedale Shands dell’Università della Florida. Al momento del fatto, secondo quanto riportato dall’assistente capo della polizia J.D. Stronko, in casa c’era anche un adulto ma nessuna accusa è stata presentata contro questo ultimo e la polizia non ha identificato le persone coinvolte.

Da una prima ricostruzione, la pistola da cui è partito un unico colpo era incustodita. Non è la prima volta che la cronaca racconta di casi atroci come questo accaduti in America. Infatti, come riportano i dati raccolti dal Florida Department of Children and Families, sempre in Florida, quest’anno altri tre bambini sono morti a causa di sparatorie accidentali.

Sempre più bambini morti per l’uso non protetto delle armi

I dati parlano molto chiaro: sono in aumento il numero dei decessi di minori morti a causa dell’uso improprio delle armi da fuoco. Una vera e propria piaga sociale che sta invadendo gli Stati Uniti e mietendo vittime sempre più giovani.

Per esempio, lo scorso febbraio un bambino di appena 3 anni nella contea di Volusia è morto dopo aver trovato un’arma incustodita in casa ed essersi sparato accidentalmente. Un altro caso simile è avvenuto a distanza di poche settimane da questo ultimo racconto quando un bambino di 4 anni di Orange County è morto dopo essersi sparato anch’egli accidentalmente mentre raccoglieva un’arma lasciata a terra, incustodita, dal padre.

Infine, l’ultimo fatale incidente è quello di una bambina di 2 anni deceduta nella contea di Broward mentre giocava con una pistola carica. Ieri, il piccolo di 6 anni. E mentre l’America si divide tra chi è a favore delle armi in casa e chi è contrario, a pagarne le spese sono i bambini, vittime innocenti di adulti incoscienti.