Caro bollette, dai bonus alle app antispreco | I consigli per risparmiare

Con il caro bollette arrivano i consigli per i cittadini che vogliono risparmiare sulle spese di casa e non solo. Dai bonus alle app antispreco, dalle docce brevi ai prodotti al discount, ecco come fare

Il caro vita sempre più elevato induce la maggioranza della popolazione in Italia a dover fare i conti con bollette sempre più salate e un costo della vita insostenibile. Affrontare la quotidianità diventa ogni giorno sempre più difficile e sono molte le persone che si rivolgono agli usurai per arrivare a fine mese.

caro bollette
Caro bollette, dai bonus alle app antispreco, i consigli per risparmiare (Pixabay)

Sopravvivere non è vivere e coloro che ne pagano maggiormente le spese sono le famiglie monoparentali o quelle in cui in casa entra un solo stipendio mensile. Quasi impossibile raggiungere la “normalità” se non si mettono in pratica alcune strategie che possono aiutare a risparmiare.

Ecco che arrivano i consigli (quelli giusti), che aiutano davvero chi è in difficoltà economiche ma anche semplicemente chi vuole risparmiare e fare del bene all’ambiente. Via libera alle app antispreco, ai bonus e ai consigli di spesa al discount.

Caro bollette, dai bonus alle app antispreco | Tutti i consigli per arrivare a fine mese senza problemi

L’aumento dei prezzi, le bollette di luce e gas e gli affitti pesano sulle tasche degli italiani. L’accelerazione si deve soprattutto ai prezzi dei beni energetici, dei beni alimentari lavorati (+10,4% nell’ultimo mese) e dei beni durevoli (+4,2%).

caro bollette risparmiare
Caro bollette, come risparmiare su luce, gas ecc. I consigli pratici e i bonus previsti dal Governo (Pixabay)

In questo caos le famiglie stanno rivalutando le proprie abitudini di spese per cercare di risparmiare il più possibile. Tra i principali strumenti che possono agevolare il risparmio dei cittadini ci sono i bonus, le app antispreco e molti altri. Vediamoli nello specifico.

Si parte dai beni alimentari, necessari per ogni famiglia. Molti già puntano alle offerte presenti negli ipermercati ma questo sembra non bastare per risparmiare. Ecco che da un’inchiesta eseguita a settembre da Altroconsumo si segnalano i punti vendita più economici. Dall’indagine è emerso che una coppia con due figli può arrivare a risparmiare fino a 3.350 euro annui comprando prodotti meno in questi due discount: Aldi ed Eurospin. Mentre, un aiuto concreto arriva anche dalle applicazioni antispreco. Queste hanno lo scopo di mettere in vendita a fine giornata i prodotti alimentari in esubero a prezzi ribassati. Ma non solo, aiutano a segnalare anche quali negozi hanno prodotti in scadenza con prezzi irrisori.

Caro vita, i bonus che aiutano a risparmiare

Diversi i bonus lanciati dal Governo per aiutare la popolazione in questo periodo di forte crisi. Per quanto riguarda i trasporti il principale aiuto messo a disposizione da settembre è il bonus di 60 euro che può essere utilizzato per abbonamenti annuali, mensili sia sui mezzi pubblici (come metro, tram e autobus), sia sui treni regionali, interregionali e ad alta velocità.

Il bonus sociale per le bollette di luce e gas è stato confermato nel decreto Aiuti ter, che ha innalzato da 12 a 15 mila euro il tetto Isee per poter beneficiare dello sconto. Mentre, una strategia molto diffusa per abbattere i costi energetici è quella dei gruppi d’acquisto. In tal caso basta collegarsi al sito arera.it per visionare l’elenco che impone le regole fondamentali per la trasparenza delle offerte e la tutela dei consumatori.

Tra le novità anche il bonus una tantum di 150 euro. Questo è previsto per i lavoratori dipendenti che a novembre avranno avuto una retribuzione non superiore a 1.538 euro, i pensionati e i lavoratori autonomi con redditi inferiori a 20.000 euro lordi annui. Infine, per aiutare le famiglie con figli c’è l’assegno unico. Mentre per i nuclei familiari che hanno figli piccoli possono ancora contare sul bonus asilo nido. Usato per far fronte alla retta annuale degli asili nidi sia privati che pubblici autorizzati. Le famiglie con figli minori, inoltre, possono detrarre le spese sostenute per l’istruzione, mediche e le attività sportive praticate dai bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni.

Caro bollette, i trucchi per ridurre gli sprechi in casa e sul materiale da cancelleria per la scuola dei bambini

Per ridurre i consumi di energia ed evitare bolletta da capogiro è bene prestare attenzione ad alcuni accorgimenti da adottare nella vita di tutti i giorni come:

  • non fare docce di più di 5 minuti;
  • spegnere tutti gli elettrodomestici quando non sono in uso;
  • adeguare il riscaldamento, evitare di lasciarlo accesso per troppe ore consecutive;
  • Non lasciare la tv, il pc o qualsiasi apparecchiatura elettronica in stand-by.

Con la riapertura delle scuole la spesa che tutti i genitori devono affrontare è l’acquisto dei libri dei propri figli. Dunque, acquistare testi di seconda mano consentirà di risparmiare fino al 50%. Inoltre, è sempre preferibile acquistare i libri e i materiali da cancelleria come quaderni, colori, matite ecc. negli store online poiché solitamente in questi casi le promozioni sul materiale scolastico e di cancelleria sono maggiori.

Da quest’anno sarà, poi, possibile acquistare i libri attraverso il cosiddetto Buy now Pay later. Questa formula consente di rateizzare la spesa a tasso zero. Ma, come viene specificato da Altroconsumo, bisogna stare molto attenti a non pagare in ritardo pena il pagamento di commissioni elevatissime.