Vestito da Joker minaccia strage in diretta streaming: “Conquisterò il mondo”| Arrestato

Vestito da Joker, 51enne minaccia di fare una strage in diretta streaming su Facebook. Arrestato con l’accusa di terrorismo aggravato

Non era Gotham City ma per Jeremy Garnier, 51 anni, la realtà era ben diversa. Travestito da Joker, l’uomo ha dichiarato in diretta streaming su Facebook di compiere una strage uccidendo quante più persone possibili e imitando la voce del nemico di Batman ha detto: “Conquisterò il mondo”.

vestito da joker
Vestito da Joker minaccia strage in diretta Facebook, arrestato (@Facebook)

Fermato dalla polizia, il 51enne è stato arrestato con l’accusa di minaccia di terrorismo aggravato. Sconvolti gli utenti che hanno seguito per più di un’ora il finto esaltato Joker attraverso l’app di Facebook in diretta social.

Durante la diretta in streaming l’aggressore ha parlato a chi era all’ascolto esponendo il suo macabro piano d’azione: “Inizierò a uccidere persone fino a quando questa diretta non raggiungerà mille spettatori, e una volta raggiunto il numero, uscirò in pubblico e ne ucciderò di più”.

Vestito da Joker minaccia strage in diretta streaming, ora si difende: “Ero nel personaggio”

La legge è intervenuta in tempo ed ha fermato l’uomo che, travestito da Joker, voleva conquistare il mondo in diretta streaming. Il fatto è accaduto negli Stati Uniti e il presunto terrorista è Jeremy Garnier, ex tossicodipendente di 51 anni che su Facebook in diretta ha dichiarato di voler compiere una strage.

vestito joker
Vestito da Joker minaccia strage in diretta streaming, arrestato 51enne (Pixabay)

La diretta social è durata circa un’ora prima che l’uomo fosse fermato e arrestato dalla polizia. Una volta portato in caserma, il finto Joker ha ammesso di aver “esagerato” ma ha provato a difendersi dicendo che si trattava di uno scherzo. Il 51enne ha detto, come riporta anche Leggo: “Ero nel personaggio. Tutti sapevano che si trattava di uno scherzo e che non avevo intenzione di portare a termine il mio piano”. Ma gli utenti che hanno seguito in diretta Garnier hanno temuto il peggio quando l’uomo ha detto di voler uccidere quante più persone possibili finché la sua diretta non avesse raggiunto almeno i mille spettatori. E poi che avrebbe continuato a uccidere anche dopo.

Per fortuna a fermare l’esaltazione del finto Joker un’auto della polizia che ha arrestato l’uomo in un bar. Così Garnier alla vista della pattuglia di polizia ha detto in diretta Facebook: “Penso che mi stiano cercando ma va bene. Non ho armi con me, tranne tutte queste bombe”. Poi la diretta social si è conclusa e Jeremy Garnier arrestato. Accusato di minaccia di terrorismo di 1° grado, ora sconterà la sua pena in carcere.