Prostituzione minorile, costringeva la figlia a rapporti sessuali | Accusate mamma e primogenita

Non era solo prostituzione minorile ma molto di più. Una mamma costringeva la figlia minorenne ad avere rapporti sessuali con uomini. Accusata anche la sorella maggiore della giovane vittima

Una brutta storia, raccapricciante che ha come protagonista una ragazza minorenne costretta ad avere rapporti intimi con uomini adulti in cambio di soldi. Il suo aguzzino era la madre aiutata dalla figlia maggiore. Accusate di prostituzione minorile.

prostituzione minorile
PROSTITUZIONE MINORILE, costringeva la figlia a rapporti sessuali, indagate mamma e primogenita (Ansa)

Nel mirino dell’indagine seguita dai carabinieri anche altre quattro persone. Ora tutte indagate dalla procura di Palermo. Un dramma che ha sconvolto l’intera provincia di Agrigento e Palermo per la crudeltà dei fatti. Una madre che dovrebbe proteggere la propria figlia dalla brutalità della vita stessa diventa, in questo caso, la persona che invece accompagna la sua stessa progenie verso l’inferno.

Non era un gioco ma la cocente realtà di una minore che era costretta a prostituirsi per colpa della madre e della sorella maggiore. Un giro di pedofilia che ha portato al fermo 6 persone, indagate dalla procura di Palermo. Istigazione alla prostituzione minorile. Questo il capo d’accusa rivolto ai familiari della giovane ragazza.

Prostituzione minorile, costringeva la figlia a rapporti sessuali con uomini | Accusate mamma e figlia maggiore

Hanno fatto prostituire una minorenne. Di questo sono accusate la mamma e la sorella della giovane ragazza siciliana. Così i carabinieri della compagnia di Partinico (Palermo) al termine dell’inchiesta giudiziaria per prostituzione minorile hanno eseguito l’ordinanza cautelare nei confronti di 6 indagati. Di questi sei, due sono attualmente in carcere, due agli arresti domiciliari con obbligo di indossare braccialetto elettronico e altri due con obbligo di dimora nel comune di residenza.

prostituzione minorile
PROSTITUZIONE MINORILE, costringeva la figlia minore a rapporti sessuali con uomini, Arrestata mamma e primogenita (Ansa)

Tutti gli indagati sono accusati vario titolo di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione nonché di atti sessuali con minore. Il gip del tribunale di Palermo ha emesso il provvedimento così sono finiti in manette la madre e la sorella della minore. Attraverso l’utilizzo delle intercettazioni telefoniche i militari dell’Arma hanno avuto modo di scoprire tutto e far scattare così l’indagine nell’agosto del 2021.

I carabinieri, coordinati dalla procura siciliana hanno documentato nel corso dei mesi i fatti drammatici che la minore subiva per colpa della madre. Costretta ad avere rapporti sessuali sotto compenso monetario con due degli indagati. Dall’inchiesta è emerso un giro di prostituzione alimentato proprio dalla mamma e dalla figlia maggiore di quest’ultima. Inoltre, entrambe avrebbero avuto anche l’aiuto di un altro familiare nonché degli stessi “clienti” che dopo gli incontri sessuali con la minorenne si sarebbero adoperati per organizzare altri incontri scovando nuovi clienti. Al momento, tutte e sei le persone sono indagate e sottoposte a custodia cautelare. La minorenne, sotto shock, ora è affidata alle cure mediche e psicologiche ma, per fortuna per lei l’incubo è finito.