Muller, ladri svaligiano la casa dell’attaccante del Bayern | Bottino da “Champions”

Una banda di ladri ha preso di mira la casa dell’attaccante del Bayern, Thomas Muller svaligiandola. Il bottino da Champions ha fatto girare la testa ai ladri

Dalle stelle alle stalle per l’attaccante di calcio del Bayern Monaco, Thomas Muller che dopo la netta vittoria in Champions League contro il Barcellona si è trovato a dover affrontare la preoccupazione per il furto in casa. Così, alla fine della partita la tragica notizia: casa svaligiata dai ladri. Un bottino da far girare la testa perso per sempre.

Muller
Muller, ladri svaligiano casa dell’attaccante del Bayern, bottino da Champions (Ansa)

Thomas Muller era in campo all’Allianz Arena e dopo il 2-0 della sua squadra qualcuno gli ha rivelato l’amara sconfitta (in casa). Come ha riportato anche Bild, mentre il 33enne centrocampista del Bayern Monaco stava disputando la partita, una banda di ladri stava derubando casa sua.

Secondo quanto riportato dalla stampa tedesca, il bottino racimolato dai ladri sarebbe molto ingente: oltre 100 mila euro fra soldi, gioielli e altri oggetti di valore. Un’amara delusione per Muller che è corso a casa appena terminata la sfida di calcio.

Muller, ladri svaligiano casa dell’attaccante del Bayern | Bottino da Champions

Thomas Muller è stato avvertito del fatto avvenuto in casa sua pochi minuti dopo la fine della partita. Non è il primo calciatore ad essere preso di mira dai ladri. Sempre di più sono i furti che avvengono nelle abitazioni di lusso dei professionisti del calcio e quasi sempre i ladri agiscono quando i proprietari  sono impegnati in campo.

Muller ladri
Muller, ladri svaligiano casa dell’attaccante del Bayern Monaco (Ansa)

Solo in Italia sono finiti nel “sacco dei ladri” sia McKennie che Dybala. Ma anche Sensi, Sirigu – quest’ultimo mentre era in trasferta a Roma. Mentre Luis Muriel, dopo la sconfitta in Champions League dell’Atlanta aveva scoperto il furto tornato a casa. Infine, anche Arturo Vidal, ai tempi dell’Inter.

Mentre, l’anno scorso i giocatori caduti nella trappola dei ladri sono stati i calciatori del Paris Saint-Germain (Psg). In serie, quasi tutti avevano subito un furto in casa: era toccato a Angel Di Maria, che all’epoca del fatto era stato sostituito nella sfida con il Nantes perché i ladri erano entrati in casa quando c’era la famiglia. Stessa sorte era capitata a Marquinhos che, a differenza di Di Maria, i banditi avevano anche picchiato il padre. Tra le vittime dei ladri in Spagna invece l’italiano Carlo Ancelotti. Ora è toccato a lui, Thomas Muller. Sperando che presto tutto si risolva nel migliore dei modi e che la lista non aumenti.