Coda al supermercato, folle corsa agli sconti | Cliente estrae pistola: motivo incredibile

Pur di avere accesso per primo al supermercato si è creato il panico davanti al negozio di alimentari: spinta anche una pistola. Cosa è accaduto e qual è la novità sull’episodio.

Succede praticamente di tutto poco fuori da un supermercato. Una lite furibonda nata per essere i primi ad entrare e accaparrarsi le offerte. Improvvisamente ne nasce una diatriba a dir poco furibonda con un uomo che estrae una pistola e la punta dritta in direzione del soffitto.

Supermercato pistola
Coda al supermercato, folle corsa agli sconti | Cliente estrae pistola: motivo incredibile (Immagine Rete)

La lite è scoppiata per stabilire chi dovesse entrare per primo nel supermercato. Uno di loro ha estratto una pistola e l’ha puntata direttamente contro il soffitto, scatenando il panico tra i presenti. La vicenda è accaduta davanti ad un luogo particolarmente frequentato, decisivo l’intervento di un carabiniere fuori servizio che ha scongiurato il peggio.

Lite davanti ad un supermercato, pistola estratta da un uomo | Cosa è accaduto

Un vero e proprio atteggiamento minaccioso con il quale un uomo si sarebbe giustificato per far rispettare la fila. L’episodio è accaduto davanti al supermercato Lidl di Avezzano, in provincia de L’Aquila, intorno alle 8 di mattina di giovedì 8 settembre 2022. Proprio a poca distanza dall’apertura del negozio, infatti, diverse persone erano lì presenti per le offerte del giorno.

Supermercato
Lite davanti ad un supermercato, pistola estratta da un uomo | Cosa è accaduto (Immagine Rete)

Vista la folla concitata, per motivi ancora del tutto da chiarire, una guardia giurata di 48 anni avrebbe così estratto una pistola regolarmente detenuta vista la professione. A riportare la notizia è Il Messaggero. La reazione è conseguenza di qualcuno che avrebbe provato a scavalcare la coda per accaparrarsi un avvitatore in offerta. Inevitabile l’intervento di un militare fuori servizio che ha chiesto all’uomo di abbassare la pistola, non prima però di aver allertato i colleghi.

Carabinieri sul posto, quali sono le conseguenze per la guardia giurata

I carabinieri hanno sequestro l’arma che era stata messa da parte dalla guardia giurata. Ordine ristabilito all’esterno del supermercato e calma rientrata fra le persone presenti davanti al negozio che vende generi alimentari.

L’uomo rischia l’accusa di minaccia aggravata dall’uso di un’arma, intanto la Procura di Avezzano è stata informata dell’accaduto dai militari che hanno acquisito tutti le informazioni necessarie una volta giunti sul posto. Di certo l’accaduto ha destato momenti di grande preoccupazione, poi tutto è rientrato grazie anche all’intervento del carabiniere che ha fatto desistere l’uomo da qualsiasi ulteriore tentativo.