Guerra Ucraina, Putin abbatte anche gli hacker: discorso delirante | Poi stronca USA e Ue

La guerra in Ucraina continua a mietere migliaia di vittime. Intanto Putin ha più di qualche problema durante il discorso: cosa è accaduto. 

Il presidente Vladimir Putin ha tenuto un discorso durante la sessione plenaria al Forum economico in programma nella città di San Pietroburgo. Le parole del capo politico del Cremlino sono state indirizzate verso gli Stati Uniti, paragonati come “un poliziotto del mondo. L’era del mondo dominato da Usa è finita per sempre. L’era del mondo unipolare è finita e questo cambiamento è parte della storia e non è reversibile”, ha ricordato Putin.

Putin guerra Ucraina
Guerra Ucraina, Putin abbatte anche gli hacker: discorso durissimo | Poi stronca USA e Ue

Il discorso di Putin ha avuto alcuni problemi tecnici, almeno nella parte iniziale a causa di un problema oggetto di approfondimenti. All’origine di tutto ci sarebbe un attacco hacker indirizzato proprio ai temi del Forum, ma successivamente la sessione plenaria è partita senza altri intoppi.

Guerra Ucraina, Putin non ci sta | Quanto pesa l’incontro con Francia, Germania e Italia

Al momento i dati ufficiali parlano di circa 4.500 civili uccisi da quando è partita la guerra in Ucraina e oltre 5.500 feriti. A dichiararlo è un report dell’ufficio dell’alto commissario delle Nazioni unite per i diritti umani. Certamente l’arrivo di Mario Draghi, Emmanuel Macron e Olaf Scholz in Ucraina ha rappresentato uno spartiacque non indifferente che mostra l’Ue compatta verso il governo di Kiev.

Putin guerra Ucraina
Guerra Ucraina, Putin non ci sta | Quanto pesa l’incontro con Francia, Germania e Italia

Intanto nelle zone vicino Kiev continua la controffensiva a Kherson, ma i russi non rallentano e attaccano la zona del Lugansk. All’attacco anche i filo-separatisti russi che stanno combattendo, insieme alla Russia, per liberare la fabbrica chimica Azot. La richiesta di Washington è quella di trattare i combattenti americani come prigionieri di guerra. Sulla questione delle sanzioni è invece nuovamente intervenuto Putin che ha lanciato nuove accuse. “Sono folli e sconsiderate, il loro scopo è schiacciare l’economia della Federazione russa ma non non hanno funzionato“, ha rimarcato durante lo Spief in corso a San Pietroburgo.

Attacco anche all’Europa

Putin non ha criticato solo l’atteggiamento degli Stati Uniti, ma la polemica si è espansa anche nei confronti l’Ue. “L’Unione europea ha perso irreversibilmente la sovranità mentre le sue élite ballano con un’altra musica“, si legge nel discorso riportato dall’agenzia Ria Novosti. Il momenti continua ad essere complicato: Russia e Unione europea sono ben distanti dalla possibile soluzione per la fine del conflitto in terra ucraina.