Cristiano Ronaldo, dopo il telefono rotto al ragazzo autistico, il gesto da vero campione | La risposta alle critiche

Cristiano Ronaldo, dopo aver rotto il telefono a un ragazzo autistico in tribuna, prova a rimediare. Il gesto da vero campione.

Cristiano Ronaldo, oltre il danno la beffa. Il campione è balzato in testa alle cronache sportive per via di un gesto molto discutibile andato in scena dopo l’ultima sconfitta del Manchester United: l’ex Juventus ha scaraventato a terra il cellulare di un ragazzo autistico. Ronaldo non sapeva chi fosse, ma l’accaduto ha fatto ugualmente discutere.

Cristiano Ronaldo telefono
Cristiano Ronaldo, gesto da vero campione (ANSA)

Al punto che l’uomo ha chiesto immediatamente scusa con un post su Instagram invitando il ragazzo all’Old Trafford come risarcimento. La madre del giovane si è detta amareggiata: “Dovremmo incontrarlo solo perchè è lui?”, dichiara. La donna vede il gesto di CR7 più come un modo per lavarsi la coscienza.

Cristiano Ronaldo, gesto da campione: la bufera, però, non passa

La vicenda rimane in stallo, fin quando Ronaldo non prende la situazione in mano e regala una fornitura di iPhone 13 all’Associazione del ragazzo autistico: un gesto da campione, dicono in molti, ma la vicenda è tutt’altro che chiarita.

Cristiano Ronaldo ragazzo autistico
Il campione cerca di risolvere la controversia (ANSA)

I riflettori continuano ad essere puntati sul centravanti che dice: “Non è facile vivere un momento come questo per me e per la squadra, ma bisogna essere sempre rispettosi ed evitare di trascendere. Per questo mi scuso con il ragazzo e la sua famiglia”.

Leggi anche – Simeone bacchetta Guardiola, nuova polemica | Si accende Atletico-Manchester City

Sembrano, per molti, parole di circostanza. L’impressione è che le scuse non bastino più e i gesti abbiano perso di valore: “Un fuoriclasse dimezzato”, lo definiscono i tifosi, che non fanno passare la querelle degli ultimi giorni. Periodo non facile per Ronaldo, ha fatto 13 – con gli iPhone – ma potrebbe non bastare.