Violenza sessuale in un vicolo buio: vittima una 20enne | La svolta sul caso dopo più di un mese

La violenza sessuale è avvenuta in un vicolo buio dopo che una ragazza di 20 anni è stata convinta dall’aggressore a seguirla. Il fatto è accaduto a Milano il 5 febbraio scorso, oggi il risvolto del dramma

Aspettava il tram tutta sola alla fermata una sabato sera di inizio febbraio. Una studentessa di 20 anni è stata avvicinata da un giovane di origini marocchine e, con una banale scusa, quest’ultimo l’ha convinta a seguirlo al riparo da occhi indiscreti.

violenza sessuale
Violenza sessuale; 20enne vittima di abusi, dopo un mese il risvolto del caso (Ansa)

Nel vicolo buio si è consumato l’abuso sessuale sulla giovane donna che, sotto shock ha deciso di denunciare il suo aggressore ai Carabinieri della Compagnia Duomo. Ma la violenza è successa più di un mese fa a Milano. Ecco chi ha fermato l’uomo.

Violenza sessuale in un vicolo: vittima 20enne | La svolta nelle indagini dopo un mese

La violenza sessuale ai danni della studentessa milanese poco più che maggiorenne è avvenuta la notte del 5 febbraio scorso. Ma solo ora è stato reso noto il nome del presunto autore dell’abuso.

violenza sessuale milano
Violenza sessuale a Milano, arrestato l’autore dell’abuso su 20enne (Ansa)

L’aggressore è un giovane marocchino di 29 anni già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti a suo carico.  La vittima, secondo i Carabinieri della Compagnia Duomo che hanno accolto la denuncia della ragazza, è stata avvicinata con una scusa in una via della città meneghina.

Leggi anche: >>> Violenza sulla moglie, fermato il marito: Doveva morire | Il motivo è allucinante

Solo in un secondo momento la studentessa ha seguito l’uomo nel vicolo accanto, dove poi è avvenuta l’aggressione fisica. A interrompere lo stupro è stato l’intervento di una coppia che accorgendosi della scena e delle urla della ragazza ha messo in fuga l’aggressore.