Draghi-Salvini: l’ennesimo incontro per calmare le acque agitate della politica

Il Presidente Mario Draghi ha incontrato a Palazzo Chigi il leader della Lega Matteo Salvini. Al centro del dibattito la tensione degli ultimi giorni, la manovra e dl Fisco. Il centro destra chiede di abbassare i toni.

Salvini Draghi
L’incontro tra Draghi e Salvini a Palazzo Chigi è durato circa un ora

Nessuna dichiarazione. Dopo un’ora di colloquio con il Presidente del Consiglio Draghi, il capo della Lega Matteo Salvini è uscito dal retro di Palazzo Chigi. Non ha incontrato i giornalisti e non ha scritto nulla su Twitter, anche se fonti del Carroccio hanno fatto sapere che l’incontro è stato tranquillo, e che si è discusso soprattutto della tensione degli ultimi giorni tra centro destra e centro sinistra.

Matteo Salvini si sarebbe fatto portavoce dell’intero centro destra nel chiedere a Draghi una sorta di “pacificazione nazionale”. L’invito è a tenere bassi i toni, senza arrivare allo scontro violento, soprattutto in vista dei ballottaggi di domenica e lunedì. Questa mattina, infatti, tutti i leader del centro destra si sono uniti a Enrico Michetti per rafforzare la sua candidatura a sindaco di Roma.

Proprio durante la conferenza stampa congiunta, Salvini si è rivolto a Draghi. “Sono molto preoccupato: non siamo riusciti a fermare cinque disadattati che hanno assaltato la sede della Cgil, cosa accadrà fra 15 giorni con il G20 a Roma? Ci sono 18 mila poliziotti senza Green Pass che rischiano di restare in mezzo a una strada. Qui  vogliono far una manifestazione di partito un giorno prima delle elezioni… Sciogliamo i movimenti eversivi e sovversivi? Sì, ma tutti“, ha detto Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE >> Comunali Roma, patto del centrodestra per Michetti Sindaco

Incontro Draghi-Salvini: si è parlato anche di economia

Salvini Draghi

Ad alzare il livello della tensione in questi giorni ci sono gli scontri di sabato scorso nella capitale, con l’assalto alla sede della Cgil, e le manifestazioni in programma per questo sabato, sempre a Roma. E poi ancora, la richiesta di scioglimento di Forza Nuova e l’avvio del Green Pass obbligatorio dal 15 ottobre. Matteo Salvini e Mario Draghi oggi hanno poi discusso anche dei provvedimenti economici di prossima emanazione, con particolare riferimento alla Legge di Bilancio e al decreto fiscale.