GFVip, tocca a un ex parlamentare: Signorini a un passo dal colpaccio

GFVip, dopo la bocciatura di Antonio Razzi nel cast del reality, Alfonso Signorini può chiudere per un altro ex politico.

GFVip, il reality più conosciuto sta vivendo ore convulse. A settembre si deve ripartire e Piersilvio Berlusconi ha bocciato il primo dei cast proposti da Signorini: nella lista dei papabili c’era l’ex parlamentare Antonio Razzi, l’uomo ha sempre fatto politica ma nel passato recente era diventato famoso per i suoi video divertenti.

Alfonso Signorini coming out
Alfonso Signorini (ANSA)

I social ne sono pieni e una personalità del genere avrebbe potuto fare scalpore nella casa più spiata d’Italia. Il motivo è semplice: una persona come Razzi crea appeal sulle varie piattaforme. Quello di cui ha bisogno la trasmissione, ma Piersilvio Berlusconi intende adottare una nuova politica secondo cui anche l’intrattenimento debba rispecchiare certi canoni: basta con il trash.

GFVip, Alfonso Signorini pensa a un ex politico: le ipotesi per il dopo Razzi

Questo è l’imperativo, per cui Razzi viene cassato insieme agli altri nomi proposti: trovare alternative è la parola d’ordine, Signorini è pronto ancora a guardarsi intorno, ma l’idea di un ex politico piace e non poco. Quindi sarebbe in trattativa con altre personalità appartenenti a quel mondo.

Berlusconi Alfonso Signorini
Il giornalista e conduttore alle prese con il cast del GFVip (ANSA)

Si è fatto un carnet di nomi, su cui vige ancora la massima riservatezza, ma il conduttore assicura che è pronto a chiudere la trattativa con un ex politico di spicco. Si sono fatte diverse ipotesi, più o meno fantasiose, ma nessuna ha trovato effettivo riscontro. La deadline è per metà agosto.

Successivamente dovrà essere già tutto stilato perchè a settembre si parte, senza ulteriori ripensamenti. A meno che Piersilvio Berlusconi non metta ancora in discussione le scelte fatte. L’impronta della nuova Mediaset si vede già dalle piccole cose: una rivoluzione contenutistica che passa dagli interpreti prima ancora che dalle semplici proposte. Il GFVip tornerà, ma i nomi restano ancora un rebus: la casella dell’ex politico, forse, è l’unica certezza (da colmare) di questo nuovo corso.

Impostazioni privacy