Violenze sessuali e maltrattamenti, le vittime sono 25 pazienti psichiatriche | 15 arresti, le indagini della Procura

Abusi, violenze sessuali e maltrattamenti di ogni genere. L’orrore nella struttura sociosanitaria Don Uva di Foggia. Vittime 25 pazienti psichiatriche. Arrestate 15 persone tra personale sanitario e infermieri

Attraverso intercettazioni coordinati dalla Procura di Foggia, i carabinieri del Nucleo Investigativo e del Nas sono riusciti a portare alla luce diversi episodi di maltrattamenti e abusi ai danni di 25 pazienti del reparto psichiatrico ospiti della struttura sociosanitaria Don Uva nella città pugliese.

violenze sessuali
Violenze sessuali e maltrattamenti in una struttura sociosanitaria nel foggiano, vittime 25 pazienti psichiatriche (Ansa)

L’indagine portata avanti dagli inquirenti ha fatto emergere l’orrore subito dalle vittime quotidianamente: umiliazioni, percosse, minacce, sequestri di persona, ingiurie e persino abusi sessuali. I carnefici approfittando dell’età e delle patologie delle loro vittime agivano sistematicamente con i maltrattamenti.

Arrestate 15 persone tra infermieri, ausiliari e operatori sanitari. Altri 15 sono stati raggiunti da misure cautelari: obbligo di dimora e divieto di avvicinamento alle vittime. In totale sono 30 gli indagati su cui pendono le accuse di maltrattamenti e abusi.

Violenze sessuali e percosse su 25 pazienti psichiatriche: indagate 30 persone, 15 arrestate

I 15 accusati di violenze, abusi e maltrattamenti sulle pazienti psichiatriche ricoverate nella struttura sociosanitaria Don Uva di Foggia sono stati arrestati. Altri 15 indagati. Otto sono finiti agli arresti domiciliari e sette in carcere. I capi d’imputazione a loro contestati sono a vario titolo quelli di maltrattamenti aggravati, sequestro di persona, violenza sessuale, favoreggiamento personale ai danni di 25 pazienti.

violenze sessuali maltrattamenti
Violenze sessuali e maltrattamenti: l’orrore in una struttura sociosanitaria pugliese. Vittime 25 pazienti psichiatriche (Ansa)

La procura di Foggia ha ottenuto dal gip le misure cautelari coercitive personali eseguite a carico dei 30 indagati. Nei prossimi giorni saranno sottoposti ad interrogatorio di garanzia. Perquisite le abitazioni personali nonché gli uffici e i locali della struttura sanitaria sottoposta a indagine. Le vittime hanno tutte una età compresa tra i 40 e i 60 anni e sono pazienti che si trovano in condizioni di incapacità e di inferiorità fisica o psichica ricoverate nel reparto femminile di psichiatria di lunga degenza.

Chi sono gli arrestati

Dalle indagini partite nel giugno del 2022 non risultano indagati i vertici della struttura. Al momento in manette sono finite, come riporta Repubblica: Anna Maria Amodio, Pasquale Andriotta, Angelo Bonfitto, Antonio Melfi, Michele Partipilo, Nicola Scopece e Nicola Antonio Tetribolese. Mentre, agli arresti domiciliari: Giuseppe Antonucci, Antonio D’Angelo, Savino Giampietro, Martina Pia Longo, Ciro Mucciarone, Salvatore Ricucci, Aldo Rosiello e Rosanna Varanelli.