Offese a Camilla, Re Carlo III rompe il silenzio: una furia contro il figlio Harry

La Bomba è esplosa. Con l’uscita di “Spare” (ruota di scorta), la biografia del principe Harry, trema la monarchia, che ha visto tutti i suoi “scheletri”, sbattuti in prima pagina. Re Carlo è furioso, soprattutto per quello che si legge su Camilla.

Ufficialmente la casa reale inglese resta in silenzio, ma ufficiosamente trapelano le prime indiscrezioni che rivelano come i muri di Buckingham Palace tremino per l’uscita della biografia del principe Harry. Primo tra tutti Re Carlo III. 

Principe Harry, la sua biografia fa infuriare Re Carlo

Principe Harry, per Re Carlo è rottura definitiva

Ha oltrepassato la linea rossa, ora basta”, queste sarebbero le parole pronunciate dall’infuriato Re, il giorno dell’uscita di “Spare“, secondo l’esperto dei reali Richard Palmeralcuni insider che hanno parlato con il Daily Express, confermando l’aria pesante che si respira in questo momento a Buckingham Palace. Ma quale delle rivelazioni scottanti, riportate nel tomo di oltre 400 pagine, ha fatto infuriare il regnante? Ci sarebbe davvero l’imbarazzo della scelta, ma le pagine che hanno toccato il nervo scoperto del Re, sarebbero quelle che parlano della consorte Camilla. L’attacco di Harry parte dalla certezza che proprio lei sarebbe stata l’insider che avrebbe rivelato ai giornali scandalistici inglesi molte notizie, tanto che, parlando di lei, la apostrofa come “la radice del male che ha portato la divisione tra lui e la sua famiglia“. 

Accuse pesantissime, scritte in maniera fredda, a cominciare dal racconto di quando entrambi i figli, chiesero all’allora principe Carlo, di non sposare quella che a tutti gli effetti era la sua “amante”. Subito dopo quel discorso, ricostruisce Harry nel libro: Sono iniziati ad apparire sulla stampa britannica articoli sulle conversazioni private tra la mia matrigna e William. A parte mio fratello, solo un’altra persona poteva passare tutto alla stampa: Camilla. Perché da lì è iniziata la campagna dei tabloid affinché lei e mio padre di sposassero“.

Principe Harry, Camilla ha “lavorato” per riabilitare la sua immagine

A conferma di quanto scritto, anche durante la recentissima intervista alla Cbs a ridosso dell’uscita del libro, il principe ha spiegato i motivi dell’atteggiamento di Camilla. Dopo la morte di mia madre, Camilla era la cattiva agli occhi dell’opinione pubblica, doveva riabilitare la sua immagine. Questo lo ha resa pericolosa ai miei occhi, proprio per i rapporti sempre più fitti con i tabloid. Non si è fermata davanti a niente per perseguire questo obiettivo. Certi membri della famiglia reale sono andati a letto con il diavolo”.

Proprio questa serie di “attacchi” mirati alla figura dell’attuale regina consorte, avrebbero fatto infuriare re Carlo:Camilla era la linea rossa per il re. Harry lo sapeva prima di sedersi davanti alle telecamere per le interviste. Ma ha deciso di varcarla lo stesso. Ora Carlo potrebbe staccare la spina”. Cosa confermata anche da un altro esperto reale Phil Dampier: Re Carlo ha sempre messo in chiaro a palazzo che Camilla”, che proprio il monarca ha fatto nominare regina consorte dopo diverse pressioni sulla madre Elisabetta prima che questa spirasse, “non doveva essere toccata da questa valanga di accuse. L’attacco di Harry è stato crudele. Ora ogni speranza di riconciliazione familiare sembra finita”. 

Principe Harry, l’attacco a Camilla senza esclusione di colpi

Principe Harry, per lui “niente incoronazione”

A ben guardare, il libro scandalo non ha fatto altro che sottolineare una situazione ormai complicata già da anni. Che i rapporti tra la famiglia reale e Harry non fossero idilliaci, soprattutto dopo l’arrivo di Meghan, è cosa nota a tutti, non c’è quindi da stupirsi se il duca e la moglie non saranno presenti a maggio all’incoronazione de Re. Ultima nota di colore, il libro ha completamente diviso in due l’Inghilterra. C’è chi non perdona ad Harry di aver raccontato fatti privati a tutti, e chi invece ha apprezzato la sua sincerità. Una cosa però è certa, se in patria i pensieri sono discordanti, in America l’opinione pubblica è tutta a suo favore.