Funerali Regina: il caso Biden-Macron | L’imbarazzante dietrofront di “Monsieur le President”

Incredibile e imbarazzante siparietto di Macron ai funerali della Regina. Il Capo di Stato francese non si trattiene e si perde in un comportamento poco contegnoso.

I funerali di Elisabetta II sono senza ombra di dubbio l’evento del secolo. Per importanza e partecipazione le immagini delle esequie della venerata Sovrana rimarranno nell’immaginario collettivo un fenomeno di carattere politico e di costume senza precedenti. Ma con tutta probabilità anche senza repliche.

Coniugi Macron
Funerali Regina: imbarazzante dietrofront di Macron – web source

Capi di Stato, Reali e leader politici britannici e di tutto il mondo hanno preso parte alla commemorazione anche con mezzi alternativi. In questo senso, anche su invito della Casa Reale dei Windsor, molti regnanti e governanti hanno raggiunto l’Abbazia di Westminster in bus. Così è stato ad esempio per il presidente italiano Sergio Mattarella. Mentre il collega statunitense Biden avrebbe raggiunto il Tempio sacro in limousine, accompagnato dalla moglie Jill. A quanto pare, però, sembra che la cosa non sia stata digerita da “Monsieur le President”, che a quel punto avrebbe immediatamente cambiato programma, facendo retromarcia rispetto a quanto stabilito precedentemente.

Funerali Regina: il caso Biden-Macron e il dietrofront

Secondo quanto riportato dalla giornalista de Il Foglio Cecilia Sala, sembrerebbe che Macron sia rimasto contrariato dal fatto che al collega degli Stati Uniti Joe Biden sia stato consentito l’arrivo alla cerimonia con un’ auto. La Sala ha commentato in proposito: “Come se le complicazioni (parliamo sempre di sicurezza e logistica) non fossero già molte ci si mettono i capi di stato con i loro capricci”.

Joe Biden, funerali regina Elisabetta - foto Twitter
Joe Biden, funerali regina Elisabetta – foto Twitter

La vivace penna del quotidiano diretto da Claudio Cerasa ha aggiunto: “Chi li fa perché non si è sentito abbastanza considerato? Ovviamente Macron. E’ stato organizzato un pulmino – ha sostenuto ancora la giornalista – ci sono Sergio Mattarella, l’imperatore giapponese, la premier neozelandese Jacinda Ardern, Jair Bolsonaro, il presidente tedesco, il re della Giordania. Ma Joe Biden non sale sul pulmino va con la sua macchina.

Allora Macron ha detto qualcosa come: ‘Perché io no? Sul pulmino non ci salgo, alla fine va in macchina anche lui”. Adesso bisognerà capire se l’infelice siparietto lascerà strascichi tra la presidenza della Repubblica francese e quella americana, ma di più in ambito diplomatico col Foreing Office.