Guerra Russia Ucraina, le notizie di giovedì 8 settembre 2022

Guerra Russia Ucraina. Le notizie di giovedì 8 settembre 2022. Gli aggiornamenti sul conflitto.

197esimo giorno di guerra, nella notte bombe su Melitopol nella Regione ucraina di Zaporizhzhia, distrutto il quartiere generale dei russi e sede del partito di Putin. Mosca denuncia: “Un attacco terroristico ucraino”.

DIRETTA guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina oggi, ultime notizie di giovedì 8 settembre 2022

L’Unione europea va verso il tetto al prezzo sul gas russo, mentre cresce l’attesa per il vertice sull’energia di domani. Price cap definito da Putin, intervenuto ieri con un durissimo discorso al Forum economico di Vladivostok, “una stupidità che non ha futuro”. Nel frattempo il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato la riconquista da parte dell’Esercito di Kiev di diverse località nella Regione di Kharkiv, nella parte nord-orientale del Paese.

Guerra Russia Ucraina, Erdogan: “Europa nel panico per la crisi del gas”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Erdogan: “Europa nel panico per la crisi del gas”

23.25 – Gli Usa hanno imposto sanzioni ad una società iraniana, la Safiran Airport Services, che ha aiutato a inviare droni alla Russia da usare in Ucraina e hanno ammonito aziende non iraniane a non farsi coinvolgere in tale commercio. La misura è stata presa dal Tesoro due mesi dopo che la Casa Bianca ha divulgato informazioni di intelligence secondo cui Mosca aveva chiesto droni a Teheran per il conflitto in Ucraina.

23.19 – “L’Ucraina ha tutto il diritto di difendersi legalmente e moralmente e lo sta facendo con grande coraggio, non combatte solo per la sua esistenza ma in difesa del sistema Onu e della Carta Onu“. Lo ha detto l’ambasciatrice britannica al Palazzo di Vetro, Barbara Woodward, durante la riunione del Consiglio di Sicurezza. “E sta avendo successo. La Gran Bretagna è orgogliosa di sostenere la gente ucraina e continueremo a farlo, continueremo a essere contro questa aggressione, per la libertà,, la democrazia e la sovranità delle nazioni in tutto il mondo“, ha aggiunto.

22.42 – Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyi ha affermato che dal 1 settembre sono stati liberati più di mille chilometri quadrati del territorio dell’Ucraina. Nel suo consueto discorso serale il leader di Kiev ha elogiato gli “eroi che hanno già liberato dozzine di insediamenti“. Lo riporta l’agenzia Unian.Grazie a tutti coloro che hanno assicurato questo! Grazie all’esercito, ai servizi speciali per ogni bandiera ucraina che è stata reinstallata in questi giorni“, ha sottolineato il presidente.

21.55 – “I nostri colleghi occidentali hanno lanciato una guerra per procura usando l’Ucraina”. Lo ha detto l’ambasciatore russo all’Onu, Vassily Nebenzia, durante la riunione del Consiglio di Sicurezza, continuando a definire l’invasione una “operazione militare speciale“. “Nuove armi non cambieranno l’equilibrio delle forze ma estenderanno solo l’agonia del regime di Zelensky“, ha continuato riferendosi agli aiuti militari di Usa e alleati a Kiev. Quindi, ha sottolineato che la situazione “aumenta le possibilità di scontri tra la Nato e la Russia“.

21.52 – Almeno cinque esplosioni si sono verificate in serata a Kherson, presumibilmente i sistemi di difesa aerea russi sono stati attivati, secondo quanto riferito da un giornalista della Tass presente sul posto anche se non c’è una conferma ufficiale. Le forze ucraine hanno bombardato diversi insediamenti nella regione di Kherson dalla fine di agosto, distruggendo scuole, infrastrutture sociali e danneggiando edifici residenziali, scrive la Tass. Sabato, un attacco missilistico ha preso di mira le aree residenziali di Kherson.

21.40 – L’ulteriore rafforzamento della collaborazione in campo energetico fra Serbia e Russia è stato al centro di un incontro che il ministro serbo per l’innovazione e lo sviluppo tecnologico Nenad Popovic ha avuto oggi a Mosca con il vicepremier russo e ministro dell’industria e commercio Denis Manturov. Nel darne notizia, i media a Belgrado aggiungono che tema del colloquio è stata al tempo stesso la prosecuzione delle forniture di gas russo alla Serbia a condizioni possibilmente ancora più favorevoli. E’ stato constatato con soddisfazione l’ottimo stato dei rapporti bilaterali in tutti i campi, insieme all’amicizia e alla grande stima personale esistente nelle relazioni personali tra i presidenti Aleksandar Vucic e Vladimir Putin.La Russia è il più importante partner della Serbia per la salvaguardia della sua stabilità energetica“, ha detto Popovic, ricordando l’accordo per la fornitura alla Serbia di gas russo a prezzi di grande favore. Nelle scorse settimane a Mosca si era recato anche il ministro dell’interno serbo Aleksandar Vulin che aveva incontrato il capo della diplomazia russa Serghiei Lavrov. La Serbia, che ha in corso il negoziato di adesione alla Ue, è legata alla Russbia da storici rapporti culturali, di lingua e religione. Principale alleata di Mosca nei Balcani, Belgrado pur condannando l’intervento militare russo in Ucraina e la violazione dell’integrità territoriale di Kiev, si rifiuta di aderire alle sanzioni occidentali contro Mosca invocando i propri interessi nazionali, a cominciare dall’appoggio sulla cruciale questione del Kosovo e dalle forniture energetiche.

21.21 – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha pubblicato un video che mostra il resoconto delle truppe ucraine sull’esecuzione dell’ordine di liberare la città di Balakliya, nella regione di Kharkiv, dagli invasori russi. Il video è stato pubblicato sugli account social media del presidente, riferisce Ukrinform.Ogni cosa è al suo posto. La bandiera dell’Ucraina è in una città ucraina libera sotto un cielo ucraino libero! Grazie! Sono orgoglioso di voi! Abbiate cura di voi! Alla vittoria! Gloria all’Ucraina!“. Ha scritto Zelensky. Le Forze Armate dell’Ucraina hanno liberato più di 20 insediamenti nella regione di Kharkiv. In totale, più di 700 kmq sono stati liberati dagli invasori russi nelle direzioni di Kharkiv e del sud di Buh, riporta Ukrinform.

20.39 – Il giornalista italiano Mattia Sorbi, rimasto ferito nei pressi di Kherson nel sud dell’Ucraina, non era accompagnato sul posto da “personale militare” di Kiev, che aveva cercato di dissuaderlo dall’attraversare “la linea di contatto di combattimento senza coordinamento e in un luogo non specificato“. Lo afferma in una nota su Facebook il Centro per le comunicazioni strategiche e la sicurezza delle informazioni di Kiev, sottolineando che il reporter aveva lavorato “per il canale televisivo del ministero della Difesa russo Zvezda“. “Possiamo presumere che Sorbi avesse precedenti accordi con l’esercito russo“, afferma il Centro.

20.11 – Nuovo blackout stasera a Energodar, la città che ospita la centrale nucleare di Zaporizhzhia nel sud dell’Ucraina, da settimane al centro degli scontri. Lo ha annunciato il sindaco Dmytro Orlov, citato da Unian.Per un breve periodo, i fornitori di energia sono stati contenti del ripristino della fornitura di elettricità. Venti minuti fa la luce si è spenta di nuovo. E ancora” è così “in tutta la città. Riferiscono anche che non c’è luce nei villaggi circostanti e in altri insediamenti della regione“, ha affermato Orlov. Nei giorni scorsi, la fornitura di elettricità e acqua a Energodar era stata interrotta a seguito di un raid nell’area della centrale nucleare.

19.36 – Domani arriveranno a Bari due navi provenienti dall’Ucraina e che trasportano complessivamente 20mila tonnellate di grano tenero. Lo comunica l’Agenzia delle accise, dogane e monopoli sottolineando di aver predisposto tutte le procedure necessarie per le verifiche “che saranno effettuate da parte dei propri ispettori specializzati“. La prima imbarcazione, la ‘Triump IV’, arriverà “nella prima mattinata di domani: salpata dal porto fluviale di Reni, confinante con la Moldavia e la Romania, trasporta un carico di seimila tonnellate di grano tenero. Seguirà l’arrivo della seconda imbarcazione, la ‘Simas’, salpata dal porto di Odessa, con sosta a Istanbul per i controlli, trasporta un carico di oltre 14 tonnellate di grano tenero“.

19.06Joe Biden ha parlato oggi in videoconferenza con alleati e partner “per sottolineare il continuo sostegno internazionale all’Ucraina, attraverso la fornitura di armi e aiuti economici e l’imposizione di costi alla Russia in risposta alla sua aggressione“. Lo fa sapere la Casa Bianca in un nota. I leader hanno anche discusso “della strumentalizzazione dell’energia da parte della Russia e della necessità di un ulteriore coordinamento per garantire forniture energetiche sostenibili e convenienti per l’Europa“.

18.21 – Gli Usa vedono ancora risolutezza e unità in Europa sulla crisi ucraina nonostante la crisi energetica: lo ha detto il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby.

18.01 – Non c’è alcuna indicazione che l’accordo Onu-Turchia sul grano ucraino stia andando a pezzi, l’intesa sta avendo l’effetto voluto: lo ha detto il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, dopo la minaccia di Vladimir Putin di limitare l’export di grano verso la Ue.

16.19 – La crisi del gas dovuta alla guerra in Ucraina rischia di creare grossi problemi all’Europa. Lo ha detto il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan durante una visita a Zagabria. “I prezzi dell’energia stanno salendo. L’Europa intera è nel panico per trovare una soluzione per l’inverno che sta arrivando. Le cifre aumentano e tutto l’Occidente ha fretta di capire come fare. Spero che i prossimi passi ci aiutino a risolvere questa crisi”, le parole di Erdogan.

16.01Il messaggio della Nato al contact group per la difesa dell’Ucraina è questo: dobbiamo intensificare e sostenere il supporto per tutto il tempo necessario. Grazie al Segretario della Difesa americano LLoyd Austin per averci ospitato a Ramstein e per la forte leadership degli Stati Uniti. Grazie anche a Nato Aircom per il loro lavoro vitale nel mantenere i cieli al sicuro”. Così in un tweet il Segretario Generale Nato Jens Stoltenberg.

Guerra Russia Ucraina, Erdogan: “Vogliamo che Mosca possa esportare grano”

Ankara Mosca Kiev
Guerra Russia Ucraina, Erdogan: “Vogliamo che Mosca possa esportare grano”

15.47“Non c’è panico. Non c’è controffensiva. Non ci sono perdite. Tutto va secondo i piani. Ma non vogliamo lasciare i territori occupati: è così accogliente qui che ci si sente a casa. Sembra che anche il ‘mondo russo’ abbia bisogno di una ‘deschizofrenzzazione’ totale”. Lo scrive in un tweet il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

15.39“Vogliamo che inizino esportazioni di grano dalla Russia. Lo ha dichiarato il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan, citato da Anadolu. “Purtroppo, il grano che è stato esportato va ai Paesi ricchi e non a quelli poveri”, ha aggiunto il leader turco in relazione alle esportazioni di cereali dall’Ucraina che, dopo il blocco successivo all’invasione russa, sono riprese ad agosto, grazie a un accordo stipulato da Ankara, Kiev, Mosca e Onu.

Guerra Russia Ucraina, Blinken: “Washington a fianco di Kiev finché necessario”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Blinken: “Washington a fianco di Kiev finché necessario”

15.27 – Una donna è rimasta uccisa durante i bombardamenti ucraini nel distretto Kirovsky di Donetsk. Lo ha reso noto il Sindaco Alexei Kulemzin sul suo canale Telegram. Lo riporta la TASS.

15.13“Il Presidente Joe Biden ha messo in chiaro che sosterremo il popolo ucraino fino a quando sarà necessario, ho ribadito questo messaggio al Presidente Volodymyr Zelensky e al suo team oggi a Kiev, che resta e resterà la capitale di una Ucraina sovrana e indipendente”. Queste le parole del segretario di Stato USA Antony Blinken oggi in visita a Kiev. Blinken ha, inoltre, annunciato altri 2,8 miliardi di aiuti, di cui 2,2 miliardi come investimenti a lungo termine per la sicurezza dell’Ucraina e di 18 suoi vicini, e 675 milioni del Pentagono per altre armi e munizioni a Kiev.

Guerra Russia Ucraina, Casa Bianca: “Oggi Biden a colloquio con Alleati Usa”

Washington conflitto Mosca Kiev
Guerra Russia Ucraina, Casa Bianca: “Oggi Biden a colloquio con Alleati Usa”

15.01 – Il Presidente americano Joe Biden sentirà  oggi gli Alleati per parlare del continuo sostegno dell’Occidente a Kiev e fare il punto sul conflitto in Ucraina. Lo rende noto la Casa Bianca in una nota.

13.47Energoatom ha accusato i militari russi che occupano la centrale nucleare di Zaporizhzhia, nel sudest dell’Ucraina, di aver rapito e maltrattato i suoi lavoratori. Circa 200 persone sono state prese e l’operatore ucraino non sa dove si trovino alcune di loro, ha dichiarato il Presidente di Energoatom Petro Kotin. Dopo l’invasione russa per dipendenti della azienda statale ucraina è stato molto difficile continuare il proprio lavoro nella centrale: prima che scoppiasse la guerra nel sito erano impiegati circa 11mila persone, ora sono un migliaio circa.

Guerra Russia Ucraina, giornalista italiano ferito a Kherson: “Sto bene, sono al sicuro”

Mattia Sorbi
Guerra Russia Ucraina, giornalista italiano ferito a Kherson: “Sto bene, sono al sicuro” – Immagine Twitter

13.33Mattia Sorbi, giornalista italiano freelance, è stato ferito in Ucraina, nella Regione di Kherson, controllata dalle forze russe. Lo riporta l’ANSA. Dalla Farnesina riferiscono di essere “in contatto costante con il giornalista coinvolto nell’incidente. E’ curato, abbiamo notizie positive sullo stato di salute, ha poca copertura per comunicare ma dispone di un contatto libero. Stiamo lavorando per farlo rientrare, in sicurezza, in Italia appena possibile”.

A dare aggiornamenti sulla vicenda è lo stesso Sorbi su Facebook: “Cari amici, grazie moltissime per la vostra solidarietà e per tutto l’affetto che state dimostrando in questi giorni, preoccupati per la mia assenza di contatti. Sto bene e sono al sicuro – spiega il giornalista – ma purtroppo le difficoltà di comunicazione in Ucraina mi hanno impedito di essere online come al solito. Probabilmente sarà così ancora per qualche giorno, ma l’importante è non avere problemi. Sto raccogliendo tante storie da raccontarvi e non mancherò di farvi sapere!”, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Oltre 100 navi cariche di grano in viaggio verso Africa, Asia ed Europa”

conflitto Mosca Kiev
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Oltre 100 navi cariche di grano in viaggio verso Africa, Asia ed Europa”

13.03 – Il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che 102 navi hanno già lasciato l’Ucraina per raggiungere l’Asia, l’Africa e l’Europa attraverso il “corridoio del grano”. Queste le parole del leader ucraino nel corso del consueto video messaggio serale alla Nazione: “Continua l’iniziativa per l’esportazione del grano, uno strumento importante per la nostra economia e per tutti i partner del nostro Stato. Il cibo ucraino – prosegue – è stato esportato in tre continenti. In Africa, in Asia e in Europa. In dettaglio, 54 navi sono già partite per l’Asia, 16 navi per l’Africa e 32 in Europa”, conclude. Lo riporta Unian.

12.55 – Dal 19 settembre l’Estonia vieterà l’ingresso sul suo territorio a tutti i cittadini russi, compresi quelli in possesso di visto Schenghen rilasciati da Paesi terzi. Lo ha annunciato il Minstro degli Esteri estone Urmas Reinsalu, aggiungendo che anche gli altri Stati baltici adotteranno la stessa misura. “Non venite in Estonia con visti Schengen, non siete i benvenuti qui!”, le parole del Ministro estone indirizzate ai cittadini russi.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Controffensiva a Kharkiv faciliterà nostre truppe su tutto il fronte”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Controffensiva a Kharkiv faciliterà nostre truppe su tutto il fronte”

12.47 – Dall’inizio dell’invasione russa dello scorso 24 febbraio 383 bambini ucraini sono rimasti uccisi e 742 sono stati feriti. “Secondo gli ultimi dati aggiornati a oggi, 8 settembre, più di 1.125 bambini sono stati uccisi o feriti in Ucraina a causa dell’aggressione armata della Federazione Russa. Le informazioni ufficiali dei procuratori minorili indicano che 383 bambini sono stati uccisi e più di 742 sono stati feriti”. Lo rende noto la Procura generale ucraina su Telegram precisando che la maggior parte dei minorenni è stata colpita nelle Regioni di Donetsk, Kharkiv, Kiev, Mykolaiv. Lo riporta Ukrinform.

12.35 – La controffensiva ucraina a Kharkiv faciliterà le operazioni delle Forze Armate di Kiev sull’intero fronte del conflitto contro l’Esercito russo. Lo ha detto il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky precisando che “più è difficile per gli occupanti, più perdite hanno, migliori saranno le posizioni dei nostri difensori nel Donbass. Più affidabile sarà la difesa di Zaporizhzhia, Mykolaiv e delle città della Regione di Dnipropetrovsk, più velocemente saremo in grado di liberare la Regione dell’Azov e l’intero Sud”.

Guerra Russia Ucraina, visita a sorpresa di Blinken a Kiev

 Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, visita a sorpresa di Blinken a Kiev

12.22 – Visita a sorpresa di Antony Blinken a Kiev. Il Segretario di Stato americano è volato in Ucraina per discutere degli aiuti militari. Washington ha appena approvato un nuovo piano di aiuti militari per Kiev e altri 18 Paesi, considerati a rischio di future aggressioni da parte della Russia: 2 miliardi di dollari in prestiti e garanzie da utilizzare per acquistare equipaggiamento militare statunitense.

12.00Guardando indietro a un anno decisivo. Ci siamo trovati di fronte a tante sfide. E lavoriamo sodo per uscirne più forti e determinati che mai. Per sostenere l’Ucraina per tutto il tempo necessario, garantire la nostra indipendenza energetica e preparare il nostro futuro neutrale dal punto di vista climatico”. Lo scrive la Presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen su Twitter. “L’Unione europea prevarrà!”, conclude.

Guerra Russia Ucraina, da Washington nuovo sostegno a Kiev: 675 milioni in aiuti militari

Joe Biden
Guerra Russia Ucraina, da Washington nuovo sostegno a Kiev: 675 milioni in aiuti militari

11.41 – Il Presidente statunitense Joe Biden ha approvato ulteriori 675 milioni di dollari di aiuti militari per l’Ucraina. Lo ha riferito il Segretario della Difesa Usa Lloyd Austin, aprendo la riunione dei Ministri della Difesa della Nato a Ramstein.

11.33“La tempesta della pandemia da Covid-19 ci ha costretti a varie limitazioni della vita quotidiana. Ora sembra che il peggio sia passato, e grazie a Dio possiamo ritrovarci. Ma purtroppo l’Europa e il mondo intero sono sconvolti da una guerra di speciale gravità, sia per la violazione del diritto internazionale, sia per i rischi di escalation nucleare, sia per le pesanti conseguenze economiche e sociali. E’ una terza guerra mondiale ‘a pezzi’, di cui voi siete testimoni nei luoghi in cui state svolgendo la vostra missione”. Queste le parole di Papa Francesco nell’incontro con i rappresentanti pontifici.

Guerra Russia Ucraina, a Mariupol la resistenza sfida Mosca: lettera ‘I’ in risposta alla ‘Z’ simbolo dell’invasione

conflitto Mosca Kiev
Guerra Russia Ucraina, a Mariupol la resistenza sfida Mosca: lettera ‘I’ in risposta alla ‘Z’ simbolo dell’invasione

11.24 – Nelle ultime 24 ore l’Esercito russo ha lanciato cinque attacchi missilistici contro la città di Kharkiv, nella parte orientale del Paese. Colpiti anche i distretti di Izium, Chuguyiv e Bogodukhiv: feriti otto civili tra cui un bambino di due anni. Lo riferisce il capo militare regionale Oleg Sinegubov, citato dall’Ukrainska Pravda.

11.11 – La risposta alla lettera ‘Z’, simbolo dell’invasione russa, arriva da Mariupol, divenuta una città simbolo di questa guerra, tristemente nota per il lungo assedio delle truppe di Mosca all’acciaieria Azovstal. I resistenti ucraini hanno iniziato a dipingere la lettera ‘I’ su statue, monumenti e strade della città: una scelta non casuale poiché la lettera esiste nell’alfabeto ucraino, ma non in quello russo.

Guerra Russia Ucraina, Austin: “Conflitto cambia volto, così come nostra missione”

contact group Ramstein
Guerra Russia Ucraina, Austin: “Conflitto cambia volto, così come nostra missione”

11.05“Molti mesi dopo il primo incontro del contact group a Ramstein siamo di fronte a un nuovo momento chiave della guerra. Lo ha detto il Segretario della Difesa americano Lloyd Austin in apertura della riunione dei Ministri della Difesa della Nato a Ramstein. “Il volto della guerra cambia e così cambia anche la missione di questo contact group”, ha aggiunto Austin, precisando che l’Occidente dovrà sostenere la difesa di Kiev nel lungo periodo.

10.55 – La Bielorussia ha avviato esercitazioni militari nella zona di Brest, vicino al confine con la Polonia, e nelle Regioni di Minsk e Vitebsk, nel nord-est del Paese. Lo rende noto il Ministero della Difesa bielorusso, citato da BELTA. Le manovre dovrebbero andare avanti fino al 14 settembre. Tra gli obiettivi dell’addestramento, la simulazione di operazioni per “liberare un’area presa temporaneamente dal nemico” e “ripristinare il controllo sul confine statale”.

Guerra Russia Ucraina, spento quinto reattore centrale Zaporizhzhia

 centrale nucleare Zaporizhzhia
Guerra Russia Ucraina, spento quinto reattore centrale Zaporizhzhia

10.44 – Sono almeno 51.250 i soldati russi uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione su larga scala dello scorso 24 febbraio. Lo rende noto l’Esercito di Kiev nel consueto aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca. Nell’ultimo report si registrano anche 239 caccia russi, 210 elicotteri e 884 droni abbattuti. Inoltre le Forze Armate di Kiev riferiscono di aver distrutto 2.112 carri armati russi, 1.226 sistemi di artiglieria e 4.557 veicoli blindati per il trasporto delle truppe. Lo riporta il Kyiv Independent.

10.30 – Il quinto reattore della centrale nucleare di Zaporizhzhia è stata spento per “danni alle linee elettriche”. Lo ha reso noto il capo dell’Amministrazione filorussa di Energodar Aleksander Volga, citato da Ria Novosti. “La potenza generata non può essere rilasciata nel sistema generale a causa di danni alle linee elettriche. Al momento, la sesta funziona solo parzialmente”, ha spiegato Volga.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “In settimana buone notizie per Kharkiv”

conflitto Mosca Kiev
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “In settimana buone notizie per Kharkiv”

09.17Putin afferma che la Russia non ha perso nulla dal 24 febbraio. Davvero? La Russia ha perso mercati, reputazione, è diventato uno Stato terrorista e fuorilegge globale. E anche ‘perso’ 50mila soldati, 2mila carri armati e l’incrociatore Moskva”. Lo scrive in un tweet il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak. “Cosa ha ‘acquisito’ la Federazione russa in cambio? Televisori rubati e auto di ucraini?”, si chiede Podolyak.

09.09 – Nel consueto video messaggio serale alla Nazione il presidente Zelensky ha detto che arriveranno “buone notizie” per la Regione di Kharkiv in questa settimana. Nonostante in rete stiano comparendo video che documenterebbero le difficoltà dell’Esercito russo sul fronte settentrionale, il leader ucraino non ha voluto precisare quali siano le zone riconquistate dalle forze di Kiev.

Guerra Russia Ucraina, la cronaca del 197esimo giorno di conflitto

Il conflitto tra Mosca e Kiev giunge al 197esimo giorno, questa notte almeno due bombe sono esplose a Melitopol nella Regione ucraina di Zaporizhzhia. Distrutto il quartiere generale dei russi e sede di un gruppo pro-Putin. Mosca denuncia: “Un attacco terroristico ucraino”.

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, la cronaca del 197esimo giorno di conflitto

L’Unione europea è pronta a introdurre il tetto al prezzo sul gas russo, mentre cresce l’attesa per il vertice sull’energia di domani. Price cap definito da Putin, in un durissimo discorso al Forum economico di Vladivostok, “una stupidità che non ha futuro”. Nel frattempo il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato la riconquista da parte dell’Esercito di Kiev di alcune località nella Regione di Kharkiv, nella parte nord-orientale del Paese.