Imprenditore ucciso, è giallo: trovato cadavere in una campagna | Il sospetto sulla droga

Un omicidio con dinamica alquanto particolare è al centro delle indagini: cosa hanno trovato i carabinieri dopo aver visto il corpo dell’imprenditore ucciso.

Era scomparso nel nulla da diversi giorni, lasciando casa durante una tranquilla mattinata di lavoro, a distanza di ore la tragica scoperta. Il corpo della vittima è stato trovato in una zona di campagna dai carabinieri. Immediato l’avvio delle indagini per scoprire quanto accaduto all’uomo.

Imprenditore ucciso Fatmir Ara
Imprenditore ucciso, è giallo: trovato cadavere in una campagna | Il sospetto sulla droga (immagine Rete)

Si sarebbe dovuta recare in cantiere, ma non c’è mai arrivato. Ucciso da diversi colpi di arma da fuoco e nulla da fare all’arrivo delle forze dell’ordine: per l’uomo non c’era più nulla da fare. La dinamica dell’omicidio fa pensare ad una esecuzione a causa di alcuni elementi inequivocabili.

Omicidio in campagna, cosa è accaduto all’imprenditore ucciso | Le indagini

L’imprenditore di 43 anni trovato senza vita è Fatmir Ara. Si tratta di un uomo originario dell’Albania e residente a Mathi, in provincia di Torino. Il ritrovamento del suo cadavere è avvenuto nelle campagna di San Carlo Canavese durante il tardo pomeriggio di sabato 3 settembre 2022. I carabinieri hanno scoperto l’uomo morto vicino il bosco che separa il paese da Vauda Canavese, altro borgo della zona. Al momento gli inquirenti non escludono l’ipotesi che l’uomo possa essere morto in un altro luogo.

Omicidio Fatmir Ara
Omicidio in aperta campagna, cosa è accaduto | Le indagini sulla morte di Fatmir Ara (Immagine Rete)

Di lui non si avevano notizie da giorni, a distanza di poco la tragica scoperta. Attualmente l’uomo stava scontando una condanna ai domiciliari per spaccio di droga e poteva uscire soltanto per motivi di lavoro. Lascia quattro figli e la sua seconda compagna da cui ne aveva avuti due. L’ipotesi di una fuga dai domiciliari, inizialmente presa in considerazione dagli inquirenti, si è trasformata in tragedia con il rinvenimento del cadavere.

Indagini in corso, le ipotesi degli inquirenti

Il killer lo ha freddato e successivamente abbandonato in aperta campagna, ma il luogo dell’omicidio non è ancora chiaro. Gli inquirenti non escludono alcuna pista, certamente le indagini sono partite seguendo le conoscenze e i precedenti dell’uomo. Sul luogo del ritrovamento i carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi e gli accertamenti del caso.

Intanto si ricostruiscono le ultime ore dell’uomo e cosa ha fatto dopo essere uscito di casa. Possibile anche l’utilizzo delle immagini del sistema di videosorveglianza della zona, così da sciogliere i dubbi.