Gran Bretagna, chi è Liz Truss: nuovo primo ministro | Audaci promesse e omaggio all’amico Boris

La Gran Bretagna ha un nuovo primo ministro: Liz Truss ha promesso di essere “audace” nel tagliare le tasse e rilanciare l’economia del suo Paese. Dopo aver sconfitto il rivale Rishi Sunak, la premier rende omaggio all’amico Boris Johnson

Liz Truss prende il timone della Gran Bretagna, con il sostegno di 81.326 membri del partito conservatore, rispetto ai 60.399 del rivale Rishi Sunak e si aggiudica la carica di premier inglese.

Liz truss
Liz Truss, il primo ministro inglese vince, chi è (Ansa)

Le prime parole a seguito della vittoria rilasciate dalla signora Truss sono energiche e orgogliose: “È un onore essere il nuovo leader del più grande partito politico sulla Terra. “Presenterò un piano audace per tagliare le tasse e far crescere l’economia dell’Inghilterra”.

Il primo ministro inglese ha anche reso omaggio al suo “amico” Boris Johnson, che domani consegnerà alla Truss formalmente il potere, lodando l’ex premier per il lavoro svolto: “Ha fatto la Brexit, ha schiacciato Jeremy Corbyn, ha lanciato il vaccino e si è opposto a Vladimir Putin”.

Liz Truss, il nuovo primo ministro al timone della Gran Bretagna | Le audace promesse al popolo

Le promesse del nuovo primo ministro inglese Liz Truss sono diverse e tutte (davvero) audaci. Tra le molte quella sui tagli fiscali volti a rilanciare la crescita economica, nonché i nuovi aiuti per le famiglie in difficoltà “entro una settimana”. Anche se in questo ultimo caso si è rifiutata di aggiungere altri dettagli se non una specificazione a tal proposito rilasciata durante un’intervista al programma Laura Kuenssberg:

Liz Truss
Liz Truss, dopo la vittoria l’omaggio all’amico Boris (Ansa)

“Prima di essere eletto primo ministro, non hai tutti i mezzi per portare a termine le cose. Questo è il motivo per cui ci vorrà una settimana per mettere a punto i piani precisi e assicurarci di essere in grado di annunciarli. Ecco perché in questa fase non posso entrare nei dettagli. Sarebbe sbagliato”.

Dopo la vittoria della conservatrice Truss sul rivale Sunak avvenuta ieri, nel primo intervento pubblico la premier inglese ha dichiarato: “Risponderò alla crisi energetica, occupandomi delle bollette delle persone, ma anche affrontando i problemi a lungo termine che abbiamo
sull’approvvigionamento energetico”.

Chi è l’audace premier inglese Liz Truss

Nata a Oxford il 26 luglio 1975, l’ex ministra degli Esteri britannica Liz Truss è stata eletta alla guida del governo inglese e si insedierà a Downing Street già martedì prossimo. Dopo le dimissioni dell’ex premier Boris Johnson arriva lei, la terza donna dopo Margaret Thatcher e Theresa May a prendere la leadership governativa in Inghilterra.

Già considerata da molti come la nuova “Lady di ferro” dopo Margaret Thatcher. Appartenente al partito conservatore, la signora Truss proviene da una famiglia estremamente conservatrice. Il padre era un professore di matematica, la madre un’infermiera. Dopo gli anni di liceo frequentato a Leeds, si è laureata all’Università di Oxford in filosofia, politica ed economia. Dalla parte (inizialmente) dei liberaldemocratici, la giovane Liz aveva anche chiesto l’abolizione della monarchia. Successivamente è diventata una conservatrice, sposando in tutto e per tutto le idee di Margaret Thatcher.

Presente con l’incarico di segretaria al commercio e successivamente come ministra degli Esteri, Liz Truss ha fatto parte dell’ultimo governo di Boris Johnson aderendo al tema della Brexit un po’ in ritardo. Nella sua carriera come ministra degli Esteri si è schierata a gran voce a favore dell’Ucraina nella guerra contro la Russia. Quando le era stato chiesto un suo difetto, il nuovo primo ministro inglese ha risposto fiera: “Penso di essere un po’ implacabile”.