Uccide la moglie al termine di una lite in casa | L’uomo l’ha colpita alla testa con un bastone: arrestato

Uccide la moglie di 74 anni a bastonate: arrestato pensionato. A dare l’allarme sono stati i vicini dopo aver sentito la coppia litigare.

Una violenta lite culminata in un femminicidio. Questa mattina un uomo di 73 anni ha ucciso la moglie, pensionata di 74 anni a bastonate.

uccide moglie
Uccide la moglie al termine di una lite in casa | L’uomo l’ha colpita alla testa con un bastone: arrestato

La tragedia si è consumata intorno alle 11 a Venaria, in provincia di Torino, ai confini con Madonna di Campagna, quartiere della zona nord del capoluogo piemontese. Una discussione sorta per futili motivi, legati alla gestione familiare, al termine della quale l’uomo avrebbe ripetutamente colpito la moglie con un bastone, fino ad ucciderla.

L’allarme è stato lanciato dai vicini di casa della coppia che hanno sentito i due pensionati litigare animatamente e hanno avvertito le Forze dell’Ordine. Dopo la telefonata al 112, sono intervenuti militari della Compagnia di Venaria Reale. Una volta arrivati sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna e accertare le responsabilità del marito.

Pensionato uccide a bastonate la moglie: arrestato dai Carabinieri

L’anziano arrestato è Giovenale Aragno, 73 anni, nato a Fossano, in provincia di Cuneo. La vittima Silvana Arena, pensionata di 74 anni, anche lei originaria di Cuneo.

uccide moglie
Pensionato uccide a bastonate la moglie: arrestato dai Carabinieri

Al termine delle attività coordinate dalla Procura della Repubblica di Ivrea, in provincia di Torino per l’uomo si spalancheranno le porte del carcere di Ivrea. L’arma del delitto è un bastone di legno rinvenuto sul posto e sequestrato come reperto dai Carabinieri.

I cittadini di Venaria hanno appreso la notizia con sgomento: “Oggi siamo stati scossi dalla tremenda vicenda di un omicidio consumato tra le mura domestiche e che ha visto la signora Silvana Arena morire a colpi di bastonate a seguito di una lite con il marito”, ha commentato il Sindaco Fabio Giulivi. “Un pensiero commosso lo rivolgiamo alla vittima e alla sua famiglia per questo gesto di follia, che lascia allibita e sconvolta tutta la nostra comunità cittadina”, ha aggiunto.