Eredità milionaria? No, grazie. | Chi è la donna che ha rifiutato 4 miliardi e perché

Li accettereste 4 miliardi di euro in eredità? Forse davvero in pochi rispondereste con un secco “No”. Ma è proprio quello che ha fatto in Austria Marlene Engelhorn.

La ragazza di 29 anni fa parte della famiglia che ha fondato la Basf, l’azienda chimica leader nel mondo. Sua nonna, infatti, secondo la vista Forbers è al posto numero 687 nella classifica delle persone più ricche del mondo. E le lascerebbe, dunque, in eredità una somma decisamente molto elevata.

Eredità milionaria? No, grazie. | Chi è la donna che ha rifiutato 4 miliardi e perché

Ben 4 miliardi di euro, cifra che la giovane Marlene potrebbe usare per vivere da regina per tutto il resto della sua vita. Eppure, ha detto “no, grazie”. Il motivo è tanto semplice quanto ammirevole. Non li ha guadagnati.

La ragazza, infatti, non si sentirebbe a suo agio nell’accettare tanti soldi, sapendo di non aver lavorato per guadagnarli o per contribuire al successo dell’azienda di famiglia.

La società Basf ha guadagnato 78 milioni di euro solo nel 2021 ma Marlene non ne sente il merito. “Questa non è una questione di volontà, ma di correttezza. Non ho fatto nulla per ricevere questa eredità. Questa è pura fortuna alla lotteria delle nascite e pura coincidenza”, ha spiegato la ragazza.

Eredità milionaria? No, grazie. | Chi è la donna che ha rifiutato 4 miliardi e perché

La sua storia ha fatto il giro dei media, non solo austriaci. E’ stata intervistata, infatti, anche dalla Bbc, incuriosita da questa “bizzarra” giovane donna. Capace di rifiutare un fortuna per motivi etici.

“Essendo una persona che ha goduto dei benefici della ricchezza per tutta la vita e so quanto sia distorta la nostra economia. Non posso continuare a stare seduta ad aspettare che qualcuno, da qualche parte, faccia qualcosa”, ha spiegato ancora Marlene Engelhorn.

La ragazza è a capo di un movimento chiamato Taxmenow, in austriaco è AG Steuersrechtigkeit. Attraverso questo gruppo, insieme ad altri super ricchi, chiede che i grandi patrimoni vengano maggiormente tassati.