DAZN, ennesima rivoluzione | I cambiamenti spiazzano gli utenti: è “colpa” di Sky

Nuova rivoluzione in atto per DAZN: cosa c’entra Sky e perché si dà il via ad un cambio molto importante. 

Il mondo del calcio si rinnova ormai di continuo e adesso anche le piattaforme che trasmettono gli incontri iniziano a cambiare le carte in tavola. Protagonista assoluta è DAZN  che, però, deve fare i conti con una novità senz’altro attesa per tutta una serie di motivi.

Dan Sky
DAZN, ennesima rivoluzione | I cambiamenti spiazzano gli utenti: è “colpa” di Sky

Al centro della questione c’è infatti Sky. Tutto cambia e adesso per la stagione 2022/23 ci si appresta a vivere delle novità importanti. A ratificare tutto è il consiglio di amministrazione della Tim che ha parlato di quanto accadrà da qui alle prossime settimane.

DAZN, nuova rivoluzione in atto: cosa c’entra Sky

Tim e DAZN cambiano gli accordi e così il campionato di Serie A non sarà visibile soltanto sul set top box di TIMVISION. La trattativa si è conclusa e adesso è tempo di annunciare la novità tanto attesa. “L’accordo ridisegna e si pone l’obiettivo di rendere il massimo campionato italiano, e lo sport, ancora più accessibili“, si legge nella nota ufficiale.

DAZN Sky novità
DAZN, nuova rivoluzione in atto: cosa c’entra Sky

Fattivamente l’app di DAZN sarà visibile non soltanto su TIMVISION, ma anche su Sky Q. Restano da limare alcuni dettagli fra Sky e DAZN, ma nel caso specifico l’annuncio dovrebbe avvenire da qui a breve. Sicuramente tutto sarà pronto entro sabato 13 agosto, giorno in cui avrà inizio il massimo torneo italiano. Usufruire dell’app per vedere le partite sarà importante adesso anche con Sky Q. Nessuna modifica sostanziale sul fronte gare, ma ogni utente potrà seguire il campionato con un solo decoder. DAZN trasmetterà la Serie A fino a giugno 2024 con 380 partite stagionali, Sky ne avrà tre a giornata in coesclusiva.

Cosa cambia e cosa rimarrà invariato

L’idea permetterà di usufruire di una maggiore copertura nazionale e questo non riguarderà soltanto gli utenti con la connessione alla Rete, ma anche chi potrà sfruttare satellite. Questa nuova intesa fra DAZN e Sky, infatti, permetterà di creare un canale satellitare dove sarebbe visibile i migliori eventi di calcio.

Nessun cambio invece per i prezzi: 39,90 euro al mese per vedere i contenuti da due dispositivi contemporaneamente (offerta plus), 29,90 al mese per visione da un solo dispositivo alla volta o da due differenti, collegati però alla stessa rete di casa. “TIM continuerà a essere un partner strategico dal punto di vista tecnologico e la modifica di questo accordo permetterà un ulteriore ampliamento delle modalità di accesso per gli utenti ai nostri contenuti“, ha ribadito l’amministratore delegato Stefano Azzi.