Victoria De Angelis, stella d’America: l’esibizione in topless fa impazzire i fan | Maneskin in estasi

Cantar vittoria non è mai bello, ma se Victoria suona allora cambia tutto. Chiedetelo alla De Angelis, vera e propria star dei Maneskin che, con il suo basso, sta diventando più celebre di Damiano.

O almeno è sulla buona strada. I fan americani confermano: non possono far altro che ammirare una donna in costante ascesa che è in grado di sbaragliare la concorrenza senza alcun timore reverenziale, proprio perché a fare la differenza è il suo stile.

Victoria De Angelis, stella d’America: l’esibizione in topless
Victoria De Angelis, stella d’America: l’esibizione in topless fa impazzire fan – foto rete

Troppe volte in passato l’hanno etichettata nel modo sbagliato. La ragione è dovuta a una cultura in evoluzione che mal vedeva una personalità esporsi a tal punto da rivoluzionare i costumi e la morale correlata ad essi. Irriverenza spesso scambiata per sguaiatezza porta all’impossibilità di apprezzare qualcosa di nuovo: per questo, ben presto, i giudizi hanno lasciato il posto alla curiosità di capire e analizzare.

Victoria De Angelis, la diva d’America: bassista dei Maneskin suona in topless

Victoria De Angelis rimane in topless
Victoria De Angelis rimane in topless e fa impazzire i fan

Victoria resta un animale da palcoscenico proprio per quel suo modo di impossessarsi della scena e calarsi al massimo nei panni del pubblico. Proprio perché lei le vesti le straccia ed è solita esibirsi senza orpelli. L’ultima esibizione negli Stati Uniti l’ha vista in topless e il pubblico ha accolto con un boato la decisione. L’unico suo abito era il basso. In grado di vestire le note e il suo corpo con garbo, eleganza e irriverenza.

La possibilità di capire queste nuove tendenze fa anche sognare i più affezionati che da tempo volevano un’icona al femminile così per sentirsi parte di qualcosa che viene alimentato con la musica e il fascino. Per una volta non si parla di note dolenti, ma di merito. La situazione va gestita al meglio senza troppi pregiudizi: gli stereotipi si combattono con un pizzico di follia e coraggio in più. Victoria l’ha capito da molto prima di una parte degli estimatori.