Morte Massimo Bochicchio, l’esame del Dna non lascia alcun dubbio | La scelta della famiglia del broker

La morte di Massimo Bochicchio presenta ancora dei punti da chiarire, ma intanto emergono nuovi dettagli dopo l’esame medico legale. Cosa è accaduto e qual è la novità principale. 

Il corpo ritrovato dopo il grave incidente avvenuto lo scorso 19 giugno ha finalmente un’identità ben precisa. Si tratta del broker Massimo Bochicchio, uomo coinvolto in una serie di inchieste per truffa. Il risultato è emerso al termine di alcune indagini condotte dalla Procura di Roma.

Massimo Bochicchio morte broker incidente
Massimo Bochicchio, l’esame del Dna non lascia alcun dubbio | La decisione della famiglia

Il terribile impatto è avvenuto sulla via Salaria. Inevitabile la comparazione dei campioni trovati sul luogo dell’incidente e compatibili con i tessuti prelevati dal fratello dell’uomo. I risultati degli esami non hanno dato alcun dubbio e per questo l’identità della vittima ha un nome e un cognome ben preciso.

Corpo carbonizzato dopo un incidente, gli esami non lasciano alcun dubbio | Si tratta di Massimo Bochicchio

Il dna prelevato dal corpo carbonizzato lungo il tratto di via Salaria è quello di Bochicchio. La genetista incaricata dal pubblico ministero Andrea Cusani ha comparato il profilo con quello del fratello, a distanza di qualche tempo i risultati. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari ed era sotto processo per riciclaggio ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria.

Massimo Bochicchio
Corpo carbonizzato dopo un incidente, gli esami non lasciano alcun dubbio | Si tratta di Massimo Bochicchio

La scomparsa del broker ha di conseguenza dato il via a tutta una serie di ipotesi, fra queste anche quella che all’interno della macchina non ci fosse il suo corpo. I risultati non hanno però lasciato dubbi, così come emerso dagli accertamenti del medico legale. Attualmente è da stabilire cosa abbia causato l’incidente e perché Bochicchio abbia perso il controllo della sua Bmw. Una delle ipotesi inizialmente analizzate è quella di un malore, ma al momento non ci sarebbe alcuna conferma ufficiale.

Indagini sul passato dell’uomo

Con questa notizia per la famiglia sarà ora possibile organizzare i funerali dell’ex mediatore finanziario. Nei confronti di Bochicchio l’accusa era quella di muovere diversi milioni di euro e poi di farli sparire. Gli investigatori si sarebbero in precedenza concentrati sulla “provenienza illecita dei patrimoni detenuti all’estero, riferiti anche ad alcuni clienti italiani”.