Uccide la moglie al termine di una lite in famiglia | L’agghiacciante chiamata dell’uomo ai Carabinieri

Un femminicidio è avvenuta al culmine di una lite sfociata in casa: marito strangola, uccide la moglie e poi contatta i carabinieri. La dinamica dell’episodio.

Un nuovo caso di femminicidio è avvenuto in Italia e ha sconvolto una famiglia. Ad uccidere la donna è stato un uomo di 58 anni che ha colpito a morte la moglie dopo una lite. Sarebbe questa la prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine intervenute sul posto. I carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso.

Femminicidio strangola moglie
Strangola la moglie e poi chiama i carabinieri, uccisa 58enne | Novità sul femminicidio (Immagine Rete)

Uccisa la moglie praticamente coetanea, inutile l’intervento delle forze dell’ordine allertate dall’uomo che stava vagando in giro per la strada dopo quanto compiuto. Sul caso sono in corso tutti gli approfondimenti al fine di comprendere l’esatta dinamica del delitto compiuto.

Marito strangola e uccide la moglie | Cosa è accaduto

L’uomo avrebbe prima strangolato la moglie e poi contattato i carabinieri. La tragedia si è consumata in una frazione di Genova. La coppia era attualmente in fase di separazione. Dopo aver compiuto il delitto, il 58enne ha chiamato le forze dell’ordine per denunciare quanto commesso. Il tempo di giungere sul posto, ma per la donna non c’era nulla da fare.

Marito strangola e uccide la moglie
Marito strangola e uccide la moglie | Cosa è accaduto (Immagine Rete)

Una volante avrebbe trovato l’uomo mentre vagava nella zona vicino casa. I rapporti fra i due che hanno anche un figlio sarebbero diventati alquanto tesi ormai da tempo. Nessuna denuncia era stata comunque presentata dalla donna nei confronti dell’uomo. A breve dovrebbero uscire ulteriori dettagli grazie all’esame del medico legale di turno. Da riscontrare l’eventuale presenza di altre ferite, così come la causa del decesso. L’omicidio è avvenuto nella loro abitazione a Trasta, frazione della città di Genova.

Fugge e chiama i carabinieri

L’uomo ha dichiarato di aver strangolato la moglie al culmine di una lite e di essere successivamente uscito di casa. Proprio lì vicino avrebbe girovagato fra le vie di Trasta, non molto distante dal quartiere Bolzaneto. “Ho ucciso mia moglie, venitemi a prendere” è il messaggio lanciato ai carabinieri. Nella casa della coppia è giunto il medico legale e anche il magistrato di turno per tutti gli accertamenti del caso.