Buttò per errore un hard disk con Bitcoin per milioni di dollari | Il piano per ritrovarlo è folle

Un uomo che nel 2013 gettò in discarica l’hard disk con chiavi milionarie, sotto forma di bitcoin, ha rilanciato una particolare idea per ritrovare tutto. 

Il cittadino che nel 2013 gettò nella discarica un hard disk pieno di chiavi private con un portafoglio digitale di circa 8mila bitcoin ha rilanciato un’idea di recupero milionaria. La vicenda è finita su tutti i quotidiani internazionali, specialmente vista la quantità pecuniaria in ballo su questi dispositivi.

hard disk discarica bitcoin
Buttò per errore in discarica un hard disk con Bitcoin per milioni di dollari | Il folle piano per ritrovarlo (Immagine Rete)

L’oggetto ormai perso nei rifiuti non ha però fatto desistere l’uomo che, di conseguenza, ha preso una scelta molto importante. La posta in palio è veramente alta, da qui la decisione di non arrendersi per alcuna ragione al mondo. C’è una notizia che ha sorpreso a distanza di così tanto tempo trascorso.

Getta hard disk con migliaia di bitcoin finisce in discarica, la storia di James Howells è incredibile

James Howells non si è fatto arreso all’idea di perdere tutto e così ha deciso di tornare in possesso dell’hard disk con la criptovaluta. Nonostante il crollo della valuta, scesa da 67mila a 21mila dollari, si parla comunque di un bottino da centinaia di milioni di dollari pronto a risalire in caso di rialzo delle quotazioni. L’uomo di 36 anni ha chiesto diverse volte al Comune di Newport, cittadina del Galles del Sud, di poter accedere alla discarica e fare una ricerca approfondita.

James Howells bitcoin immondizia
Getta hard disk con migliaia di bitcoin, la storia di James Howells è incredibile (Immagine Rete)

Il motivo del negato ingresso sarebbe riconducibile al costo dell’operazione e ai possibili danni ambientali compiuti pur di ritrovare l’oggetto tanto caro. L’uomo è stato intervistato di recente dal quotidiano Business Insider e ha illustrato un nuovo piano per avviare la ricerca dell’hard disk fra 110mila tonnellate di immondizia. L’operazione potrebbe avvenire grazie a un fondo di capitali di rischio e potrebbe costare fino a 11 milioni di dollari. L’idea sarà presentata nuovamente al consiglio a partire dalle prossime settimane.

Cosa è previsto per l’operazione speciale

L’operazione prevede l’idea di personale specializzato, cani robot chiamati Spot e nastro trasportatore dotato di braccio robotico intelligente. Quest’ultimo è fondamentale per comprendere dove sia l’hard disk nelle tonnellate di immondizia.

Non vogliamo in alcun modo danneggiare l’ambiente. Semmai, vogliamo lasciare tutto in una condizione migliore. Il suo piano prevede anche la costruzione di un parco solare o eolico in cima alla discarica una volta terminata la caccia al tesoro“, ha spiegato Howells.