Guerra Russia Ucraina, le notizie di giovedì 21 luglio 2022

Diretta guerra Russia Ucraina oggi. Le ultime notizie di giovedì 21 luglio 2022. Gli aggiornamenti in tempo reale sul conflitto.

148esimo giorno di guerra, per la prima volta dall’inizio del conflitto Mosca ammette in modo chiaro che gli obiettivi dell’operazione militare in Ucraina vanno oltre il Donbass. Ora che la “geografia è cambiata” le mire russe non si limitano al Donetsk e al Lugansk, ma anche Kherson, Zaporizhzhia e una serie di altri territori, ha rivelato il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov.

DIRETTA guerra Russia Ucraina oggi, ultime notizie di giovedì 21 luglio 2022

Intanto le Forze Armate russe hanno chiesto l’accesso alla sala macchine della centrale nucleare di Zaporizhzhia, dove intendono immagazzinare il loro “intero arsenale militare”: lo ha reso noto Energoatom, l’azienda statale che supervisiona gli impianti nucleari in Ucraina. E durante la presentazione del piano d’emergenza sul gas la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha avvertito: “La Russia ci sta ricattando sul gas ma l’Europa è preparata. Dobbiamo prepararci ad una interruzione integrale del gas russo. Uno scenario probabile, che andrebbe ad avere un impatto su tutta l’Unione”.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE

23.30 – Previsto un nuovo round di colloqui, da parte delle Nazioni unite, per sbloccare le esportazioni di grano ucraino in Turchia. A parlare all’agenzia Reuters è Oleg Nikolenkot. “In sintesi, potrebbe essere firmato un documento che vincolerà le parti a garantire il funzionamento sicuro delle rotte di esportazione nel Mar Nero“, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri ucraino.

23.00 – Tre uomini sono stati condannati in Estonia per aver acquistato droni per l’esercito russo. In seguito ha tentato di trasferire i droni in Russia attraverso il confine di Koidula. Altri due uomini sono stati accusati di aver trasferito denaro per l’acquisto dei droni. A riportare la notizia è il The Kyiv Independent.

22.10 – Sarebbero 15mila i soldati russi morti nei mesi di guerra in Ucraina. A dichiararlo è Richard Moore, capo dell’MI6 inglese, pur trattandosi di “una stima prudente. È lo stesso numero, più o meno, di quello che hanno perso in 10 anni in Afghanistan negli anni Ottanta“, ha dichiarato durante l’Aspen Security Forum. “Sono ragazzi poveri delle zone rurali della Russia. Provengono da città operaie della Siberia. Sono sproporzionatamente appartenenti a minoranze etniche. Questa è la loro carne da cannone“, ha ribadito.

21.45 – Antony Blinken ha commentato quanto sta accadendo in Ucraina. Di recente è avvenuto un attacco missilistico che ha colpito un’area popolata di Kharkiv. “Continueremo a stare con i nostri partner ucraini di fronte a questa brutalità e lavoreremo per ritenere responsabili gli attori russi“, ha dichiarato il segretario di Stato.

21.15 – L’Ucraina svilupperà un sistema e un hub informativo per il monitoraggio dell’uso dell’equipaggiamento militare occidentale. A riportare la notizia è Euromaidan. La Russia ha affermato che l’Ucraina sta vendendo armi ad altri Paesi. La notizia è stata annunciata da Oleksiy Danilov. “Sappiamo che nessun proiettile delle forniture è scomparso da nessuna parte. Ogni unità d’arma è controllata“, ha ribadito il capo del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale.

20.50 – Petro Poroshenko, ex presidente dell’Ucraina, ha chiesto agli occidentali di inviare un maggior numero di armi all’esercito di Kiev. “Secondo la mia esperienza sul campo, non ci sono mai abbastanza armi quando c’è una guerra di questa portata“, ha detto l’ex presidente in un intervento rilasciato a Bfmtv.

19.56Turchia, accordo sul grano Russia-Ucraina, domani la firma. Lo annuncia il governo di Erdogan.

19.25 – Il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres si recherà a Istanbul nella tarda serata di oggi. Lo rende noto l’agenzia Anadolu citando un portavoce del Segretario dell’Onu. Ieri il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva auspicato che potesse essere firmato entro la settimana un accordo tra Mosca, Kiev, Ankara e Nazioni Unite sui corridoi nel mar Nero per l’esportazione del grano dall’Ucraina su cui si erano già tenuti colloqui in Turchia la scorsa settimana.

19.05 – “Il governo Draghi ha fatto bene durante la crisi in Ucraina, sin dall’inizio l’Italia ha preso una posizione, che il mio partito ha sostenuto con forza, pro-Ucraina e contro Putin. Spero che l’Italia continuerà in quella direzione, ma non è sicuro che andrà così” nel caso di un governo di centrodestra. Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta in un’intervista alla Bbc, ricordando che “alcuni partiti nella coalizione che appoggiava Draghi hanno avuto un approccio diverso sul tema delle sanzioni e sulle armi“. In ogni caso, “combatterò per evitare” che questo accada, ha aggiunto Letta.

19.00 –Se vengono colpiti i reattori o l’impianto di raffreddamento, rischia di saltare in aria mezza Europa“. Così Yevgeny Balitsky, il capo dell’amministrazione civile-militare russa della regione nel sud dell’Ucraina dove è situata la centrale nucleare di Zaporizhia, ha commentato in un’intervista alla tv russa la situazione del sito, che sempre secondo i russi è stato attaccato ieri dagli ucraini con l’impiego di droni kamikaze che hanno provocato 11 feriti. Lo riferisce la Tass. Kiev accusa invece le forze russe di immagazzinare nella centrale un gran numero di armi, tra cui carri armati e sistemi missilistici.

18.30 – La Germania appoggia il piano di emergenza della Commissione europea che prevede per tutti i Paesi dell’Unione il taglio del 15% dei consumi di gas per fare fronte a un’eventuale interruzione totale della fornitura da parte della Russia. “E’ una proposta corretta“, ha dichiarato il ministro dell’Economia e del Clima, Robert Habeck, pur precisando che si tratta di una proposta ancora da concordare con gli altri Stati. A oggi si sono già detti contrari Spagna, Grecia e Portogallo. Il vice cancelliere tedesco, che ha confermato come Mosca sia sempre un partner inaffidabile, anche nel giorno in cui sono riprese le forniture di Nord Stream 1, ritiene corretto mantenere il principio di “unita‘” e “solidarietà” nella risposta a Mosca e che tutti i Paesi “contribuiscano” a ridurre i consumi, indipendentemente da quanto siano legati al fossile russo.

18.05 –Poiché l’invasione illegale della Russia giungerà presto al suo sesto mese, non possiamo permettere che la stanchezza della guerra si insinui. L’aiuto all’Ucraina non si fermerà“. Lo scrive in un tweet la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola. “Continueremo a isolare la Russia e indebolire le sue finanze. Il pacchetto di oggi rafforza le sanzioni attuali e le rende più efficaci“, si legge ancora.

17.45 – L’Unione europea ha sanzionato dieci siriani e due società di sicurezza private per il loro coinvolgimento nel reclutamento di mercenari siriani e palestinesi inviati a combattere in Ucraina a spese della Russia. Le sanzioni comportano il congelamento dei loro beni e il divieto di viaggiare nei paesi dell’Ue. Nella blacklist sono finiti i nomi, tra gli altri, del proprietario della compagnia aerea siriana Cham Wings, Isam Shamut, uomo d’affari legato al regime di Bashar al-Assad; e del colonnello Saleh al-Abdullah.

Anche il comandante dell’esercito di liberazione palestinese, Muhamad al Salti, cittadino siriano, è stato sanzionato “per il reclutamento di mercenari palestinesi” inviati in Libia e Ucraina. Le due società di sicurezza siriane colpite sono invece la “Sanad Protection and Security Services” e “Al Sayyad Company for Guarding and Protection Services“, legate alla Wagner.

17.20 – Le autorità ucraine lanciano l’allarme referendum nei territori occupati dai russi: attraverso presunte consultazioni popolari “si gettano le basi per decidere il destino e lo status dei territori meridionali temporaneamente occupati durante la guerra“, compresi Zaporizhia e Kherson, ha denunciato il portavoce dell’intelligence del ministero dell’Interno, Vadim Skibitski, spiegando che a questo fine la Russia sta rilasciando passaporti “in maniera molto attiva“.

17.07 – “Se vengono colpiti i reattori o l’impianto di raffreddamento, rischia di saltare in aria mezza Europa“. Così Yevgeny Balitsky, il capo dell’amministrazione civile-militare russa della regione nel sud dell’Ucraina dove è situata la centrale nucleare di Zaporizhia, ha commentato in un’intervista alla tv russa la situazione del sito, che sempre secondo i russi è stato attaccato ieri dagli ucraini con l’impiego di droni kamikaze che hanno provocato 11 feriti. Lo riferisce la Tass. Kiev accusa invece le forze russe di immagazzinare nella centrale un gran numero di armi, tra cui carri armati e sistemi missilistici.

16.23 – Il Ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck ha annunciato un altro pacchetto di misure per garantire la sicurezza energetica della Germania, alla luce della riduzione delle forniture di gas russo, e prepararsi al prossimo inverno. Le nuove disposizioni prevedono requisiti più stringenti per il riempimento degli impianti di stoccaggio del gas e l’attivazione di impianti di riserva di carbone.

16.15 –  L’Ungheria ha espresso il suo interesse per ulteriori acquisti di gas russo, questa richiesta sarà immediatamente presa in considerazione. Lo ha affermato il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov in una conferenza stampa congiunta con il Ministro degli Esteri e delle relazioni economiche estere ungherese Peter Szijjárto. “Gli interessi dei nostri Paesi sono pienamente soddisfatti dalla piena attuazione dei contratti a lungo termine per l’esportazione di gas naturale dalla Russia, conclusi lo scorso anno – spiega Lavrov – oggi i nostri colleghi hanno annunciato l’interesse del Governo ungherese ad acquistare ulteriore gas naturale quest’anno. La richiesta sarà immediatamente segnalata e presa in considerazione”, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Lukashenko: “Fermare il conflitto per evitare il precipizio nucleare”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Lukashenko: “Fermare il conflitto per evitare il precipizio nucleare”

16.04“Poiché l’invasione illegale della Russia sta per giungere al sesto mese, non possiamo permettere che la stanchezza della guerra si faccia sentire. Gli aiuti all’Ucraina non si fermeranno. Continueremo a isolare la Russia e a indebolire le sue finanze. Il pacchetto ‘mantenimento e allineamento’ di oggi rafforza le attuali sanzioni e le rende più efficaci”. Così in un tweet la Presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola.

15.55 – L’Occidente, l’Ucraina e la Russia hanno l’obbligo di fermare il conflitto in corso per evitare il “precipizio” della “guerra nucleare”. Lo ha dichiarato il Presidente bielorusso Alexander Lukashenko in un’intervista rilasciata ad AFP. Secondo Lukashenko in questo momento “dipende tutto dall’Ucraina“, per cui il Governo di Kiev “deve sedersi al tavolo dei negoziati e accettare di non minacciare la Russia”, ha aggiunto.

Guerra Russia Ucraina, Lagarde: “Significativo rallentamento economico con interruzione forniture di gas”

Banca Centrale Europea conflitto Mosca Kiev
Guerra Russia Ucraina, Lagarde: “Significativo rallentamento economico con interruzione forniture di gas”

15.41 – Il Ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto, è in visita a Mosca, dove ha in programma un incontro con l’omologo russo Sergej Lavrov, per parlare delle forniture di gas russo. Lo riferisce Interfax citando fonti del Ministero degli Esteri russo.

15.33“Se le forniture dei prodotti energetici russi saranno interrotte” tanto da “portare al razionamento per famiglie e imprese” ci sarà “un significativo rischio di rallentamento dell’economia. Lo ha dichiarato in conferenza stampa la Presidente della Bce Christine Lagarde.

Guerra Russia Ucraina, Medvedev contro Biden: “Uno strano nonno con demenza”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Medvedev contro Biden: “Uno strano nonno con demenza”

15.21 – Il Presidente russo Vladimir Putin sta bene, “con le sue condizioni di salute va tutto bene”. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla TASS. “Sapete – prosegue Peskov – gli specialisti dell’informazione ucraini, americani e britannici hanno diffuso menzogne sullo stato di salute del Presidente negli ultimi mesi. Non sono altro che falsità”, conclude.

15.12“Uno strano nonno con demenza”. Questa la definizione data dal vice Presidente del Consiglio di sicurezza nazionale russo Dmitry Medvedev del Presidente americano Joe Biden. “La Russia non può essere ritenuta responsabile del fatto che gli americani hanno eletto uno strano nonno con demenza come presidente”, ha scritto in un post su Telegram.

Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Conflitto finirà solo a nostre condizioni”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Conflitto finirà solo a nostre condizioni”

14.57 – Le truppe russe hanno bombardato il mercato centrale di Bakhmut. Lo rende noto l’ufficio stampa della Polizia nazionale ucraina, precisando che “a seguito dell’attacco, hanno preso fuoco diversi magazzini commerciali su una superficie totale di 100 mq. L’incendio è stato completamente estinto e sono in corso accertamenti per verificare la presenza di feriti e di morti”.

14.49 – La guerra con la Russia “può finire solo alle nostre condizioni, questo significa che gli invasori devono lasciare l’intero territorio del nostro Stato”. Lo ha dichiarato il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak, avvertendo che “l’intero territorio dell’Ucraina deve essere ucraino e solo ucraino”. Lo riporta Unian.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky ringrazia Draghi: “Da lui supporto costante, ha difeso i comuni valori europei”

crisi governo italiana zelensky kiev
Guerra Russia Ucraina, Zelensky ringrazia Draghi: “Da lui supporto costante, ha difeso i comuni valori europei”

12.55“Sinceramente grato a Mario Draghi per il costante supporto all’Ucraina nella lotta contro l’aggressione russa e per la difesa dei comuni valori europei, democrazia e libertà. Continueremo a lavorare per sviluppare la cooperazione tra Ucraina e Italia. Sono convinto che il popolo italiano continuerà a supportare attivamente l’Ucraina”. Lo scrive su Twitter il  Presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

12.41Mosca respinge al mittente le accuse di ricatti sul gas rivolte dall’Europa e garantisce che Gazprom è pronta a rispettare tutti gli impegni. Lo afferma il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov precisando che i “problemi tecnici” con i flussi di gas russo attraverso il Nord Stream 1 sono causati dalle sanzioni europee. Lo riporta Interfax.

Guerra Russia Ucraina, Zakharova: “Italia Paese sovrano, cosa c’entriamo noi con la loro crisi di Governo?”

Guerra Russia Ucraina Governo Draghi
Guerra Russia Ucraina, Zakharova: “Italia Paese sovrano, cosa c’entriamo noi con la loro crisi di Governo?”

12.22“La ‘flessibilità’ non è possibile quando un Paese uccide bambini e ricatta metà del mondo. Posizione brillante di Nancy Pelosi: la Russia è uno stato terrorista e sarà riconosciuto come tale. Putin sognava di rimanere nella storia come Pietro I, ora il suo nome sarà accanto a Bin Laden. Lo scrive il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak su Twitter.

12.13“Abbiamo sempre considerato l’Italia un Paese sovrano e indipendente. Se essa non viene considerata tale altrove, questo non ha nulla a che fare con la Russia. Questa la risposta della portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ad una domanda sulle dimissioni del Governo Draghi. “Non solo commentatori e blogger, ma anche responsabili politici italiani collegano i cambiamenti politici interni alla Russia e alla politica estera – aggiunge Zakhariva – questo mi meraviglia, questo ci ha scioccato. L’operato del Governo Draghi dovrebbe essere valutato dagli italiani”, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Ankara ottimista: “A giorni accordo con Mosca per export grano”

grano ucraino porti Mar Nero
Guerra Russia Ucraina, Ankara ottimista: “A giorni accordo con Mosca per export grano”

11.55 – La Turchia è “ottimista” che si possa raggiungere un’intesa con Mosca sulla creazione di corridoi sicuri per l’esportazione del grano ucraino bloccato nei porti del Mar Nero. Lo ha affermato il Ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu dicendosi speranzoso di poter dare “buone notizie nei prossimi giorni”. “Quando risolveremo questa questione, non solo il percorso per l’esportazione di grano e olio di girasole sarà aperto ma anche per i prodotti dalla Russia”, ha aggiunto Cavusoglu. Dopo un primo vertice tra Russia, Ucraina, Turchia e rappresentanti Onu, in cui è stato raggiunto un accordo di principio, si attende un nuovo incontro tra delegazioni per stilare il documento finale.

11.47“Gli Stati membri hanno accettato le sanzioni Ue rafforzate e prolungate contro il Cremlino. Accolgo questa decisione con favore. E necessario mandare un segnale forte a Mosca: terremo alta la pressione per tutto il tempo necessario. Così in un tweet la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Guerra Russia Ucraina, Zakharova: “Attacchi di Kiev puntano a incidente nucleare”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zakharova: “Attacchi di Kiev puntano a incidente nucleare”

11.33“Gli attacchi dell’Esercito ucraino ai siti nucleari mostrano l’intenzione di creare le condizioni per un disastro nucleare in Europa. Lo ha dichiarato questa mattina la portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, dopo che ieri fonti russe avevano denunciato un attacco con droni sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia.

11.11 – Sono almeno 38.850 i soldati russi uccisi in Ucraina dal giorno dell’invasione su larga scala dello scorso 24 febbraio. Lo rende noto l’Esercito di Kiev nel consueto bollettino sulle perdite subite finora dall’Esercito di Mosca. Secondo il resoconto dei militari ucraini 1.704 carri armati russi, 3.912 mezzi corazzati, 859 sistemi d’artiglieria sarebbero stati distrutti. Inoltre, 221 aerei russi, 188 elicotteri, e 710 droni sarebbero stati abbattuti. Lo riporta il Kyiv Independent.

Diretta guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Kiev potrebbe scomparire dalla mappa del mondo”

Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Kiev potrebbe scomparire dalla mappa del mondo”

09.54 – Il direttore della Cia William Burns ha smentito le voci secondo cui il Presidente russo Vladimir Putin sarebbe malato. “Ci sono molte voci sulla salute del Presidente Putin e, per quello che possiamo dire, apparentemente è troppo sano, ha affermato. Il capo del Cremlino, ha aggiunto, “è convinto che il suo destino come leader della Russia sia riportarla a grande potenza.

09.44“Come risultato di tutto ciò che sta accadendo, l’Ucraina potrebbe perdere i resti della sua sovranità statale e scomparire dalla mappa del mondo. Lo scrive in un post su Telegram l’ex Presidente russo e attuale vice capo del Consiglio di sicurezza nazionale Dmitry Medvedev.

Diretta guerra Russia Ucraina, Borrell: “Confermata quinta tranche di aiuti militari a Kiev da 500 milioni di euro”

ue sostegno militare zelensky
Guerra Russia Ucraina, Borrell: “Confermata quinta tranche di aiuti militari a Kiev da 500 milioni di euro”

09.35 “Forti esplosioni nella notte a Mykolaiv. La città viene nuovamente bombardata in modo massiccio”. Lo ha reso noto su Telegram il Sindaco della città dell’Ucraina sudoccidentale Oleksandr Senkevich, citato da Unian.

09.25 – L’Unione europea ha confermato la quinta tranche, da 500 milioni di euro, di aiuti militari all’Ucraina. Lo ha reso noto in un tweet l’Alto Rappresentante Ue per la Politica Estera Josep Borrell. “Ho partecipato alla riunione del Gruppo di contatto ministeriale sulla difesa dell’Ucraina. Gli Stati membri dell’Ue hanno deciso di mobilitare la quinta tranche di assistenza militare di 500 milioni di euro per sostenere ulteriormente le Forze Armate ucraine”, scrive Borrell. “L’Ue rimane concentrata e ferma nel suo sostegno all’Ucraina, insieme ai suoi partner”, conclude.

Diretta guerra Russia Ucraina, Kiev: “Mosca vuole immagazzinare il suo intero arsenale militare nella centrale nucleare di Zaporizhzhia”

esercito russo Cremlino
Guerra Russia Ucraina, Kiev: “Mosca vuole immagazzinare il suo intero arsenale militare nella centrale nucleare di Zaporizhzhia”

09.17Il gesuitismo russo classico. Vanno a Teheran per inchinarsi e chiedere l’elemosina alla Guida Suprema dell’Iran Ali Khamenei armi per il secondo Esercito del mondo e allo stesso tempo attaccano la moschea di Kharkiv. Per i barbari nulla è sacro. Ma capirà l’Iran il gesto di disprezzo del Cremlino?”. Lo scrive in un tweet il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

09.09 – L’Esercito russo ha chiesto l’accesso alla sale macchine della centrale nucleare di Zaporizhzhia, dove intende immagazzinare il suo “intero arsenale militare”. Lo ha reso noto Energoatom, l’azienda statale che supervisiona gli impianti nucleari in Ucraina, citata dall’Ukrainska Pravda.

Diretta guerra Russia Ucraina, la cronaca del 148esimo giorno di conflitto

Il conflitto tra Mosca e Kiev giunge al 148esimo giorno e per la prima volta dall’inizio dell’invasione Mosca ammette che gli obiettivi dell’operazione militare in Ucraina vanno oltre il Donbass. Adesso che la “geografia è cambiata” le mire russe non si limitano al Donetsk e al Lugansk, ma anche Kherson, Zaporizhzhia e una serie di altri territori, ha spiegato il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov.

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, la cronaca del 148esimo giorno di conflitto

Intanto le Forze Armate russe hanno chiesto l’accesso alla sala macchine della centrale nucleare di Zaporizhzhia, dove intendono immagazzinare il loro “intero arsenale militare”: lo ha reso noto Energoatom, l’azienda statale che supervisiona gli impianti nucleari in Ucraina. E durante la presentazione del piano d’emergenza sul gas la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha messo in guardia sulla possibile crisi energetica che potrebbe investire l’Unione europea durante l’inverno: “La Russia ci sta ricattando sul gas ma l’Europa è preparata. Dobbiamo prepararci ad una interruzione integrale del gas russo. Uno scenario probabile, che andrebbe ad avere un impatto su tutta l’Unione”.