Siccità e caldo record, in arrivo l’ondata più forte dell’estate | Ecco le date da bollino rosso

Siccità e caldo record, nel fine settimana bel tempo e temperature nella media. Poi ritorneranno le ondate di calore delle ultime settimane.

Passata l’intensa ondata di temporali, grandine e nubifragi che ha letteralmente scombussolato gran parte delle nostre Regioni ci apprestiamo a vivere un fine settimana caratterizzato dal bel tempo, con temperature coerenti con le medie stagionali.

Siccità e caldo record
Siccità e caldo record, in arrivo l’ondata più forte dell’estate | Ecco le date da bollino rosso

Peccato si tratti di una piacevole, e brevissima, parentesi. Una tregua che durerà fino a metà della prossima settimana quando l’anticiclone delle Azzorre lascerà il posto all’opprimente anticiclone africano, che per almeno i dieci giorni successivi investirà il nostro Paese. Nei prossimi cinque giorni l’alta pressione sarà protagonista, gli effetti si saranno avvertiti già nella giornata odierna con condizioni meteo stabili e soleggiate su tutto il Paese (faranno ultimi rovesci al Sud). Dunque, caldo si’ ma senza eccessi e soprattutto senza l’insopportabile afa delle ultime settimane. Poi però l’estate tornerà a farsi rovente, a causa di quella che potrebbe essere la più potente ondata di caldo africano del 2022.

Siccità e caldo record, torna l’anticiclone africano: ecco quando

Secondo le ultime proiezioni la nuova fiammata dovrebbe arrivare giovedì 14 luglio e nel prossimo weekend, se le previsioni dovessero essere confermate caldo e afa potrebbero farsi davvero insopportabili, in particolare al Centro-Nord. Valori massimi tra i 37 e i 39 gradi non si escludono in Val Padana e su tratti delle centrali tirreniche.

Siccità e caldo record,
Siccità e caldo record, torna l’anticiclone africano: ecco quando

Stando a quanto riferito dagli esperti le zone in cui le temperature dovrebbero registrare gli aumenti più consistenti sono la Pianura Padana (con Milano, Mantova, Bologna, Padova, Verona, Ferrara in prima linea), la Toscana (Firenze) e l’Umbria (Terni) con picchi intorno ai 38-39 gradi già da venerdì 15 e almeno fino al 22 luglio. Leggermente meglio al centro e al sud sono previsti per il momento valori inferiori di qualche grado. Ovviamente con il caldo torneranno ad affacciarsi anche afa e notti tropicali, con temperature medie costantemente sopra i 20 gradi. Il settore più fresco d’Italia sarà il versante adriatico, con massime previste intorno ai 30 gradi.

Nel dettaglio

Sabato 9 luglio. Al Nord: sole (nubi sul Triveneto) e caldo piacevole. Al centro: nubi su Abruzzo e Molise, sole altrove. Al Sud: soleggiato e ventoso.
Domenica 10 luglio. Al Nord: soleggiato e caldo nella norma. Al centro: bel tempo e clima piacevole. Al Sud: nubi sui rilievi e venti in attenuazione.
Lunedì 11 luglio. Al Nord: soleggiato. Al centro: bel tempo prevalente. Al Sud: poco nuvoloso.

Tendenza. Da giovedì 14 luglio nuova ondata di caldo africano