Monza, non solo grandi colpi di mercato | Chi sono le wags che faranno impazzire il Brianteo

Monza, la squadra torna in Serie A. Attenzione ai colpi di mercato, ma anche alle wags sugli spalti: chi sono le donne più attese.

Monza, il sogno (realizzato) si chiama Serie A. Ora viene il bello: il mercato da favola promesso da Berlusconi e Galliani per raggiungere una salvezza serena. Questo è un primo passo, poi toccherà al resto: in caso di obiettivo raggiunto si potrà pensare ad ambizioni europee. Un passo per volta: quest’anno occorre restare aggrappati al treno dei grandi. Se è possibile farlo senza soffrire, tanto meglio.

Silvio Berlusconi Monza
Monza, le nuove wags al Brianteo (ANSA)

Ecco spiegati i grandi acquisti: Sensi, Ranocchia, Pessina, Cragno e tanti altri che potrebbero accasarsi. Questo significa avere una formazione all’altezza, con tutti profili di primo piano che altrove farebbero i titolari. In primo piano, tuttavia, ci sono anche le loro mogli e compagne.

Monza, mercato e non solo: le wags più attese

Modelle e partner di noti brand che si mettono in gioco, sia in tribuna che in passerella, per promuovere il Monza e non solo: Stefano Sensi lo conferma, con lui Giulia Amodio. Modella che fa impallidire i fan con la sua bellezza cristallina. Ranocchia, invece, si affida a un’altra Giulia – Lucarini – per mettere in mostra la beltà e il fascino di un amore duraturo. Poi c’è Cragno con la sua Silvia.

Monza Galliani
Il Brianteo fra glamour e pallone (ANSA)

I nomi di un certo spessore non mancano, ma l’attesa più grande – se le voci di mercato dovessero esser confermate – è per Dybala e Icardi: qualora dovessero arrivare a Monza, avrebbero al fianco Oriana Sabatini e Wanda Nara. Due argentine che hanno popolato la Serie A nel recente passato fra indiscrezioni e possibilità. Calcio e glamour vanno a braccetto: una garanzia del duo Berlusconi Galliani sin dai tempi del Milan. Il passato che ritorna, con un occhio al futuro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIULIA AMODIO (@giulia_amodio)