Elettra Lamborghini insultata, la lista degli artisti presi di mira è lunga | Chi ha fermato i concerti

Un trend di moda su Tik Tok, ha fatto interrompere il concerto di Elettra Lamborghini. Ma lei non è stata la sola a “fermare la musica”, in passato tanti illustri artisti hanno fatto lo stesso per i motivi più svariati, Ecco quali

Cera uno sfigato qui davanti che mi ha detto una parolina che non doveva dire. Se avete le palle, prendete e andate fuori dai co**, ok?” Elettra Lamborghini, durante un suo concerto, ha improvvisamente interrotto la musica e si è rivolta ad un ragazzo in prima fila, prima coinvolgendo il pubblico nell’intonare il coro “scemo, scemo” e poi  invitandolo ad andarsene.

Elettra Lamborghini insultata, la lista degli artisti presi di mira è lunga

Il motivo? Lui e un altro paio di persone la stavano riprendendo, per poi pubblicare i video su Tik Tok con tanto di insulti a corredo. Questa, come ha poi raccontato Elettra in un video su Instagram: “Su Tik Tok sta andando questo trend stupidissimo, di prendere un telefonino, andare a un concerto e “tirare dei nomi” ( insultare, ndr) all’artista. Questa sera è capitato a me. Ecco, non esiste! Non me ne frega di come una donna possa essere vestita, non può succedere e basta. A me non era mai successo, perché io mi faccio rispettare. Ma questa cosa non può passare come normale, è una questione di rispetto. Punto”.

Una presa di posizione giusta a cui si sono uniti tanti fan della cantante e anche alcuni illustri colleghi. Ma Elettra non è la prima ad aver interrotto un concerto per i motivi più svariati. In passato molti altri artisti lo hanno fatto. E si parla di nomi incredibili.

Gli artisti che hanno detto: “Fermate la musica”. Anche i Beatles

Incredibile vero? Eppure anche gli immortali Beatles hanno dovuto “fermare la musica“, quando il 30 gennaio del 1969 la band suonò per 42 minuti sul tetto della sede Apple a Londra. Quello fu il tempo massimo prima che le autorità locali li costringessero a fermarsi, accusandoli di disturbare la quiete pubblica. Esperimento fatto anni dopo anche dagli U2 in un concerto a sorpresa, con lo stesso finale dei Beatles perché senza autorizzazione.

Oasis

Nel periodo in cui i due fratelli Gallagher erano in attività i loro concerti sono sempre stati un po’ agitati. Sono quindi innumerevoli le volte in cui i fratelli Gallagher hanno interrotto le loro esibizioni, sia quando condividevano il palco, sia ad oggi, con le loro carriere soliste. Nel 2018 la musica fu interrotta, quando uno spettatore lanciò un pesce sul palco. Nel 2000 invece in Francia, dovettero fermarla, a causa di alcuni spettatori che lanciavano oggetti sul palco. Le parole di Noel Gallagher, che è meglio non ricordare, portarono addirittura allo scioglimento della band. 

Elettra Lamborghini insultata, la lista degli artisti presi di mira è lunga. Ecco quali sono

Elton John

Anche un baronetto come Sir Elton John ha interrotto un suo concerto addirittura a Las Vegas, nel prestigioso Caesar’s Palace. Disturbato da quello che stava succedendo nel backstage ha urlato al pubblico: Qualcuno del mio team sta per essere licenziato!”. Non solo si è alzato lanciando per quattro volte l’acqua sul palco. Non proprio un comportamento British. 

Jim Morrison

Se ci sono stati concerti ‘movimentati‘, di sicuro sono stati quelli di Jim MorrisonNon contento della multa presa nel 1969 in Florida per essersi spogliato durante un’esibizione, il 12 dicembre 1970 a New Orleans il cantante dei Doors, ubriaco, si dimentica intere strofe delle canzoni e in un impeto d’ira fa a pezzi il microfono, prima di lasciare il palco e non farvi più ritorno. Sempre Morrison con i Doors, si appartò dietro le quinte con una fan, destando non poco clamore e aizzando la folla già in delirio per la performance. Il frontman della band andò contro le leggi locali relative al buon costume, costringendo la polizia ad intervenire fermando l’esibizione.

Kings of Leon

Divertente, l’episodio dei Kings Of Leon costretti, ma il dubbio sorge ancora, ad abbandonare il palco durante un concerto in Missouri nel 2010 per colpa di alcuni piccioni che avrebbero deciso di piazzarsi proprio sopra al palco per fare i propri bisogni. “Scusateci ma abbiamo dovuto tagliare la corda“, hanno poi twittato. “C’erano dei piccioni che ci avevano preso di mira con i loro escrementi e sta diventando insano andare avanti“.

Sex Pistols

In ultimo, particolarmente curiosa la vicenda dei Sex Pistols. Il 10 giugno del 1977, il giorno del Giubileo della regina, la punk band inglese tentò di suonare “God Save The Queen” su una barca di fronte al palazzo di Westminster, ma a seguito di una rissa, la barca attraccò e furono arrestate 11 persone.