Guerra Russia Ucraina, le notizie di lunedì 20 giugno 2022

Guerra Russia Ucraina. Le notizie di lunedì 20 giugno 2022. Gli aggiornamenti sul conflitto.

117esimo giorno di guerra, mentre Kiev attende la decisione dell’Unione europea sulla concessione dello status di Paese candidato secondo il Presidente Zelensky la Russia intensificherà gli attacchi contro l’Ucraina.

Guerra Russia Ucraina, notizie di lunedì 20 giugno 2022

“Ovviamente, questa settimana dovremmo aspettarci dalla Russia un’intensificazione delle attività ostili, per dare un esempio”, ha detto Zelensky nel consueto videomessaggio notturno. “E non solo contro l’Ucraina, ma anche contro altri Paesi europei”, ha aggiunto. Intanto il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in un’intervista pubblicata dal Bild fa sapere che “la guerra in Ucraina potrebbe durare per anni”.

E in Italia esplode la polemica sul sostegno militare a Kiev. Rischio scissione per il M5S che si oppone all’invio di ulteriori armi in Ucraina con il Ministro degli Esteri Di Maio ormai in rotta di collisione con il suo partito.

23.10 – Le ferrovie lituane hanno inoltrato una richiesta di informazioni alla Commissione europea, chiedendole di chiarire le specifiche del transito delle merci verso Kaliningrad: lo ha dichiarato su Telegram il governatore della regione di Kaliningrad Anton Alikhanov, citato dalla Tass. “Le sanzioni si applicano ai carichi russi diretti verso l’UE. Sono vietati gli scambi reciproci. Ma quello che abbiamo è un transito dalla Russia alla Russia. È un’altra definizione legale. Qui sono necessari ulteriori chiarimenti. Le ferrovie lituane lo capiscono, e hanno inviato un’ulteriore richiesta alla Commissione europea, cercando una risposta esatta sui transiti verso Kaliningrad. È obbligo dell’UE non ostacolare questo transito“, ha affermato Alikhanov. Il 25 giugno una nave mercantile navigherà tra la regione di Kaliningrad e il porto di Bronka a San Pietroburgo, ha affermato il governatore. Questa compagnia dispone di altre 5-6 navi che possono utilizzare questa rotta e arrivare direttamente a Kaliningrad, utilizzando al massimo il suo porto commerciale. “Ma questo è più che sufficiente, perché reindirizzeremo i carichi non soggetti a sanzioni dalle navi alla ferrovia. Ci consentirà di liberare i traghetti che trasporteranno le merci colpite dalle sanzioni. Non ci sarà carenza di merci“, ha aggiunto Alikhanov.

21.39 – La vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk ha esortato gli abitanti della regione di Kherson a lasciare la zona – anche andando in Russia – prima che inizi la controffensiva delle forze di Kiev, facilitando così il loro compito. Parlando al Media Center Ukraine-Ukrinform, Vereshchuk ha detto che in particolare le famiglie con bambini dovrebbero cogliere l’opportunità di andarsene offerta dagli occupanti russi: “Per favore, andate via, perché il nostro esercito libererà senz’altro queste terre. La nostra volontà di farlo è incrollabile. E sarà molto, molto difficile aprire un corridoio umanitario quando ci sono dei bambini. E’ stato difficile a Mariupol, e nella regione di Kherson lo sarà ancora di più. Perché il nemico impara, diventa ancora più cinico, e usa scudi umani, specialmente i bambini. Sapremo che ci sono bambini, e saremo impotenti, e non lo vogliamo. Credetemi la liberazione sarà molto rapida. Ci sarà senz’altro la controffensiva“. La vicepremier ha invitato i civili a non rifiutarsi di viaggiare attraverso la Crimeatemporaneamente occupata‘ e a non rifiutare i documenti ‘fasulli’ emessi dagli invasori, assicurando che il governo di Kiev non li perseguirà per questo. “E appena arrivate sul territorio di un altro stato – Ue o altri – chiamate il nostro consolato. Anche senza documenti vi faranno entrare. Se necessario vi faremo arrivare i documenti (ucraini) attraverso il consolato più vicino“.

21.35 – L’ambasciatrice Usa in Ucraina, Bridget Brink, ha avuto un incontro con Ben Stiller a Leopoli, dove l’attore ha incontrato profughi ucraini in qualità di ambasciatore dell’Unchr. Lo ha scritto su Twitter la diplomatica americana. “Ben ha acceso i riflettori sui bisogni delle persone durante la più grande e rapida crisi umanitaria della storia recente“, ha scritto l’ambasciatrice pubblicando una foto del suo colloquio con l’attore. “Sono profondamente orgogliosa del fatto che gli Stati Uniti siano il maggior contributore dell’UNHCR e abbiano fornito più di 73 milioni di dollari per sostenere l’agenzia dell’Onu che in Ucraina sta aiutando 12,3 milioni di persone“.

21.00 – Sono tre i cittadini americani che avrebbero combattuto in Ucraina e al momento risultano ufficialmente dispersi. Si tratta di due veterani dell’esercito originari dell’Alabama, Alexander Drueke e Andy Tai Ngoc Huynh, comparsi nei giorni scorsi come prigionieri in un video diffuso dalle tv russe, e dell’ex marine Grady Kurpasi.

20.55 – Gli americani catturati in Ucraina sono “mercenari” che devono pagare il prezzo per i loro “crimini” e “non possono contare sulla protezione della Convenzione di Ginevra” sui prigionieri di guerra. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov in un’intervista a Msnbc, ripresa da Ria Novosti.

20.45 – “Putin ha evidentemente paura che la scintilla della democrazia si diffonda fino in Russia. Per questo da anni persegue una politica volta a dissolvere la Nato e l’Ue. Vuole tornare a una politica di zone di influenza. Ma non ci riuscirà“. Lo ha scritto oggi su Twitter il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Nell’anticipazione di un’intervista con il Münchner Merkur, Scholz ha aggiunto che Putin porta avanti una battaglia contro le democrazie, perché nelle sue vicinanze cresce una comunità di democrazie e stati di diritto.

20.10 – L’attore americano e ambasciatore di buona volontà delle Nazioni Unite Ben Stiller oggi ha incontrato Volodymyr Zelensky a Kiev.Sei il mio eroe“, ha detto la star di Hollywood salutando il leader ucraino al suo arrivo nel palazzo presidenziale. E sottolineando quanto Zelensky stia facendo per il suo Paese e per il mondo. “Avevi già fatto una grande carriera da attore ma adesso…“, ha aggiunto Stiller.Non così grande quanto la tua“, la risposta divertita di Zelensky, come si vede in un video dell’incontro pubblicato su Youtube. La star americana, arrivata ieri nella regione di Kiev per portare aiuti umanitari, nel colloquio con il presidente ucraino ha spiegato che “è veramente difficile capire quello che sta accadendo qui se non lo vedi di persona. Oggi sono stato a Irpin e ho visto un tale livello di distruzione, un conto è vederlo attraverso la tv e i social media, un conto è vederlo da qui, parlando con le persone“, ha spiegato. Parlando di comunicazione, Zelensky ha affermato che anche se “non è interessante parlare di guerra ogni giorno, per noi è molto importante, affinché le persone non dimentichino e perché non si riduca la pressione sulla Russia“.

20.00 – ”La Russia ha iniziato ad allenarsi insieme alla Lituania, chiedendo che riprenda il transito a Kaliningrad. I fascisti russi iniziarono esercitazioni militari nella regione di Kaliningrad. L’addestramento delle unità missilistiche e di artiglieria viene effettuato dai militari della flotta baltica della Federazione Russa. Le manovre coinvolgono circa 1.000 militari e più di 100 unità di combattimento ed equipaggiamenti speciali di artiglieria e unità missilistiche”. E’ quanto si legge in un post delle Forze Armate Operative ucraine.

19.35 – Il bilancio delle vittime dell’attacco missilistico russo al deposito di carburante nell’oblast di Dnipropetrovsk è salito a tre morti e 13 feriti. L”attacco russo è avvenuto lo scorso 18 giugno e ha colpito un deposito di petrolio nel distretto di Novomoskovsk, nella parte nord-orientale dell’oblast di Dnipropetrovsk, causando un’esplosione su larga scala. Secondo il governatore Valentyn Reznichenko, ci sono volute circa 40 ore per domare le fiamme. Lo riporta Kyiv Independent.

19.05 – Arrivano nuove notizie sull’incontro tra il presidente Volodymy Zelensky e il presidente di Confindustria Carlo Bonomi. “Per noi e’ importante che i produttori italiani si presentino sul nostro mercato con una nuova potente ondata”, scrive Zelensky sui social. Nel video postato si vede il momento in cui l’ambasciatore Zazo e il presidente di Confindustria  incontrano il presidente Zelensky, in una stanza probabilmente del palazzo presidenziale. Nell’occasione della visita a Kiev, Bonomi, insieme a Zazo, ha incontrato anche il viceministro dell’energia ucraino Demchenkov Yaroslav.

19.00 –La crisi alimentare mondiale durerà finché la guerra coloniale russa continuerà“. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymy Zelensky all’Unione africana

18.50 – Il presidente ucraino “Zelensky è stato segretamente a Lysychansk“. Lo annuncia la deputata ucraina Mariana Bezugla, stando a quanto scrive l’Ukrainska Pravda, che pubblica una foto del leader ucraino insieme ai militari. Zelensky, a detta di Bezugla, si sarebbe recato a Lysychansk, che continua a essere oggetto di pesanti bombardamenti, per “vedere di persona come evolve la situazione”.

18.35 – Alcune esplosioni sono state registrate oggi a Odessa. Lo hanno riferito i giornalisti di Suspilne, mentre ancora mancano conferme ufficiali.

18.20 – L’Ungheria si è offerta come possibile via alternativa per esportare il grano ucraino, evitando le tradizionali rotte per il Mar Nero bloccate dall’invasione russa. Lo ha riferito la Reuters citando il ministro degli Esteri, Peter Szijjarto, sottolineando di non aspettarsi interruzioni nelle forniture di gas dalla Russia.

18.10 – Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi è a Kiev dove ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. È quanto emerge da un post ufficiale del presidente sul proprio profilo Instagram e Telegram. L’incontro è dedicato alla partecipazione degli imprenditori italiani alla ricostruzione per il dopoguerra in Ucraina.

17.40 –I ministri oggi hanno rinnovato l’impegno ad aiutare militarmente Kiev: la guerra continua, continuerà e ogni giorno vi è un pesante fardello in termini di vite umane, sembra che Putin voglia distruggere l’Ucraina fisicamente, azzerare la stessa idea di nazione ucraina“. Lo ha detto l’alto rappresentate della politica estera Ue Josep Borrell al termine del consiglio affari esteri in Lussemburgo. “Dobbiamo sostenere l’Ucraina fino a che serve, chiedendo però una tregua per esportare i cereali“, ha precisato. 

17.10 – Joe Biden pensa che sia “molto probabile” che l’Ucraina diventi un Paese membro della Ue. Lo ha detto il presidente ai reporter in Dewalare.

16.55 –Sono in corso dei negoziati difficili per sbloccare i porti ucraini“.  Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky all’Unione Africana.

16.12I dati dimostrano che lavorare in Russia danneggia la reputazione aziendale. Secondo Edelman, le società che si ritirano dalla Russia registrano un aumento della fiducia del 41%, mentre quelle rimaste vedono un calo del 38%. Ribadisco il mio appello a tutte le aziende: lasciare la Russia, salvare i marchi e realizzare profitti. Questo l’appello lanciato su Twitter dal Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba.

Guerra Russia Ucraina, Budapest: “Noi possibile via alternativa per export grano”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Budapest: “Noi possibile via alternativa per export grano”

16.00 – L’Ungheria ha offerto il suo territorio come possibile via alternativa per le esportazioni di grano ucraine, a causa dell’interruzione delle normali rotte attraverso il Mar Nero. Lo ha annunciato il Ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto durante la  riunione dei Ministri degli Esteri Ue. Lo riporta Reuters.

15.47Il sostegno all’integrazione europea dell’Ucraina e l’organizzazione di corridoi verdi per l’esportazione dei prodotti ucraini sono stati discussi durante la conversazione telefonica con il Cancelliere austriaco Karl Nehammer. Il ruolo dell’Austria in queste questioni è significativo. Ha parlato dei bombardamenti russi su città pacifiche. Grato per l’aiuto nel trattare i militari ucraini”. Lo scrive su Twitter il Primo Ministro ucraino Denys Shmyal.

Guerra Russia Ucraina, Lagarde: “Aumento tassi dipenderà da inflazione”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Lagarde: “Aumento tassi dipenderà da inflazione”

15.33 “La misura dell’aumento dei tassi dipenderà dalle prospettive aggiornate dell’inflazione a medio termine. Se le prospettive di inflazione a medio termine persistono o peggiorano, un incremento maggiore sarà appropriato nella nostra riunione di settembre”. Lo ha dichiarato la Presidente della Bce Christine Lagarde, nel corso dell’audizione odierna davanti alla commissione Economica del Parlamento europeo.

15.20“Sono state avvertite esplosioni a Odessa, la strategica città portuale sul Mar Nero, in Ucraina meridionale”. Lo ha reso noto su Telegram il deputato ucraino Oleksiy Honcharenko, dopo un allarme antiaereo lanciato intorno alle 14 di oggi pomeriggio.

Guerra Russia Ucraina, M5S: “Da Di Maio parole irrispettose, suscettibili di gettare grave discredito”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, M5S: “Da Di Maio parole irrispettose, suscettibili di gettare grave discredito”

15.11“E’ bello dare il benvenuto alla Presidente von der Leyen prima del vertice Nato di Madrid la prossima settimana. La Nato e l’Ue sono al fianco degli ucraini che continuano a difendersi dalla brutale guerra della Russia. Continueremo a supportare a lungo l’Ucraina, nostro stretto partner”. Lo scrive su Twitter il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg che ha ricevuto oggi la Presidente ella Commissione europea Ursula von der Leyen.

15.05 – Le “recenti dichiarazioni del Ministro Luigi Di Maio sulla linea stabilita dal Movimento 5 Stelle in materia di politica estera “distorcono le chiare posizioni” assunte a maggio e “oggi integralmente ribadite, sempre all’unanimità”. E’ quanto si legge nel comunicato del Consiglio Nazionale del M5S. Sono parole “non veritiere e irrispettose della linea di politica estera assunta” dal Movimento, dichiarazioni “suscettibili di gettare grave discredito sull’intera comunità politica del M5S, senza fondamento alcuno”.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Sanzioni a Mosca non bastano, dobbiamo rinascere dalle nostre ceneri”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Sanzioni a Mosca non bastano, dobbiamo rinascere dalle nostre ceneri”

14.40L’Ucraina ha bisogno di aiuto: rifornimenti, alimenti, armi ed equipaggiamenti moderni”. Così il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky intervenendo in collegamento video al Global Policy Forum dell’Ispi in corso a Milano. “Non possono bastare le sanzioni alla Russia. L’Ucraina deve rinascere dalla proprie ceneri, ha aggiunto.

Secondo il Presidente ucraino sarà necessario assicurare ai rifugiati la possibilità di tornare alle proprie abitazioni: “Dobbiamo permettere alle persone di tornare alle proprie case, questa deve essere la nostra priorità, altrimenti avremo una crisi senza precedenti. Non importa dove cerchino rifugio: dobbiamo fare in modo che siano in grado di tornare in Ucraina”, ha spiegato. “Vorrei cercare di convincere tutti quanti ad aiutarci, è una questione di vita o di morte per noi. La Russia sta continuando ad attaccare le nostre città, la nostra economia è in una situazione devastante. Immaginate cosa potrebbe succedere se metà dell’economia italiana venisse bloccata…”, ha concluso.

Guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Non si minacci la Lituania, blocco delle merci dipende da Mosca”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Non si minacci la Lituania, blocco delle merci dipende da Mosca”

13.21La Russia non ha il diritto di minacciare la Lituania. Mosca può solo incolpare se stessa per le conseguenze della sua invasione non provocata e ingiustificata dell’Ucraina. Lodiamo la posizione di principio della Lituania e sosteniamo fermamente i nostri amici lituani”. Questo il messaggio su Twitter del Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba.

13.13 – Combattimenti decisivi in corso nell’area di Severodonetsk, dove le forze Armate russe stanno attaccando le posizioni difensive ucraine per rispettare le consegne del Presidente Putin: conquistare l’intero territorio della Regione di Luhansk entro il 26 giugno. Lo riferisce il viceministro della Difesa ucraina Hanna Malyar, citata da Ukrinform.

Guerra Russia Ucraina, Sindaco Mariupol: “100mila persone senz’acqua, è catastrofe umanitaria”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Sindaco Mariupol: “100mila persone senz’acqua, è catastrofe umanitaria”

13.03Sono 136.917 le persone arrivate finora in Italia dall’Ucraina. Si tratta di 72.126 donne, 21.121 uomini e 43.670 minori. Le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna. Lo rende noto il Viminale su Twitter.

12.55 “Più di 100mila persone che si trovano ancora a Mariupol non hanno accesso all’acqua potabile. Gli occupanti rilasciano l’acqua una volta a settimana. E le persone devono stare in fila per 4-8 ore. E’ una catastrofe umanitaria. Bisogna fare di tutto per aprire un corridoio e salvare le persone. La città è senza corrente, gas e sistemi di smaltimento delle acque nere”. Lo scrive il Sindaco di Mariupol Vadym Boichenko sul suo canale Telegram.

Guerra Russia Ucraina, Mosca convoca ambasciatrice lituana: “Sbloccare transito merci o reagiremo”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Mosca convoca ambasciatrice lituana: “Sbloccare transito merci o reagiremo”

12.40 – Il Ministero degli Esteri russo ha convocato l’incaricata d’affari dell’Ambasciata lituana a Mosca Virginia Umbrasene, presentando una protesta ufficiale per la limitazione del transito commerciale verso l’exclave russa di Kaliningrad attraverso il territorio lituano. Se il blocco non verrà revocato la Russia si riserva il diritto di “azioni volte alla difesa dei propri interessi”. Lo riporta la TASS.

12.33 – Le Forze Armate ucraine hanno sferrato un attacco contro gli impianti di trivellazione della società di gas Chernomorneftegaz, con sede in Crimea, a seguito dei quali sono rimasti feriti tre lavoratori. Lo ha scritto questa mattina sul suo canale Telegram il leader della Crimea Sergey Aksyonov. “Sono in contatto con i colleghi del Ministero della Difesa e dell’Fsb (Servizio di Sicurezza Federale) da questa mattina e stiamo lavorando per salvare le persone. Sulle piattaforme di trivellazione c’erano 12 persone, cinque delle quali sono state salvate e tre sono rimaste ferite. Le ricerche degli altri continuano”, ha riferito Aksyonov.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Riporteremo a casa i 5 milioni di nostri concittadini costretti a lasciare il Paese”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Riporteremo a casa i 5 milioni di nostri concittadini costretti a lasciare il Paese”

12.22 –  Il divieto di transito in Lituania dei beni sanzionati dall’Ue verso l’exclave russa di Kaliningrad è “senza precedenti”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla TASS. “La decisione è senza precedenti, viola ogni regola possibile – spiega Peskov – capiamo che deriva dalla decisione dell’Unione Europea di estendere le sanzioni al transito delle merci. E crediamo anche che sia illegale”, aggiunge. “La situazione è più che grave e richiede un’analisi approfondita prima di adottare qualsiasi misura e prendere qualsiasi decisione. Condurremo un’analisi approfondita nei prossimi giorni”, conclude.

12.17“117 giorni di guerra. In questo periodo più di 5 milioni di ucraini sono stati costretti a lasciare le loro case e ad andare all’estero. Per principio non voglio chiamare questi ucraini rifugiati. Credo che torneranno a casa, non appena la Russia uscirà dalla nostra terra. Non appena sarà stabilita la pace. Faremo tutto il possibile per questo”. Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sul suo canale Telegram.

Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Crisi del gas creata dall’Ue, Mosca rimane fornitore più affidabile”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Crisi del gas creata da Ue, Mosca rimane fornitore più affidabile”

12.00 –  L’infrastruttura meccanica del gasdotto Nord Stream soffre a causa delle sanzioni, ma la Federazione Russa rimane il fornitore di gas più affidabile. Lo ha affermato l’addetto stampa del Presidente della Russia Dmitry Peskov, citato dalla TASS. Peskov ha spiegato che le turbine del gasdotto dovrebbero essere sottoposte a riparazioni programmate e in precedenza Siemens ha rifiutato di restituire le turbine inviate per la riparazione alla Russia, motivando ciò con le sanzioni irrogate.

“Gli europei non riconsegnano le turbine. Questo è il motivo per cui semplicemente non c’è nulla da pompare. Cioè, questa è una crisi creata dall’uomo, è stata creata dalle mani dell’Ue. Abbiamo il gas ed è pronto per la consegna. Ma gli europei devono restituire lo stesso hardware, riparandolo secondo i loro obblighi, ha aggiunto

Guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Tra Mosca e Washington rapporti allo zero assoluto”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Tra Mosca e Washington rapporti allo zero assoluto”

11.52Ho avuto una conversazione con il Presidente polacco Andrzej Duda. L’ho ringraziato per l’incrollabile e importante assistenza alla difesa, nonché per il supporto nel concedere all’Ucraina lo status di candidato all’Unione europea. Posizioni coordinate prima del Vertice dei Tre Mari”. Così su Twitter il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

11.33I rapporti tra Mosca e Washington sono allo “zero assoluto”. Lo ha scritto l’ex Presidente russo Dmytri Medvedev su Telegram ricordando di aver firmato nel 2010 Start-3 sui programmi nucleari, motivo per cui ritiene “il momento per nuove trattative il più inopportuno”.

Guerra Russia Ucraina, von der Leyen su possibile adesione Kiev a Ue: “Decisione storica, sono fiduciosa”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, von der Leyen su possibile adesione Kiev a Ue: “Decisione storica, sono fiduciosa”

11.27 – La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha espresso ottimismo sulla decisione dei leader dell’Ue di concedere all’Ucraina lo status di candidato questa settimana. “Sono fiduciosa che saremo in grado di prendere una decisione positiva, di ottenere supporto. Naturalmente si tratta di una decisione storica, che ora deve essere presa anche dal Consiglio UeMa la preparazione è stata buona, ora la rotta è fissata e sono ottimista”, ha dichiarato von der Leyen intervenendo in diretta sul canale televisivo tedesco ARD. Lo riporta Ukrinform.

11.21“La Russia è lo sponsor del terrorismo. Il commercio con la Federazione russa deve essere equiparato al sostegno al terrorismo con le dovute conseguenze. La Russia  ha abbandonato volontariamente il gruppo dei Paesi civili. E’ tempo che la Federazione russa si unisca ufficialmente ai Paesi che la pensano allo stesso modo: Siria, Iran e Corea del Nord. La decisione spetta al Senato degli Stati Uniti. Così su Twitter il Consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

Guerra Russia Ucraina, Fico: “Su risoluzione troveremo un punto di caduta”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Fico: “Su risoluzione troveremo un punto di caduta”

10.53“Va rispettato il Parlamento, le forze politiche che sono in Parlamento, e va rispettato il lavoro che i gruppi fanno, anche con il Governo, quando ci sono delle risoluzioni. Lo ha detto il Presidente della Camera Roberto Fico rispondendo a Napoli alle domande dei giornalisti sulle comunicazioni del Premier Draghi al Senato previste per domani. “In queste ore si sta lavorando, non ci sto lavorando io, e poi si andrà in aula. Le forze politiche troveranno un punto di caduta, ha aggiunto.

10.33I Ministri degli esteri dell’Unione europea discuteranno oggi il settimo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Lo rende noto il Ministro degli Esteri estone, citato da NEXTA.

Guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Se Ue scomparisse prima dell’ingresso di Kiev?”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Se Ue scomparisse prima dell’ingresso di Kiev?”

10.23 – Nuovo attacco dell’ex Presidente russo Dmitri Medvedev nei confronti dell’Europa. L’Ucraina non potrà entrare nell’Ue prima “della metà del secolo” e se l’Ue fosse “scomparsa”?, domanda il vice presidente del Consiglio di sicurezza della Federazione russa su Telegram. “Che scandalo sarà dopo i sacrifici fatti sull’altare dell’adesione all’Ue e quale inganno per le aspettative degli sfortunati ucraini”, ha aggiunto Medvedev.

10.13Vladimir Putin ha personalmente autorizzato i militari russi a compiere saccheggi in Ucraina. Lo dichiarano i servizi di sicurezza ucraini (Sbu) rendendo pubblica un’intercettazione telefonica di un soldato russo che racconta alla moglie quanto segue:Non sono punibili dal punto di vista penale i nostri saccheggi qui. Questo è permesso, Putin lo ha permesso. Ha emesso un decreto che stabilisce che i saccheggi sono consentiti”. Lo riporta Ukrinform.

Guerra Russia Ucraina, Di Maio: “Italia non può permettersi posizioni contrarie a valori Euro-Atlantici”

Diretta guerra Russia Ucraina, Di Maio
Guerra Russia Ucraina, Di Maio: “Italia non può permettersi posizioni contrarie a valori Euro-Atlantici”

10.00“La prossima settimana in Parlamento si voterà la risoluzione sulla posizione che il Governo porterà avanti ai tavoli europei. Da Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana ho ribadito e continuerò a ribadire che l’Italia non può permettersi di prendere posizioni contrarie ai valori Euro-Atlantici. Valori di democrazia, di libertà, di rispetto della persona e di difesa degli Stati”. Lo scrive il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un comunicato. “Tutti – prosegue Di Maio – cerchiamo e vogliamo la pace. Intanto, però, Putin sta continuando a bombardare l’Ucraina, ignorando la richiesta della comunità internazionale di sedersi a un tavolo per i negoziati. Intanto l’Esercito russo continua a uccidere civili innocenti e blocca i porti e l’export del grano, rischiando di causare una ulteriore guerra che, a sua volta, potrebbe generare l’aumento di nuovi flussi migratori incontrollati, anche verso il nostro Paese”.

“Nel frattempo – si legge ancora nel comunicato – dobbiamo rimanere uniti per vincere in Ue la battaglia sul tetto massimo al prezzo del gas, per contrastare le speculazioni e tutelare famiglie e imprese italiane. Davanti a uno scenario del genere, i dirigenti della prima forza politica in Parlamento, invece di fare autocritica, decidono di fare due cose: attaccare, con odio e livore, il Ministro degli Esteri e portare avanti posizioni che mettono in difficoltà il Governo in sede Ue”.

“Un atteggiamento – sottolinea Di Maio – poco maturo che tende a creare tensioni e instabilità all’interno del Governo. Un fatto molto grave. Vengo accusato dai dirigenti della mia forza politica di essere atlantista ed europeista. Lasciatemi dire che, da Ministro degli Esteri, davanti a questa terribile guerra rivendico con orgoglio di essere fortemente atlantista ed europeista. Ricordo innanzitutto a me stesso che abbiamo precise responsabilità: in ballo c’è il futuro dell’Italia e dell’Europa, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Londra: “Finora scarsi risultati da aeronautica di Mosca”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Londra: “Finora scarsi risultati da aeronautica di Mosca”

09.40L’aviazione russa ha mostrato scarsi risultati dall’inizio della guerra in Ucraina. E’ quanto si legge nell’ultimo report di Intelligence diffuso su Twitter dal Ministero della Difesa britannico. “Ad oggi l’aviazione russa ha mostrato scarsi risultati. L’incapacità di fornire costantemente la superiorità aerea è uno dei fattori più importanti. Per questo la campagna russa ha portato progressi molto limitati”. “Sebbene la Russia abbia un elenco impressionante di aerei militari moderni e pronti per il combattimento, la sua aeronautica non è riuscita a sviluppare le competenze di cui ha bisogno. Ciò ha portato a un impiego maggiore del previsto di forze di terra e di missili da crociera, che probabilmente saranno presto esauriti”, si legge ancora nel bollettino.

09.33Le Forze Armate ucraine hanno perso il controllo del villaggio di Metiolkine, vicino a Severodonetsk. Lo rende noto il Governatore regionale del Lugansk Serhiy Haidai. Lo riporta NEXTA.

Guerra Russia Ucraina, Borrell: “Certo che Onu troverà un accordo per sbloccare il grano”

Diretta Guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Borrell: “Certo che Onu troverà un accordo per sbloccare il grano”

09.22“Le conseguenze della guerra stanno diventando pericolose non solo per l’Ucraina ma per il mondo: c’è il rischio di una grande carestia, specialmente in Africa. Noi sosteniamo lo sforzo dell’Onu e voglio ricordare che non sono le sanzioni europee che stanno creando questo problema, non ci sono ostacoli a comprare fertilizzanti o grano russo. Chiediamo alla Russia di sbloccare i porti”. Lo ha detto l’Alto rappresentante per la politica estera Ue Josep Borrell al suo arrivo al Consiglio affari esteri in Lussemburgo. Sono certo che alla fine l’Onu troverà un accordo. Non si può immaginare che milioni di tonnellate di grano restino bloccate, e le persone muoiono di fame, altrimenti la Russia sarà ritenuta responsabile, non può usare la fame come arma, ha aggiunto.

09.09 – Sono 323 i bambini uccisi in Ucraina dal giorno dell’invasione russa del Paese. 586 quelli rimasti feriti. Lo rende noto l’ufficio del Procuratore generale ucraino, precisando che il maggior numero delle vittime si registra nelle Regioni di Donetsk, Kharkiv, Kiev e Chernihiv. I bombardamenti di città e villaggi ucraini da parte delle forze armate russe – nella legge la nota – hanno danneggiato 2.028 istituzioni educative, 209 delle quali sono andate completamente distrutte.

Guerra Russia Ucraina, cronaca del 117esimo giorno di conflitto

Il conflitto tra Mosca e Kiev giunge al 117esimo giorno, mentre Kiev attende la decisione dell’Unione europea sulla concessione dello status di Paese candidato secondo il Presidente Zelensky nei prossimi giorni Mosca intensificherà gli attacchi contro l’Ucraina.

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, cronaca del 117esimo giorno di conflitto

“Ovviamente, questa settimana dovremmo aspettarci dalla Russia un’intensificazione delle attività ostili, per dare un esempio”, ha detto Zelensky nel consueto videomessaggio notturno. “E non solo contro l’Ucraina, ma anche contro altri Paesi europei”, ha aggiunto. Secondo il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg “la guerra in Ucraina potrebbe durare per anni”.

Intanto in Italia esplode la polemica sul sostegno militare a Kiev. Rischio scissione per il M5S che si oppone all’invio di ulteriori armi in Ucraina con il Ministro degli Esteri Di Maio ormai ai ferri corti con il suo partito.