Guerra Ucraina, Stoltenberg avviso sconcertante sulla durata del conflitto | Nel Lugansk situazione drammatica

“La guerra in Ucraina potrebbe durare per anni”. E’ Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato, a dare conferma a quelle che sono i timori di tutti, ormai.

La situazione sul campo è sempre più difficile, soprattutto nelle regioni del Donbass, ma è anche sul fronte diplomatico che le cose non procedono in alcuna direzione utile. I Paesi dell’Ue e gli Stati Uniti continuano a far sentire la propria vicinanza all’Ucraina, eppure è chiaro ormai che questo non darà alcuna svolta alla guerra. Come invece, forse, si pensava e sperava nelle prime settimane di invasione russa.

Ucraina Stoltenberg Lugansk
Guerra Ucraina, Stoltenberg avviso sconcertante sulla durata del conflitto | Nel Lugansk situazione drammatica

“Non dobbiamo indebolire il sostegno all’Ucraina, anche se i costi sono elevati. E non solo in termini di supporto militare ma anche a causa dell’aumento di energia e cibo prezzi”, ha sottolineato Stoltenberg, quasi ad avvisare la comunità internazionale che presto le cose potrebbe cambiare un pochino.

Intanto, però, il presidente Zelensky ha ribadito ancora una volta che l’Ucraina non accetterà mai di essere ridimensionata. “Non daremo via il sud a nessuno. Restituiremo tutto ciò che è nostro e il mare sarà ucraino e sicuro di nuovo”. Sono le esatte parole di Volodymyr Zelensky che ha inviato un video tramite il suo canale Telegram, al rientro dalla visita a Mykolaiv e Odessa.

Guerra Ucraina, Stoltenberg avviso sconcertante sulla durata del conflitto | Bombardamenti a Severodonetsk

Ma è nell’area di Lugansk che le cose sono sempre più terribili, tanto che a dirlo è lo stesso governatore della regione, Sergiy Gaiday.Ci prepariamo al peggio. La situazione è davvero difficile nella città di Lysychansk e nella regione nel suo insieme, poiché i russi stanno bombardando le nostre truppe 24 ore al giorno”.

ucraina stoltenberg severodonetsk
Guerra Ucraina, Stoltenberg avviso sconcertante sulla durata del conflitto | Nel Lugansk situazione drammatica

Il governatore, nel suo messaggio ha usato una espressione tipica: prepararsi al peggio e il meglio verrà da sé, che però, in questo caso, non prospetta nulla di buono. Severodonetsk è ormai completamente circondata dalle truppe russe e l’artiglieria ucraina sta rispondendo al fuoco ma non può durare. “Spero che le forniture di armi a lungo raggio arrivino il prima possibile”, ha detto ancora Sergiy Gaiday. “Il fatto che l’Occidente ci stia aiutando è positivo, ma è troppo tardi”.