Riccardo Scamarcio: “Non sono ancora guarito” | La confessione intima spiazza i fan

Riccardo Scamarcio, attore italiano al centro della cronaca rosa, spiazza i sostenitori con un aneddoto particolarmente intimo.

Riccardo Scamarcio è molto amato dal pubblico italiano e internazionale proprio per la sua capacità di interpretare qualsiasi ruolo con abilità e intensità fuori dal comune: una crescita costante che l’ha portato – fra gli altri – anche al Festival di Cannes.

Scamarcio Golino
Il celebre interprete e la confessione privata (ANSA)

L’uomo, però, rimane sempre attaccato all’Italia che gli ha dato tanto sia sul piano professionale che su quello sentimentale. Una escalation che ancora oggi lo annovera tra le presenze più interessanti del nostro cinema: l’interprete sta lavorando a nuovi progetti, ma intanto racconta perché era sparito – per qualche tempo – dalle scene.

Riccardo Scamarcio e il retroscena inedito: “Mi ha fatto male”

Aveva bisogno di riprendersi: non c’è solo la salute fisica, ma anche l’approccio mentale che per un attore è tutto. Scamarcio ha sofferto molto per la fine della storia con Valeria Golino. Anni insieme culminati in un addio che ha fatto soffrire non poco l’attore, al centro di alcuni presunti flirt non confermati: anzi Scamarcio smentisce completamente ai microfoni di Vanity Fair. “Non sono ancora guarito del tutto da questa delusione. Una sconfitta incredibile che, però, ha aiutato a capire cosa volevo veramente”. Si sta riscoprendo Riccardo.

Golino Scamarcio
L’attore parla della separazione con Valeria Golino (ANSA)

Un grande professionista si distingue per come affronta le cadute: dopo essersi preso qualche tempo per sé torna sulle scene con più convinzione e nuovi stimoli. In attesa che torni a sorridergli anche il privato. Le pretendenti, certo, non mancano ma c’è differenza tra essere un sex symbol e riuscire a catturare il cuore di qualcuno: l’intesa trovata con Valeria Golino sarà difficile da replicare, ma la vita è lo spettacolo più bello del mondo proprio perchè non c’è copione e il finale è ancora da scrivere. Riccardo Scamarcio può farlo a modo proprio.