Guerra Russia Ucraina, le notizie di mercoledì 8 giugno 2022

Guerra Russia Ucraina. Le notizie di mercoledì 8 giugno 2022. Gli aggiornamenti sul conflitto.

105esimo giorno di guerra, proseguono le ostilità nell‘Ucraina orientale: sempre Severodonetsk la città più colpita, con i militari delle due fazioni che oramai combattono strada per strada. E Mosca riferisce di aver preso il controllo di buona parte della Regione di Lugansk.

DIRETTA guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, notizie di mercoledì 8 giugno 2022

Oggi il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov è volato in Turchia dove ha incontrato il Ministro degli Esteri di Ankara Mevlut Cavusoglu per discutere della questione del grano. Intanto il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky annuncia che l’Ucraina sospenderà tutte le esportazioni di gas e carbone, in vista di quello che secondo lui sarà “l’inverno più difficile di tutti a causa della guerra”. E stasera il Premier Mario Draghi incontra il Presidente francese Emmanuel Macron per una cena di lavoro all’Eliseo.

23.05 – Secondo i media statali russi, due britannici e un marocchino, catturati mentre combattevano per l’Ucraina, si sono dichiarati parzialmente colpevoli in un tribunale della cosiddetta Repubblica Popolare di Donetsk (DPR). Lo riporta la Bbc che riferisce un video del processo pubblicato dall’agenzia di stampa Ria Novosti. Aiden Aslin, 28 anni, del Nottinghamshire, Shaun Pinner, 48 anni, del Bedfordshire e Saaudun Brahim, cittadino marocchino, si vedono nel video dove Aslin sembra dichiararsi colpevole di un’accusa minore che riguarda armi ed esplosivi. Lo si vede in piedi nella gabbia mentre sfoglia diverse pagine di documenti legali mentre viene letta l’accusa. Il capo della Dpr, Denis Pushilin, ha dichiarato lunedì che non si può escludere la pena di morte “per questi mercenari“.

22.50Joe Biden ha avuto un colloquio telefonico con il presidente polacco Andrzej Duda. Lo afferma la Casa Bianca. I due leader hanno riaffermato “il loro condiviso impegno a rafforzare ulteriormente la sicurezza bilaterale e la cooperazione economica. Hanno anche discusso – mette in evidenza la Casa Biancadel sostegno al popolo e al governo ucraino in risposta dell’aggressione della Russia. Biden ha messo in evidenza l’impegno degli Stati Uniti alla sicurezza della Polonia e del fianco orientale della Nato“.

22.35 – “Non vediamo il desiderio della Federazione Russa di sedersi al tavolo dei negoziati e di risolvere diplomaticamente questa guerra senza omicidi e torture. Come mai? Perché sta ancora sentendo il potere. Come indebolirlo? Il mondo intero deve farlo. Li indeboliamo molto semplicemente: indeboliamo il loro esercito combattendolo sulla nostra terra“. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymir Zelensky durante il vertice del Ceo di Yale, come riferisce Ukrinform. Allo stesso tempo, il capo dello Stato si aspetta una forte politica sanzionatoria contro la Russia. Secondo lui, c’è già la decisione di disconnettere alcune banche russe da SWIFT, ma è necessario disconnettere immediatamente l’intero sistema bancario russo e analizzare se queste sanzioni funzionano. Allo stesso tempo il presidente ucraino ha sottolineato che per fermare l’aggressione russa, è necessario rafforzare l’Ucraina.Un’Ucraina forte , in particolare, è un paese unito all’Ue, a ciascun paese dell’Ue, unito ai valori e alle posizioni di Stati Uniti, Canada, Australia, nonché con i paesi dell’Africa continente e Asia. Vogliamo uscirne, vogliamo porre fine alla guerra, ma non a costo della nostra indipendenza“, ha assicurato il presidente.

22.20 – “Ho avuto una conversazione produttiva con il ministro della Difesa Lorenzo Guerini. In attesa di ricevere il terzo pacchetto di assistenza alla sicurezza da parte italiana. Apprezziamo molto il sistegno dell’Italia nella lotta contro lo Stato terrorista“. Così in un tweet il ministro della Difesa ucraino Oleksii Reznikov. Dall’Italia sono stati finora approvati due decreti interministeriali per l’invio di armamenti all’Ucraina.

21.37 – Il capo delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha dichiarato di aver chiesto ai colleghi di contribuire a trovare “un accordo che consenta l’esportazione sicura di alimenti prodotti in Ucraina attraverso il Mar Nero e l’accesso senza ostacoli ai mercati globali per gli alimenti e i fertilizzanti russi“. Lo riporta Bbc.Questo accordo è essenziale per centinaia di milioni di persone nei Paesi in via di sviluppo, anche nell’Africa sub-sahariana“, ha aggiunto Guterres intervenendo alla presentazione di un rapporto delle Nazioni Unite sulle ripercussioni del conflitto.

21.25 – “Secondo i risultati di questa giornata, il 105° giorno di guerra su vasta scala, Severodonetsk rimane l’epicentro dello scontro nel Donbass. Difendiamo le nostre posizioni e infliggiamo perdite significative al nemico. Questa è una battaglia molto feroce, molto difficile. Probabilmente una delle più difficili di questa guerra. Sono grato a tutti coloro che ci difendono in questa direzione. Per molti aspetti, il destino del Donbass viene deciso lì“. Così il presidente ucraino Volodymir Zelensky in un discorso serale.

21.05 – Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha annunciato su twitter di aver incontrato a Kiev il filantropo americano Howard Buffet, figlio dell’investitore miliardario Warren Buffet, per discutere degli sforzi di ricostruzione. “Abbiamo discusso dell’assistenza che sarebbe preziosa per il nostro Stato. Gli ho offerto la possibilità di partecipare ai progetti di ripristino dei sistemi di irrigazione nella regione di Odesa, di sostegno alla nostra popolazione e di sminamento“, ha dichiarato Zelenskiy in un tweet, come riporta il Guardian. Buffett è direttore della Berkshire Hathaway Inc, il conglomerato fondato da suo padre, e amministratore delegato della Howard G. Buffett Foundation. La fondazione, riporta il Guardian, si definisce una delle più grandi fondazioni private di beneficenza degli Stati Uniti e, alla fine del 2020, aveva un patrimonio di 529 milioni di dollari. Secondo il suo sito web, le priorità della fondazione includono la sicurezza alimentare globale, la mitigazione dei conflitti e la sicurezza pubblica.

20.05 – “Nessun cenno di autocritica” da parte di Merkel,le dichiarazioni dell’ex cancelliera sull’infallibilità della sua politica con la Russia e il suo trattamento troppo indulgente nei confronti del dittatore Putin sono sconcertanti“. Lo ha dichiarato a Dpa l’ambasciatore ucraino in Germania, Andrij Melnyk. Il diplomatico ha così commentato l’intervento di ieri di Angela Merkel, in cui l’ex cancelliera ha rivendicato la politica estera dei suoi 16 anni di governo, anche in merito ai rapporti con Mosca. Parlando per la prima volta dal vivo dopo la fine del cancellierato, Merkel ha detto che il suo “cuore ha sempre battuto per l’Ucraina“, ma di non ritenere di doversi scusare per i tentativi di diplomazia del passato. Le attuali osservazioni di Merkel sono “molto spiacevoli”, ha commentato Melnyk,perché senza un’onesta rivalutazione complessiva della politica della Germania nei confronti della Russia, non è possibile trarre conclusioni corrette per le future relazioni con Mosca e fermare la sua aggressione.

20.00 – Nessun accordo concreto è stato raggiunto nell’incontro di Ankara tra i rappresentanti di Russia e Turchia: ora l’Ucraina attende la comunicazione tra la parte ucraina e quella turca. Lo ha annunciato in un briefing l’ambasciatore dell’Ucraina in Turchia Vasyl Bodnar, come riporta Ukrainska Pravda.Ora noi attendiamo con impazienza la comunicazione tra la parte ucraina e quella turca per trovare un terreno comune“, ha affermato Bodnar, sottolineando che è importante per l’Ucraina che la Turchia continui ad agire come mediatore e a negoziare sia con l’Ucraina che con la Russia.

19.55 – Il governatore dell’oblast di Lugansk, Serhiy Haidai, ha affermato che le forze russe controllano la maggior parte della strategica città ucraina di Sievierdonetsk e stanno bombardando pesantemente la città gemella di Lysychansk. Diversi i danni causati. “Le forze russe controllano temporaneamente il 90% della regione“, ha aggiunto Haidai. Al momento non sarebbe stato possibile verificare in maniera autonoma le affermazioni di Haidai. Ad annunciarlo è il The Guardian.

18.45 – I primi treni che trasportavano grano ucraino “sono partiti attraverso la Crimea per il Medio Oriente“. Ad affermarlo è stato Yevgeny Balitsky, capo dell’amministrazione militare-civile insediata da Mosca nelle aree occupate, che ha parlato al canale Rossiya 24. Momenti di tensione nella regione sudorientale parzialmente occupata dell’Ucraina. La Russia avrebbe iniziato a inviare grano dalle aree occupate verso Turchia e il Medio Oriente mediante il passaggio in Crimea. Al momento non ci sarebbe alcuna conferma ufficiale.

Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Occidente così ostile che forte reazione di Mosca sarebbe comprensibile”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Occidente così ostile che forte reazione di Mosca sarebbe comprensibile”

16.00 –  L’Occidente sta commettendo azioni così ostili nei confronti della Russia che una forte reazione sarebbe abbastanza comprensibile. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla TASS, commentando le recenti dichiarazioni del vice capo del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev.

15.55La Polonia fornirà all’Ucraina 56 obici Krab. Si tratta del più grande accordo tra Varsavia e Kiev degli ultimi 30 anni. Lo ha annunciato il Ministero della Difesa polacco, citato da NEXTA. Il raggio di tiro degli obici è di circa 40 chilometri, in Ucraina ne sono già stati inviati diciotto.

Guerra Russia Ucraina, Mattarella: “Con guerra nuovo stop a economia”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Mattarella: “Con guerra nuovo stop a economia”

15.40 “Dopo la crisi causata dalla pandemia e gli importanti segnali di ripresa anche nei comparti dei servizi, del commercio del turismo”, la guerra in Ucraina “sta generando un nuovo momento di arresto e involuzione. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio all’Assemblea di Confcommercio.

15.31 – Le truppe russe hanno schierato circa 30 carri armati come punti di tiro a lungo raggio a 35 km da Zaporozhya. Lo ha annunciato in un briefing presso l’Ukrinform Media Center il portavoce del Ministero della Difesa ucraino Oleksandr Motuzyanyk. “Nella direzione di Zaporozhya l’aggressore russo sta implementando il sistema antincendio. In particolare, nell’area di Vasylivka (35 km a sud di Zaporizhia) sono stati schierati fino a 30 carri armati T-62 come punti di fuoco a lungo termine”, ha spiegato Motuzyanyk.

Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Mosca parla di negoziati ma uccide civili per divertimento”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Mosca parla di negoziati ma uccide civili per divertimento”

15.11“I russi non dovrebbero parlare della minaccia della fame: sono loro che rubano il grano e bombardano i granai. Non dovrebbero parlare di sminamento dei porti perché hanno già distrutto una città portuale. E non dovrebbero parlare di adeguatezza e negoziati perché uccidono i civili per divertimento. Così su Twitter il Consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

15.01 – Il primo treno carico di grano partito dalle Regione di Zaporizhzhia, occupata dai russi, è arrivato a Sebastopoli, in Crimea: l’ultima volta è successo 8 anni fa. Lo ha dichiarato a Interfax il Consigliere del leader filorusso della Regione Oleg Kryuchkov. Il traffico ferroviario tra la Crimea e l’Ucraina si è interrotto alla fine del 2014, dopo l’annessione della Crimea alla Russia.

Guerra Russia Ucraina, Lavrov: “Zelensky cerca incontro fine a se stesso, è volubile come il vento”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Lavrov: “Zelensky cerca incontro fine a se stesso, è volubile come il vento”

13.35“Per ciò che riguarda un incontro tra il signor Zelensky e il Presidente russo abbiamo spiegato più volte che Zelensky sta cercando un incontro fine a se stesso, è volubile come il vento. Ha ripetuto più volte che avrebbe tenuto dei colloqui e che i colloqui sarebbero ripresi solo se i contingenti russi fossero stati riportati sulla linea che esisteva il 24 febbraio. Questo approccio non è assolutamente serio, inoltre è in contrasto con le iniziative presentate dalla delegazione ucraina a Istanbul il 29 marzo. Lo ha detto il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, in una conferenza stampa congiunta ad Ankara con il suo omologo turco Mevlut Cavusoglu. Lo riporta Interfax.

13.18I leader dell’Unione europea si sono mobilitati per affrontare le conseguenze economiche e sociali dell’invasione russa dell’Ucraina. Così il Presidente del Parlamento europeo Charles Michel su Twitter. “Stiamo lavorando con i nostri partner internazionali per limitare il costo dell’energia. E per far fronte alle conseguenze sul potere d’acquisto per i nostri cittadini”, ha aggiunto Michel.

Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Occidente spinge per default Mosca, ma nessun rischio bancarotta”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Occidente spinge per default Mosca, ma nessun rischio bancarotta”

13.05 –  L’Occidente, con le sue azioni, sta spingendo la Russia verso un ‘default creato dall’uomo’, ma non ci sono reali basi per la bancarotta. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla TASS. “L’Occidente sta davvero spingendo la Federazione Russa verso un default. Ma qui dobbiamo fare un appunto: questo è un default artificiale, perché non ci sono motivi per il default della Federazione Russa, ha detto Peskov.

12.47 – L’Ufficio del Commissario per i diritti umani nella Repubblica Popolare di Lugansk ha registrato più di mille denunce di violazione da parte dell’Esercito ucraino delle norme umanitarie internazionali, tra cui bombardamenti di edifici residenziali e infrastrutture civili. Lo ha riferito alla TASS il difensore civico Victoria Serdyukova. “I metodi di guerra dell’esercito ucraino non sono solo contrari alle norme del diritto umanitario internazionale, ma anche inaccettabili dal punto di vista della moralità e della coscienza, spiega Serdyukova. “Ogni giorno vediamo che infrastrutture civili, ospedali, negozi, scuole, asili, gli edifici residenziali delle persone vengono bombardati – ha aggiunto – ci sono più di mille domande, al momento cinque grandi città, Popasnaya, Severodonetsk, Lysichansk, Rubizhnaya e Kremennaya, così come i villaggi vicini, sono massicciamente attaccati dal esercito ucraino”, ha concluso.

Guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Non accetteremo alternative allo status di candidato Ue”

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Non accetteremo alternative allo status di candidato Ue”

12.35L’Ucraina non accetterà alcuna alternativa allo status di Paese candidato all’Unione europea e non vede razionalità negli argomenti portati dai Paesi Ue scettici. Lo ha dichiarato il Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, citato da Ukrinform. Voglio ribadire che noi, l’Ucraina, non accetteremo versioni surrogate o alternative allo status di candidato all’Ue – spiega Kuleba – abbiamo bisogno dello status di candidato per l’adesione all’Ue, non di potenziale candidato o altro surrogato. Abbiamo giocato a questo gioco per molto tempo e sappiamo come funziona. Siamo persone semplici e modeste che saranno soddisfatte del solito status standard di candidato all’adesione all’Ue, non abbiamo bisogno di inventare nulla di speciale”, conclude.

Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Cibo è parte dell’arsenale del terrore del Cremlino”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Cibo è parte dell’arsenale del terrore del Cremlino”

12.22 – Il Presidente russo Vladimir Putin sta portando “un assedio freddo, spietato e calcolato ai Paesi più vulnerabili del mondo. Il cibo è entrato a far parte dell’arsenale di terrore del Cremlino e non possiamo tollerarlo”. Lo ha detto la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, durante il suo intervento alla sessione plenaria del Parlamento Ue a Strasburgo. Si stima, aggiunge von der Leyen “che 10 milioni di persone vengano spinte nella povertà estrema per ogni punto percentuale di aumento dei prezzi. Per questo non dobbiamo farci illusioni sulle sfide che ci aspettano. Stiamo affrontando una collisione di crisi che amplificheranno l’insicurezza alimentare in tutto il mondo. Ma alcune di queste crisi “sono l’eredità della pandemia e di problemi più grandi legati al costo della vita, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Ankara: “Possibile ripresa dei colloqui tra Mosca e Kiev”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Ankara: “Possibile ripresa dei colloqui tra Mosca e Kiev”

12.11 – Un incontro tra Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky sarà possibile solamente dopo la ripresa del processo negoziale tra Mosca e Kiev. Lo ha dichiarato il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, citato dalla TASS.

11.55C’è la possibilità di una ripresa dei negoziati tra Mosca e Kiev per arrivare al cessate il fuoco. Lo ha reso noto il Ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu durante una conferenza stampa congiunta ad Ankara con l’omologo russo Sergei Lavrov. Lo riporta l’agenzia stampa turca Anadolu.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky sente Scholz: “Focus su sicurezza alimentare e integrazione Kiev in Ue”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky sente Scholz: “Focus su sicurezza alimentare e integrazione Kiev in Ue”

11.44 – Conversazione telefonica tra il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il Cancelliere tedesco Olaf Scholz. Lo rende noto lo stesso Zelensky in un tweet.Abbiamo discusso del miglioramento del supporto alla difesa ucraina e della garanzia sulla sicurezza alimentare globale, scrive il Presidente ucraino. “Affrontata la questione del rispetto da parte della Federazione russa delle regole internazionali sul trattamento dei prigionieri di guerra. Sottolineata l’importanza delle decisioni sull’integrazione dell’Ucraina nell’Unione europea, conclude.

11.35“Sono passati più di tre mesi dall’inizio dell’invasione di Putin. Continueremo a sostenere l’Ucraina e il suo popolo. Così la Presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola in conferenza stampa con il Presidente del parlamento ucraino Ruslan Stefanchuk. “Non ci volteremo dall’altra parte e continueremo a sostenere l’Ucraina nel processo di integrazione nell’Ue. Il suo posto è in Europa”, ha aggiunto.

Guerra Russia Ucraina, Lavrov: “La crisi alimentare non è causata da questo conflitto”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Lavrov: “La crisi alimentare non è causata da questo conflitto”

11.28“La crisi alimentare non ha origine da questa guerra”. Lo ha dichiarato il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov durante una conferenza stampa congiunta ad Ankara con l’omologo turco Mevlut Cavusoglu trasmessa dall’emittente turca Trt. “La Federazione russa non ha creato alcun ostacolo per il passaggio” spiega Lavrov riferendosi alle navi bloccate nei porti ucraini. Solo l’Occidente vede questa situazione come una “catastrofe”, aggiunge.

11.21“La Turchia e la Federazione Russa hanno recentemente continuato le visite reciproche, stiamo cercando di approfondire la nostra cooperazione e le nostre relazioni. E stiamo vedendo conseguenze positive di questo processo. Il fatturato commerciale delle nostre relazioni è aumentato del 100% ad aprile. Così il Ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, in apertura dei colloqui con il suo omologo russo russo Sergei Lavrov. Lo riporta la TASS.

Guerra Russia Ucraina, Lavrov: “L’operazione speciale procede secondo i piani”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Lavrov: “L’operazione speciale procede secondo i piani”

11.11“L’Ucraina ha bisogno urgente di liquidità: necessita di 5 miliardi di euro al mese. Lo ha detto il presidente del Consiglio Ue Charles Michel nel corso del suo intervento alla plenaria del Parlamento Ue. “L’Unione europea sarà leader della ricostruzione dell’Ucraina e poiché Putin ha scelto deliberatamente di distruggere il Paese è giusto che Mosca paghi la sua ricostruzione. Per questo stiamo valutando la possibilità dell’uso dei beni congelati agli oligarchi russi, ha aggiunto.

11.05 – L’operazione speciale della Federazione russa in Ucraina procede secondo i piani e sta raggiungendo gli obiettivi prefissati. Lo ha detto il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, citato da Ria Novosti.

Guerra Russia Ucraina, Michel “Crisi alimentare responsabilità di Mosca, stop a strumentalizzazioni”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Michel “Crisi alimentare responsabilità di Mosca, stop a strumentalizzazioni”

10.40“La fame mondiale riguarda tutti e ci vuole un approccio coordinato globale e lavoriamo anche con il G7, l’Unione Africana e tutti gli altri partner”. Queste le parole del Presidente del Consiglio europeo Charles Michel, intervenuto in plenaria al Parlamento europeo a Strasburgo. “Il Cremlino usa le forniture alimentari come arma di guerra e dobbiamo unire le nostre forze per denunciare le menzogne russe – aggiunge Michel – i missili e le navi russi bloccano il trasporto dei cereali. I bombardamenti russi e le mine impediscono i raccolti sui campi ucraini. Che sia chiaro a tutti: non ci sono sanzioni sui prodotti agricoli e questa crisi non è nostra responsabilità. Non cadete nella propaganda russa, non siate strumentalizzati, conclude.

Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Sicurezza alimentare minacciata da Mosca, garantire risposta globale”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Sicurezza alimentare minacciata da Mosca, garantire risposta globale”

10.25“L’invasione russa dell’Ucraina risuona in tutto il mondo, colpendo la vita di milioni di persone. Minacciando, in particolare, la sicurezza alimentare globale. La nostra risposta deve essere chiara e determinata”. Lo scrive su Twitter la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen elencando le 4 aree di azione su cui l’Ue dovrà concentrarsi: 1) Mantenere i mercati aperti in modo che il commercio possa continuare a fluire. 2) Sostegno ai Paesi più a rischio. Sarò in Egitto la prossima settimana per discutere con il Presidente egiziano Al-sisi come indirizzare al meglio il sostegno alla Regione. 3) Investire nelle produzioni locali più sostenibili e resilienti, specialmente in Africa 4) Garantire una risposta globale: la sicurezza alimentare sarà un tema chiave del prossimo vertice dei leader del G7, conclude von der Leyen.

Guerra Russia Ucraina, Zakharova: “Occidente non vuole soluzioni pacifiche per fermare il conflitto”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zakharova: “Occidente non vuole soluzioni pacifiche per fermare il conflitto”

10.17Due ospedali sono stati distrutti dai bombardamenti russi, a Severodonetsk e Rubizhne, nell’Ucraina orientale. Lo testimoniano le nuove immagini satellitari scattate da Maxar Technologies e pubblicate dalla CNN. Sul tetto della struttura ospedaliera di Severodonetsk era stata dipinta una grande croce rossa.

10.10 – I Paesi occidentali non vogliono trovare una soluzione pacifica per porre fine alla crisi in Ucraina. Lo ha affermato questa mattina la rappresentante ufficiale del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova intervenendo alla radio russa Sputnik. “Il concetto di Washington e dell’Occidente globalista incentrato sulla Nato, è che non si può parlare di alcun accordo pacifico quando si tratta dell’Ucraina”, ha detto Zakharova.

Guerra Russia Ucraina, Governatore Lugansk: “Nessuno si arrenderà a Severodonetsk”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Governatore Lugansk: “Nessuno si arrenderà a Severodonetsk”

09.57 –  La Regione di Zaporozhya prevede di tenere un referendum sull’adesione alla Federazione Russa nel 2022. Lo ha dichiarato alla TASS il membro del Consiglio principale dell’amministrazione militare-civile della Regione di Zaporozhya Vladimir Rogov. “Il popolo determinerà il futuro della regione di Zaporozhya. Quest’anno è previsto un referendum”, ha spiegato Rogov.

09.50“Nessuno si arrenderà a Severodonetsk”. Lo assicura il Governatore di Lugansk Serhiy Haidai in un post sul suo canale Telegram.“A Severodonetsk si stanno verificando feroci battaglie” ha spiegato Haidai, ma i soldati ucraini “si stanno battendo per ogni centimetro della città”, ha aggiunto.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Stop a vendita di gas e carbone all’estero”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Stop a vendita di gas e carbone all’estero”

09.41 – Il Parlamento europeo raccomanda ai leader dell’Ue di concedere all’Ucraina lo status di Paese candidato. Lo riporta il Kyiv Independent.

09.31 – Il Presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato che l’Ucraina sospenderà tutte le esportazioni di gas e carbone, in vista di quello che secondo lui sarà “l’inverno più difficile di tutti a causa della guerra”. “Non venderemo i nostri gas e carbone all’estero – ha spiegato Zelensky durante il suo ultimo videomessaggio alla Nazione – tutta la produzione si concentrerà sulla soddisfazione della domanda interna, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Di Maio: “Raramente carenza di cibo ha avuto simile impatto mondiale”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Di Maio: “Raramente carenza di cibo ha avuto simile impatto mondiale”

09.22 – Questa mattina le truppe ucraine hanno colpito l’aeroporto di Donetsk. Lo ha reso noto l’Ufficio di rappresentanza della Repubblica popolare di Donetsk nel Centro congiunto per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco. “Il fuoco è stato registrato dal lato delle Forze Armate ucraine: alle 06:04 il villaggio di Opytnoye, la città di Donetsk (aeroporto), sono stati colpiti da 15 proiettili di calibro 125 mm sparati da un carro armato”, fa sapere l’Ufficio di rappresentanza in un post di Telegram.

09.09 “La fame e l’insicurezza alimentare sono sempre state in cima all’agenda internazionale, ma raramente la scarsità di cibo ha avuto un tale impatto mondiale. Lo ha dichiarato il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio aprendo il Dialogo Ministeriale Mediterraneo sulla Crisi Alimentare alla Farnesina.

Guerra Russia Ucraina, cronaca del 105esimo giorno di conflitto

Il conflitto tra Mosca e Kiev giunge al 105esimo giorno, prosegue l’offensiva russa nella parte orientale del Paese. E’ sempre Severodonetsk la città più colpita, con feroci combattimenti anche in strada. Intanto il Mosca riferisce di aver preso il controllo di buona parte della Regione di Lugansk.

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, cronaca del 105esimo giorno di conflitto

Oggi è in programma un incontro tra il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov e il suo omologo turco Mevlut Cavusoglu per discutere della questione del grano. Intanto il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky fa sapere che l’Ucraina sospenderà tutte le esportazioni di gas e carbone, in vista di quello che secondo lui sarà “l’inverno più difficile di tutti a causa della guerra”. E stasera il Premier Mario Draghi incontra il Presidente francese Emmanuel Macron per una cena di lavoro all’Eliseo.