Stefano Tacconi, nuovo intervento chirurgico | Le condizioni dell’ex Juventus e Nazionale

Come annunciato dal figlio sui social, l’ex portiere della Juventus e della Nazionale Stefano Tacconi è stato sottoposto in mattinata ad un nuovo intervento chirurgico. Le parole dei medici dopo l’operazione. 

Ieri con un messaggio sui social Andrea, il figlio di Stefano Tacconi, aveva avvertito tutti i fan dell’ex portiere della Juventus. Ha informato che suo padre sarebbe stato sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico. La notizia era stata poi confermata dall’azienda ospedaliera di Alessandria dove Tacconi è ricoverato da ormai 6 settimane. 

Tacconi, nuovo intervento chirurgico

Verrà sottoposto ad un altro intervento chirurgico, supererà anche questa” un semplice messaggio sui social, che ieri aveva nuovamente messo in apprensione i fan che da sei settimane sono vicini alla famiglia Tacconi. Da quando, il 23 aprile scorso, l‘ex portiere bianconero e della Nazionale, ha avuto un’emorragia cerebrale dovuta alla rottura di aneurisma mentre si trovava ad Asti per un evento benefico. L’ex estremo difensore dal pronto soccorso dell’ospedale astigiano, era stato poi trasferito a quello della vicina Alessandria.

Ora dopo la mattinata passata in sala operatoria, dove è stato sottoposto al nuovo intervento, arrivano le parole dei medici. A quanto si apprende sarebbero molto rassicuranti per lo stato di salute dell’ex portiere. Abbiamo eseguito questa mattina un intervento per svincolare Stefano dal drenaggio esterno ventricolare cerebrale posizionato in precedenza per l’emorragia, permettendogli così di avviarsi al percorso di riabilitazione” ha spiegato in una nota Andrea Barbanera, direttore della struttura di Neurochirurgia, che sta trattando Stefano Tacconi.

Tacconi, nuovo intervento chirurgico, il percorso di riabilitazione

I medici hanno chiarito anche che non si è trattata di una operazione dovuta ad una complicanza dello stato di salute: “ma una conclusione già prevista del suo percorso di cura“. 

Tacconi, nuovo intervento chirurgico, le sue condizioni

Altra notizia molto importante, sempre data all’interno del comunicato, è quella sulla riabilitazione. “Ora dovrà affrontare alcuni giorni di decorso post-operatorio e poi, se non ci saranno complicazioni, potrà iniziare la riabilitazione“, si legge. Senza dare false speranze, il percorso di riabilitazione significa un’uscita dalla fase di crisi e un ritorno alla vita. Non sarà un percorso breve. Ma questa è sicuramente la migliore notizia dal giorno del suo ricovero.

Papà deve superare ancora 2-3 step importanti, se non ci saranno complicanze verrà spostato in un nuovo reparto a breve“. Così Andrea Tacconi, figlio dell’ex portiere della Juventus aveva scritto in una stories su Instagram, facendo il punto sulle condizioni del padre. E a quanto pare le cose stanno procedendo proprio come preannunciato nel migliore dei modi.