Agenzia delle Entrate, attenzione a questa voce sul 730 | Multe salatissime, l’errore può costar caro

Dichiarazione dei redditi, il 730 tiene banco sul tavolo dei contribuenti alle prese con CAF e commercialisti: la nuova regola spiazza.

Dichiarazione dei redditi, non c’è pace per i contribuenti fra rincari e congiuntura: la crisi economica post pandemica prende piede inesorabilmente anche a fronte di inevitabili rincari. La vera diatriba è con il commercialista che dovrà fornire delucidazioni ai contribuenti su come districarsi in questa matassa sempre più onerosa.

Modello 730 mediche
Modello 730, come evitare multe salate (ANSA)

Il 730 tra scadenze e possibilità fornisce anche, al netto delle entrate e uscite, la possibilità di esercitare qualche detrazione a seconda del regime di riferimento. Una volta appurato cosa è possibile scaricare dalle tasse e quanto, eventualmente, incide sui contributi, si deve prestare attenzione a un altro fattore molto importante che riguarda però solo cloro che hanno figli a carico.

Agenzia delle Entrate, occhio alla sanzione: cosa tener presente per il 730

Chi deve badare all’autonomia della prole, infatti, fa i conti con ulteriori detrazioni e agevolazioni anche sul tipo di tassazione. Attenzione, però, perchè una volta raggiunta la maggiore età (qualora i figli abbiano un impiego che supera un certo reddito) i giovani hanno la collocazione indipendente. Significa che non risultano più a carico della famiglia di rappresentanza.

Modello 730 precompilato 2022
Modello 730 precompilato 2022, a chi rivolgersi e cosa fare (Immagine Rete)

Appurato questo, il rischio concreto è che il contribuente si dimentichi di dichiararlo. Allora, le agevolazioni che prima vengono elargite potrebbero tornare indietro come un boomerang. I furbetti, o gli inconsapevoli, in tal senso vengono puniti con l’ammenda di 740 euro.

Una sanzione piuttosto importante per evitare che commettano lo stesso errore. I “ritardatari” sono ancora in tempo per sistemare le cose prima della consegna. Le scadenze cominciano dal 23 Maggio: ciascuno poi ha una situazione diversa, motivo per cui da Maggio fino a Settembre si continua con le consegne. Prossimo appuntamento – per la seconda chiamata – a partire da Novembre.