Cessione Milan, Investcorp contro RedBird: testa a testa decisivo | I dettagli delle due offerte

Il Milan sogna lo scudetto e adesso emergono nuovi dettagli sulla cessione del Milan: è sfida aperta fra i fondi Investcorp e RedBird. Adesso la trattativa entra nel vivo: tutti i dettagli. 

La squadra allenata da Stefano Pioli sogna di conquistare lo scudetto tanto atteso da tutti. Manca soltanto una giornata e adesso le speranze di vincere il campionato di Serie A sono veramente alle stelle. Rossoneri impegnati in casa del Sassuolo, Inter in casa contro la Sampdoria.

Cessione Milan novità
Cessione Milan, Investcorp contro RedBird: testa a testa decisivo | I dettagli delle due offerte

Il Milan ci crede e punta a vincere il torneo, adesso spunta però anche la vicenda del cambio di proprietà. La stagione è veramente strepitosa e proprio per questo il club vuole a tutti i costi non mollare e credere nel sogno. La cessione della società tiene banco ormai da settimane con due gruppi pronti ad accaparrarsi le quote del club rossonero.

Cessione Milan, sfida fra Investcorp e RedBird | Chi la spunterà?

Il Milan del fondo Elliott dovrà scegliersi a chi cedere la società. Da un lato Investcorp che ha sede nel Bahrain, dall’altro gli americani di RedBird Capital, fondato nel 2014 da Gerry Cardinale: si tratta dell’ex partner di Goldman Sachs. Nel secondo caso si tratta di un gruppo che vanta un capitale di 4,5 miliardi di dollari.

Leao Milan
Cessione Milan, sfida fra Investcorp e RedBird | Chi la spunterà?

RedBird Capital non è nuovo agli investimenti nel mondo dello sport. Fra calcio e basket, infatti, il fondo ha avuto modo di entrare in possesso di squadre come Liverpool e Tolosa. La seconda offerta supererebbe di fatto la cifra di 1,18 miliardi di euro offerti in precedenza da Investcorp per acquisire il Milan.

Milan, le differenti vedute del calcio giocato

Certamente l’ingresso di un nuovo rivale nella compravendita sta creando non pochi problemi a Investcorp. Adesso è tempo di entrare nel vivo della situazione, uno dei due fondi dovrà spuntarla a colpi di miliardi di euro. Potrebbe partire di conseguenza un gioco al rialzo, con tutte le conseguenze del caso.

L’idea di Investcorp potrebbe essere quella di un progetto della durata di almeno cinque anni, con tanto di trofei da guadagnare, per poi successivamente rivendere il Milan a cifre più alte del previsto. Risalire la china soprattutto in Champions League potrebbe essere un effetto importante per le casse societarie, così come per il blasone del club. Differente la visione di RedBird che vorrebbe portare nuove entrate, aggiungendo al contempo onerosi accordi economici. Il pagamento e la progettualità potrebbero alla fine favorire gli investitori americani, ma in questi casi non è detta l’ultima novità.