Guerra Ucraina, Zelensky accusa la Russia | Perché c’è grande attesa per il discorso di Putin

La guerra in Ucraina procede senza alcuno stop e c’è attesa per il discorso di Vladimir Putin: Zelensky intanto accusa i russi di aver ucciso decine di persone rifugiate in una scuola. Cosa potrebbe accadere a Mosca e quali gli scenari.  

I leader del G7 annunciano nuove sanzioni contro la Russia e mostrano un fronte compatto proprio a distanza di poche ore dalle celebrazioni russe in programma nella Piazza Rossa a Mosca. L’assenza di un accordo raggiunto durante i negoziati di pace complica e non poco le cose.

Zelensky guerra Ucraina
Guerra Ucraina, Zelensky accusa la Russia | Perché c’è grande attesa per il discorso di Putin

La parata militare per festeggiare il 77esimo anniversario della Giornata della vittoria avrà inizio alle ore 10 (le 9 in Italia) e sarà trasmessa in diretta televisiva in tutto il Paese. C’è grande attesa per conoscere le parole di Putin in merito al conflitto bellico sul fronte ucraino.

Guerra Ucraina, attacco a scuola | Vittime

Un bombardamento di matrice russa si sarebbe abbattuto su una scuola a Bilohorivka, nella regione di Lugansk, causando la morte di circa 60 persone. “È stato un attacco preciso. Questo è un altro crimine di guerra degli occupanti“, ha ricordato Volodymyr Zelensky durante un intervento al sito ufficiale della presidenza. A confermare la notizia è anche il The Kyiv Independent.

Intanto in Ucraina sono giunte diverse personalità del mondo politico e dello spettacolo. Visite per Jill Jacob, moglie del presidente americano Joe Biden, il primo ministro croato Andrej Plenković e Bono degli U2. “Sono certo che in Ucraina abbiamo dimostrato che siamo già una parte a pieno titolo del mondo libero e di un’Europa unita“, ha ricordato il presidente ucraino.

Giornata della vittoria, c’è attesa per il discorso di Putin

Proprio in Russia fervono i preparativi per la grande parata militare che vuol ricordare la vittoria contro la Germania durante la Seconda guerra mondiale. Tutti attendono il discorso di Vladimir Putin per comprendere le mosse future sul fronte della guerra in Ucraina. Il 77esimo anniversario vedrà una parata nella Piazza Rossa di Mosca con 11mila soldati e tutto l’armamento bellico russo in bella mostra. A differenza degli anni precedenti, invece, nessun capo di stato straniero sarà ospite della parata. L’attacco avvenuto contro una scuola è uno degli ultimi episodi denunciati da Kiev.

Nel frattempo il presidente Zelensky ha pubblicato il consueto videomessaggio notturno per analizzare ciò che sta accadendo sul fronte della guerra. “Sono sicuro che questa giornata in Ucraina ha dimostrato che siamo già parte a tutti gli effetti del mondo libero e dell’Europa unita. Questo è un evidente contrasto con la solitudine di Mosca nel male e nell’odio che tutti vedranno“, commenta il presidente ucraino con riferimento alla parata programmata per lunedì 9 maggio 2022.