DIRETTA guerra Russia Ucraina oggi, le notizie in tempo reale di mercoledì 4 maggio 2022

Diretta guerra Russia Ucraina oggi. Le ultime notizie di mercoledì 4 maggio 2022. Gli aggiornamenti in tempo reale sul conflitto.

Settantesimo giorno di guerra, oggi nuovi corridoi umanitari in Ucraina ma la serata di ieri si è conclusa con nuovi bombardamenti russi a sud e a est del Paese. L’offensiva di Mosca si allarga da Leopoli alla Transcarpazia, al confine con l’Ungheria, attaccata per la prima volta.

DIRETTA guerra Russia Ucraina oggi, le notizie in tempo reale di mercoledì 4 maggio 2022

Prosegue l’assalto finale all’acciaieria Azovstal di Mariupol mentre 156 civili evacuati sono arrivati ieri a Zaporizhzhia. E Zelensky assicura: “Li tireremo fuori tutti”. Ieri colloquio telefonico tra Macron e Putin che ha chiesto di “fermare l’invio di armi a Kiev da parte dell’Occidente”. Il Presidente francese ha chiesto di mettere fine all’invasione, il leader russo ha ribadito che Mosca è “ancora aperta al dialogo” con Kiev, ma ha aggiunto che l’Ucraina “non è pronta a negoziati seri” per porre fine al conflitto.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE

Guerra Russia Ucraina, nessun accordo tra Paesi Ue su nuove sanzioni

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, nessun accordo tra Paesi Ue su nuove sanzioni

21.20 – “Ci sono informazioni su un attacco missilistico” in corso a Brovary. Lo ha annunciato il sindaco Ihor Sapozhko su Facebook, secondo quanto riferisce Ukrinform.Stiamo cercando di capire i dettagli“, ha aggiunto.

20.54Mosca annuncia un cessate-il-fuoco per tre giorni per consentire l’evacuazione dei civili dall’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo rende noto il comando militare russo aggiungendo che il corridoio umanitario resterà aperto da giovedì a sabato e i civili potranno scegliere se andare nei territori controllati dall’Ucraina o dalla Russia. Lo riporta Interfax.

20.43 – Esplosioni sono state udite a Odessa. Lo riporta Ukraina 24, che ha già reso conto di esplosioni in corso in diverse città del paese.

20.28 – I raid russi che si sono abbattuti in serata nell’area del Dnepr e nella città di Dnipro hanno colpito l’infrastruttura ferroviaria, ma non si segnalano feriti tra gli addetti. Lo ha reso noto il presidente di Ukrzaliznytsia (l’azienda che gestisce il trasporto ferroviario) sul Telegram, come riporta Unian.Le truppe russe continuano a prendere di mira l’infrastruttura ferroviaria“, ha detto Alexander Kamyshin, aggiungendo che “non ci sono vittime tra i ferrovieri. Valuteremo i danni dopo la fine degli allarmi anti-aerei“.

20.20 – Esplosioni sono state segnalate a Mykolaiv, Lo riporta Ukraina 24 su Telegram.

20.00Diecicivili sono stati uccisi e 20 feriti dopo che un attacco militare russo ha colpito un deposito di autobus nella città di Avdiivka, nella regione di Donetsk. Lo ha denunciato il procuratore generale ucraino, Iryna Venediktova. La polizia nazionale ucraina, riporta il Guardian, ha pubblicato foto che mostrano le conseguenze del raid al deposito degli autobus, affermando che gli operai di una fabbrica stavano aspettando di salire a bordo di un mezzo quando è arrivato l’attacco. “I russi sapevano “esattamente dove stavano mirando“, ha affermato il governatore del Donetsk Pavlo Kyrylenko.

19.46 – Esplosioni sono state udite a Kiev. Lo riporta Ukraina 24, precisando che sta lavorando per avere informazioni più dettagliate.

19.30 – Il centro della città di Dnipro è stato colpito da missili russi. Lo ha denunciato il sindaco Borys Filatov su Telegram. In serata sono state avvertite potenti esplosioni anche in altre zone centrali dell’Ucraina, come Cerkasy e Zaporizhzhia, come riporta Unian.

19.05 – L’acciaieria Azovstal, ultima roccaforte ucraina a Mariupol, continua a resistere all’assalto russo. Lo ha detto in un discorso su Twitter il ministro degli Esteri di Kiev, Dmytro Kuleba.

18.36 – Denuncia allarmante dell’Onu. Ci potrebbero essere anche uomini e ragazzi tra le vittime di stupri perpetrati da soldati russi in Ucraina, dove decine di casi denunciati sono già oggetto di indagini. Lo affermano l’Onu e autorità di Kiev citate dal Guardian.

18.15 –I russi non perseguono alcun obiettivo di una guerra nucleare in Ucraina“, lo ha riferito il capo della delegazione russa ai colloqui a Vienna sulla sicurezza militare e il controllo degli armamenti, Konstantin Gavrilov, parlando all’emittente Rossiya-24, rilanciata dall’agenzia russa Ria Novosti. Rispondendo a chi gli chiedeva se il tema della deterrenza nucleare sia stato sollevato al forum di Vienna, il diplomatico ha osservato di poter parlare a nome di chi comanda a Mosca. “Questo è un forum in cui possiamo dirlo a tutti, ovvero che non stiamo in alcun modo perseguendo l’obiettivo di una guerra nucleare sul territorio dell’Ucraina“.

17.55 – Le Nazioni Unite confermano un bilancio di più di 3.200 civili morti e quasi 3.400 feriti in Ucraina dallo scorso 24 febbraio. Gli ultimi dati dell’Ufficio dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani parlano di almeno 3.238 vittime accertate fra i civili, compresi 72 bambini, 71 ragazze, 84 ragazzi e 738 donne. I feriti sono almeno 3.397.

17.40 – Ci sono ancora 500 marittimi bloccati a bordo di 109 navi nei porti ucraini, nel Mar Nero e nel Mar d’Azov, in attesa di essere evacuati. A fare il punto della situazione è l’Ics, International chamber of shipping, l’organizzazione marittima che rappresenta circa l’80% della flotta mercantile mondiale, che chiede la conservazione dei corridoi umanitari per portare fuori i marittimi. Millecinquecento dei 2000 marittimi che erano rimasti intrappolati sei settimane fa sono stati sgomberati attraverso corridoi umanitari, ma ne restano appunto altri 500.

17.20 –Siamo sempre aperti a nuove sanzioni contro la Russia, parlerò con i leader del G7 questa settimana per vedere i prossimi passi da fare“. Lo ha detto il presidente americano, Joe Biden, alla Casa Bianca.

17.10 –I Paesi dell’Ue che continueranno ad opporsi all’embargo sul petrolio russo sono complici dei crimini commessi dalla Russia in territorio ucraino“. Lo ha detto il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba in un videomessaggio.

17.00 – Il Presidente russo Vladimir Putin non ha in programma l’annuncio di una mobilitazione generale il prossimo 9 maggio, quando sarà celebrata in Russia la Giornata della Vittoria, in coincidenza con l’anniversario della vittoria di Mosca sulla Germania nazista. “Non sono notizie vere, sono prive di senso“, ha dichiarato il portavoce, Dmitry Peskov, commentando le voci rilanciate nei giorni scorsi dai media occidentali, secondo cui Putin avrebbe dichiarato guerra all’Ucraina e una mobilitazione generale.

16.45 –  Un elicottero militare russo ha violato stamani lo spazio aereo della Finlandia, che sta valutando il suo ingresso nella Nato. Lo ha denunciato il ministero della Difesa di Helsinki. “Il velivolo era un elicottero Mi-17 e la profondità della presunta violazione è stata compresa tra quattro e cinque chilometri“, ha detto all’Afp un portavoce del ministero. Si tratta della seconda violazione denunciata dalla Finlandia quest’anno, dopo l’incursione del mese scorso di un aereo da trasporto appartenente alle forze armate di Mosca.

16.30 – Il cardinale di New York Timothy Dolan ha fatto una visita a sorpresa in Ucraina nel weekend, nel pieno del conflitto con la Russia. L’arcidiocesi della Grande Mela ha diffuso un video della sua tappa a Leopoli, dove ha incontrato gli sfollati, tra cui una donna di 94 anni del Donbass e una famiglia di Mariupol.

16.16 “Esortiamo la Russia a consentire alle persone di lasciare Mariupol e continuiamo a chiedere di porre fine a questa guerra”. Questo l’appello del Direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus lanciato nel corso di una conferenza stampa. “Decine di civili sono stati in grado di lasciare Mariupol ieri e l’Oms e i nostri partner sono stati in grado di riceverli e di fornirgli assistenza sanitaria. I corridoi umanitari come questo sono fondamentali per portare i civili in salvo e garantire assistenza sanitaria per chi ne ha bisogno”, ha aggiunto Ghebreyesus .

16.04 – Nessuna decisione del Consiglio europeo sul sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia. I rappresentanti permanenti dei Paesi dell’UE non sono riusciti a raggiungere un accordo sull’imposizione di un embargo sulle importazioni di petrolio russo. Lo riferisce Ria Novosti. A bloccare le nuove misure Ungheria e Slovacchia che vorrebbero delle deroghe.

15.50 – La Polonia ha iniziato a ricevere forniture di gas russo dalla Germania con un’inversione del flusso lungo il gasdotto tra i due Paesi. Lo rende noto Gazprom, citata dalla TASS.

Guerra Russia Ucraina, militari di Mosca irrompono nell’Azovstal: combattimenti in corso

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, militari di Mosca irrompono nell’Azovstal: combattimenti in corso

15.35 –  I militari russi hanno fatto irruzione nell’acciaieria Azovstal di Mariupol, dove sono asserragliati i combattenti del Battaglione Azov, al momento sono in corso intensi combattimenti. Lo riferisce sul suo canale Telegram il giornalista ucraino Andriy Tsapliyenko. “L’esercito di Putin sta usando tutte le armi disponibili, i civili rimangono sotto i bombardamenti nello stabilimento”, ha aggiunto.

15.27I negoziatori ucraini cambiano posizione ogni giorno e da Kiev si sentono sempre più spesso dichiarazioni del genere”. Lo ha detto in conferenza stampa il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov. Il loro atteggiamento “non ispira fiducia” sul fatto che “che questo processo negoziale possa in qualche modo concludersi in modo produttivo”, ha aggiunto.

15.15“Le devastazioni di luoghi nel cuore dell’Europa, le vite spezzate, l’attentato recato alla libertà e indipendenza di un Paese, immaginavamo appartenessero a un passato remoto. Siamo a fianco delle ragioni del popolo ucraino e, mentre è in gioco il destino dell’Europa, appare più che mai necessario avere il coraggio di guardare al futuro, di immaginare come la cultura possa costituire un veicolo di pace”. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante un intervento a Braga, in Portogallo, in occasione della riunione Cotec.

Guerra Russia Ucraina, Oms: “Salgono a 186 gli attacchi alla sanità”

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, Oms: “Salgono a 186 gli attacchi alla sanità”

15.09“Abbiamo riaffermato la condanna all’invasione russa dell’Ucraina. Italia e Giappone sono impegnate perché si arrivi il prima possibile a tregue, anche localizzate, per permettere le evacuazioni di civili e favorire i negoziati di pace. Continuiamo ad aiutare l’Ucraina e a esercitare pressione sulla Russia, perché cessi immediatamente le ostilità”. Lo ha dichiarato il Presidente del Consiglio Mario Draghi nel corso di una conferenza stampa congiunta con il Premier giapponese Kishida.

15.00“L’Organizzazione mondiale della sanità ha verificato altri 11 attacchi all’assistenza sanitaria in Ucraina, per un totale di 186 dall’inizio del conflitto. Lo rende noto su Twitter il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Nel 2022 l’Oms ha registrato 292 attacchi all’assistenza sanitaria in 12 Paesi e territori, inclusi 57 nel territorio palestinese occupato e 18 in Sudan. L’Oms condanna fermamente questi attacchi”, ha aggiunto.

14.51 – Il Cremlino ha negato che i militari russi abbiano lanciato un assalto all’acciaieria Azovstal, l’ultimo baluardo di resistenza ucraino nella città portuale nel sud del Paese.

Guerra Russia Ucraina, Sindaco Mariupol: “Persi contatti con combattenti nell’Azovstal”

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, Sindaco Mariupol: “Persi contatti con combattenti nell’Azovstal”

14.41 – Il Sindaco di Mariupol Vadym Boichenko ha riferito alla Tv ucraina che sono stati persi i contatti con i combattenti di Kiev asserragliati da giorni all’interno dell’acciaieria Azvostal di Mariupol. Lo riporta il Guardian.

12.22 – Il capo delle truppe cecene Ramzan Kadyrov ha pubblicato filmati che mostrano il lavoro dell’unità speciale di reazione rapida (SOBR) “Akhmat” nella Repubblica popolare di Luhansk. Il video pubblicato sul canale Telegram del leader ceceno mostra battaglie sia nelle aree urbane che nelle aree boschive.

12.12“Aiuteremo la Moldavia a rafforzare la sua resilienza e ad affrontare le conseguenze delle ricadute dell’aggressione russa in Ucraina. Forniremoo ulteriore equipaggiamento militare alla Moldavia e aiuteremo a contrastare la disinformazione e a resistere agli attacchi informatici”. Così su Twitter il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel.

Guerra Russia Ucraina, Mosca prepara parata militare a Mariupol il 9 maggio

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, Mosca prepara parata militare a Mariupol il 9 maggio

11.53 – La Russia prevede di tenere una parata militare a Mariupol il 9 maggio. La direzione dell‘Intelligence ucraina ha riferito che Mosca sta conducendo “preparativi per la parata”, pulendo le strade centrali da detriti, ordigni inesplosi e rimuovendo i corpi delle persone uccise. Lo riporta il Kyiv Independent.

11.44 – La Chiesa ortodossa russa guarda con “scetticismo” l’intenzione della Commissione europea d’imporre sanzioni contro il patriarca di Mosca Kirill. “Vorrei ricordare agli autori delle iniziative sanzionatorie che il Patriarca proviene da una famiglia i cui membri sono stati oggetto di repressione per decenni a causa della loro fede, durante il periodo dell’ateismo militante comunista, ha dichiarato su Telegram il portavoce della Chiesa ortodossa russa Vladimir Legoyda.

“Nessuno di loro ha avuto paura di reclusione o rappresaglie, quindi bisogna essere completamente estranei alla storia della nostra Chiesa per intimidire il suo clero e i suoi credenti, inserendoli in liste nere”, ha spiegato Legoyda.Più le sanzioni diventano indiscriminate, più mancano di buon senso, più lontano diventa il raggiungimento della pace, per la quale la Chiesa ortodossa russa prega con la benedizione di Sua Santità il Patriarca a ogni liturgia”, ha concluso.

Guerra Russia Ucraina, oltre 200 civili ancora intrappolati nell’acciaieria Azovstal

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, oltre 200 civili ancora intrappolati nell’acciaieria Azovstal

11.29Mosca ha vietato l’ingresso nel territorio russo al Primo Ministro giapponese e a 62 cittadini giapponesi. Lo rende noto il Ministero degli Esteri russo, citato dalla TASS.

11.22Sono 107.380 le persone arrivate finora in Italia dall’Ucraina. Si tratta di 55.713 donne, 14.097 uomini e 37.570 minori. Le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna. Rispetto a ieri l’incremento è di 783 ingressi nel territorio nazionale.

11.11Oltre 200 civili si trovano ancora nei rifugi dell’acciaieria Azovstal di Mariupol, assediata dalle Forze Armate russe. Lo ha confermato il deputato ucraino di Odessa Leksiy Goncharenko durante un’intervista all’emittente Bfmtv. “Al momento nell’Azovstal si trovano più di 200 civili, tra cui donne e bambini”, ha spiegato Goncharenko.

Diretta guerra Russia Ucraina, Shoigu: “Forniture di armi della Nato a Kiev saranno distrutte”

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, Shoigu: “Forniture della Nato a Kiev saranno distrutte”

11.05 – Le forniture di armi e munizioni della Nato per l’Esercito di Kiev che transitano sul territorio ucraino, sono “obiettivo legittimo di distruzione”. Lo ha dichiarato il Ministro della Difesa russo Serghei Shoigu in una teleconferenza. “Gli Stati Uniti e i loro alleati della Nato continuano a riempire di armi l’Ucraina, qualsiasi trasporto dell’Alleanza del Nord Atlantico arrivato sul territorio del Paese con armi o materiale per le Forze Armate ucraine è considerato da Mosca come un legittimo obiettivo di distruzione”, ha spiegato Shoigu.

10.58“Ho ringraziato Luigi Di Maio per la leadership italiana in materia di sanzioni, compreso l’embargo petrolifero, e la consegna di armi all’Ucraina. Abbiamo discusso dell’agevolazione del commercio tra i nostri Paesi e delle garanzie di sicurezza per l’Ucraina. Ho sottolineato l’importanza di concedere all’Ucraina lo status di candidato all’UE. Lo scrive su Twitter il Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba.

10.47“Il pacchetto di sanzioni di oggi è davvero di vasta portata. Comprende il petrolio russo, le principali banche, i canali di propaganda e gli individui. Confido che gli Stati membri accetteranno rapidamente di mettere in pratica queste misure. Stiamo anche elaborando un piano per sostenere la ripresa dell’Ucraina. Così su Twitter il vice presidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis.

Diretta guerra Russia Ucraina, Bielorussia inizia esercitazioni militari: “Nessuna minaccia per l’Europa”

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, Bielorussia inizia esercitazioni militari: “Nessuna minaccia per l’Europa”

10.27 – A poche ore di distanza dal colloquio tra Vladimir Putin e il Presidente bielorusso Lukashenko il Ministero della Difesa di Minsk ha annunciato l’operazione militare per verificare la capacità di combattimento delle Forze Armate su un eventuale terreno di scontro. “Le esercitazioni non rappresentano una minaccia per i Paesi vicini o per la comunità europea in generale”, specifica Minsk.

10.11“L’intervento del Ministro degli Esteri russo Lavrov su una emittente italiana, per le parole che ha detto e per come le ha dette, per i richiami storici che ha fatto, è un elemento che desta preoccupazione. Così il Presidente del Copasir Adolfo Urso intervenendo a Rai Isoradio. “Abbiamo un Paese che purtroppo sta manifestando una volontà di aumentare la tensione anche con la minaccia dell’utilizzo di armi non convenzionali, ha aggiunto.

10.01“Nella settimana in cui abbiamo ricordato il Giorno della Shoah, il Ministro degli Esteri russo Lavrov ha deciso di diffondere bugie, bugie terribili che sanno di antisemitismo“. Lo ha dichiarato il Presidente israeliano Isaac Herzog in una intervista ad Haaretz. “Non posso credere che siano state pronunciate da un Ministro. Mi hanno fatto arrabbiare e mi hanno provocato disgusto, mi aspetto che ritiri le sue parole e che chieda scusa”, ha aggiunto.

Diretta guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Embargo totale su petrolio di Mosca, minimizzare impatto su mercati globali”

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Embargo totale su petrolio di Mosca, minimizzare impatto su mercati globali”

09.55In Finlandia attrezzature pesanti vengono spostate al confine orientale con la Russia. Il video, rilanciato sui social da NEXTA, è stato pubblicato dai residenti della città di Tampere .

09.41 – L’Unione europea ha proposto di sanzionare il capo della Chiesa ortodossa russa, il patriarca Kirill. Il provvedimento rientrerebbe nell’ambito di un sesto pacchetto di misure nei confronti della Russia per la guerra in Ucraina. La nuova lista, che dovrà essere approvata dagli Stati membri, include 58 soggetti, tra cui la moglie, la figlia e figlio del portavoce del Cremlino Dmitri Peskov.

09.33 – La Commissione Europea ha proposto un bando totale al petrolio russo. “Sarà un completo divieto di importazione di tutto il petrolio russo, sia via nave che via oleodotto, greggio e raffinato”. Si tratta di un “phase out”, un’uscita graduale condotta “in modo ordinato, in un modo che consenta a noi e ai nostri partner di assicurarci rotte di fornitura alternative e di minimizzare l’impatto sui mercati globali. Lo ha annunciato la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, intervenendo nella plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo.

Diretta guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Putin voleva cancellare Kiev dalla mappa ma non ci riuscirà”

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Putin voleva cancellare Kiev dalla mappa ma non ci riuscirà”

09.22“Con tutti questi passaggi, stiamo privando l’economia russa della sua capacità di diversificare e modernizzarsi. Putin voleva cancellare l’Ucraina dalla mappa. Chiaramente non ci riuscirà. Al contrario, l’Ucraina si è sollevata unita. Ed è il suo stesso Paese, la Russia, che sta affondando”. Lo ha dichiarato la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen durante il suo intervento alla plenaria del Parlamento europeo.

09.11 – L’Esercito di Kiev ha colpito le postazioni russe a Snake Island. In un video pubblicato su Facebook il 3 maggio il comando operativo ucraino del sud ha riferito di aver colpito due postazioni militari russe sull’isola dei serpenti temporaneamente occupata dai militari di Mosca con un drone Bayraktar-2. Lo riporta il Kyiv Independent.

09.00 – Il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel raggiungerà oggi la Moldavia per incontrare la Presidente Maia Sanduo e visitare un centro per rifugiati ucraini a Chisinau. Lo rende noto l’Ufficio stampa presidenziale moldavo, citato da Interfax.

Diretta guerra Russia Ucraina, cronaca del settantesimo giorno di conflitto

Il conflitto tra Russia e Ucraina giunge al settantesimo giorno, previsti per oggi nuovi corridoi umanitari in Ucraina ma la serata di ieri si è chiusa con nuovi bombardamenti russi a sud e a est del Paese. Intanto l’offensiva di Mosca si allarga da Leopoli alla Transcarpazia, al confine con l’Ungheria, attaccata per la prima volta.

Diretta guerra Russia Ucraina
Diretta guerra Russia Ucraina, cronaca del settantesimo giorno di conflitto

Prosegue l’assalto finale all’acciaieria Azovstal di Mariupol, ieri 156 civili evacuati sono arrivati a Zaporizhzhia. Mentre Zelensky assicura: “Li tireremo fuori tutti”. Colloquio telefonico tra Macron e Putin che ha chiesto di “fermare l’invio di armi a Kiev da parte dell’Occidente”. Il Presidente francese ha chiesto di mettere fine all’invasione, il leader russo ha confermato che Mosca è “ancora aperta al dialogo” con Kiev, ma ha aggiunto che l’Ucraina “non è pronta a negoziati seri” per porre fine al conflitto.