Guerra Ucraina, Angelina Jolie in un bar a Leopoli: un video svela la sorpresa | Il motivo della visita

Una visita a sorpresa ha regalato un sorriso, dopo tante barbarie, ad alcune persone della città ucraina di Leopoli. Inaspettata la presenza di una grande star di hollywood in un bar del centro.

Angelina Jolie è apparsa tra la gente comune tra l’incredulità dei clienti del locale che subito le hanno chiesto foto ricordo e autografi.

Angelina Jolie insieme a dei bambini ucraini nel corso della sua visita a sorpresa in un bar di Leopoli

Subito dopo l’inizio della guerra in Ucraina, con l’invasione dell’esercito russo, una star di Hollywood del calibro di Sean Penn si era recato a Kiev per incontrare il presidente Volodymyr Zelensky e realizzare un documentario su quello che sta succedendo. Una visita inaspettata per tutti.

Adesso un’altra star di Hollywood ha fatto capolino in Ucraina, questa volta a Leopoli, città nella parte ovest dello Stato.

Angelina Jolie in Ucraina, la visita a sorpresa della star di Hollywod regala sorrisi ai clienti di un bar

L’attrice e regista Angelina Jolie è stata avvistata in un bar della città. A documentare la sua presenza a supporto della popolazione ucraini anche un video postato sui social.

Le immagini mostrano l’attrice, 46 anni, inviata speciale dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, mentre entra in un bar indossando abiti casual e uno zaino che saluta sorridendo rivolgendosi all’obiettivo della telecamera. Subito riconosciuta dai fan ucraini, Jolie si è fermata anche per firmare gli autografi.

La visita dell’attrice 46enne è diventata rapidamente una tendenza sui social network. “Angelina Jolie adora bere il caffè a Leopoli. Quali sono i tuoi posti preferiti dove prendere un caffè? Lo scopo principale della sua visita è aiutare l’Ucraina! Grazie per il tuo sostegno, signora Jolie, e tutti coloro che sono con le persone dall’Ucraina oggi !“, ha scritto l’utente Natalie Smal su Twitter.

L’attrice premio Oscar a fine marzo aveva fatto un’altra visita a sorpresa ai bambini ucraini, quella volta però in Italia in favore dei piccoli ricoverati all’ospedale Bambino Gesú di Roma, esprimendo la sua preoccupazione per il loro futuro incerto. Jolie, spesso presente per fornire aiuti nei paesi in conflitto, in quell’occasione salutò e si informò sulla situazione dei 31 bambini ucraini ospitati, a causa della guerra, nel centro pediatrico, il più grande d’Europa e di proprietà del Vaticano.

Prego per la fine di questa guerra – aveva detto JolieQuesto è l’unico modo per fermare la sofferenza e la fuga dalla zona di conflitto. È orribile vedere i bambini pagarne il prezzo, in vite perse, salute danneggiata e traumi“. Al momento si sa poco del programma dell’attuale visita dell’attrice americana in Ucraina.