Prete e suora accoltellati, shock tra i fedeli in chiesa | Aggressore fermato: urlava contro il presidente

Un uomo ha accoltellato due persone in una chiesa di Nizza. L’autore dell’aggressione ha urlato frasi contro Emmanuel Macron. La polizia la bloccato e arrestato. 

“Bisogna uccidere Macron“. Lo avrebbe urlato un uomo che a Nizza ha accoltellato un prete e una suora. E’ accaduto poco fa, proprio nel giorno in cui si vota per il secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia. Per l’Eliseo, si sfidano il presidente uscente Emmanuel Macron e Marine Le Pen.

Nizza
Nizza, un uomo ha accoltellato due persone in una chiesa. Fermato. Cosa ha gridato

Secondo le prime indiscrezioni, l’uomo sarebbe entrato nella chiesa di Saint-Pierre-d’Arène, nella parte meridionale della città urlando frasi contro Macron. Armato di colletto, si sarebbe avvicinato al prete Krzyzstof Rudzinski, 57 anni originario della Polonia. Affondando venti pugnalate. Poi si sarebbe avvicinato a una suora d 72 anni, anche lei ferita con la lama.

L’allarme è scattato immediatamente e l’uomo è stato immediatamente bloccato dalla polizia. Il ministro dell’Interno Gérald Darmanin ha confermato che la situazione a Nizza è sotto controllo e che si è trattato del gesto di un folle. Il ministro si è poi congratulato con la polizia per aver prontamente bloccato e arrestato l’assalitore.

Prete e suora accoltellati, shock tra i fedeli in chiesa | L’aggressore un giovane francese

Il sindaco di Nizza Christian Estrosi ha scritto un messaggio Twitter per tranquillizzare i cittadini. E ha spiegato che l’autore del gesto è un francese di 31 anni mentalmente instabile. Escluso, dunque, il movente terroristico.

Le vittime dell’accoltellamento non sono in pericolo di vita. Sia il prete che la suora sono in ospedale, la donna con ferite molto più lievi rispetto al parroco di Saint-Pierre-d’Arène. La suora, infatti, è rimasta ferita a un braccio nel tentativo di strappare il coltello al ragazzo che stava colpendo il prete. “Straordinario coraggio da parte di suor Marie-Claude che è intervenuta mentre l’aggressore continuava a pugnalare padre Christophe“, ha scritto su Twitter Eric Ciotti, parlamentare della zona.