Donald Trump accusato di frode al fisco: “Pratiche fraudolente e ingannevoli”. Ecco di cosa si tratta

Gravissime accuse per Donald Trump che avrebbe condotto pratiche “ingannevoli e anche fraudolente” mediante la sua società. L’accusa è stata mossa da Letitia James, in qualità di procuratrice di New York, seconda la quale la società del Tycoon avrebbe gonfiato il valore delle proprietà, così da mostrare una ricchezza maggiore rispetto a quella effettiva.

Trump accuse
Donald Trump accusato di frode al fisco: “Pratiche fraudolente e ingannevoli”. Ecco di cosa si tratta

La procuratrice di New York ha parlato di “prove significative” sul fatto che la società dell’ex presidente degli Stati Uniti avrebbe commesso il reato di frode. In tal caso vorrebbe costringere il Tycoon e i suoi figli a rilasciare alcune dichiarazioni in proposito. L’accusa è  aver gonfiato il valore delle proprietà, mostrando maggiore ricchezza rispetto a quella effettiva.

LEGGI ANCHE >> Morte Attanasio, papà Salvatore a Free.it: “Non ci fidiamo degli arresti. Avevo parlato con Sassoli per…”

Stiamo adottando le misure legali per costringere Donald Trump, Donald Trump Jr e Ivanka Trump a partecipare alla nostra inchiesta sulle transazioni finanziarie della Trump Organization. Nessuno in questo Paese può scegliere se e come la legge si applica a loro“, aggiunge la procuratrice generale Letitia James.

Donald Trump e le gravi accuse a suo carico

Trump Stati Uniti
Donald Trump e le gravi accuse a suo carico

Le parole della famiglia Trump sarebbero necessarie per procedere con un’inchiesta che dura ormai da anni e vanta circa 900mila documenti, deposizioni e altro materiale sulla vicenda che riguarda l’ex presidente degli Stati Uniti. Nonostante questo, però, Trump avrebbe tentato di opporsi al mandato di comparizione.

LEGGI ANCHE >> Dal Clima alla sicurezza alimentare e Covid, il Nobel della Fisica Parisi sicuro: “La scienza deve…”

Abbiamo scoperto prove significative che suggeriscono che Donald Trump e la Trump Organization hanno valutato in modo falso e fraudolento diversi asset e hanno presentato questi valori alle istituzioni finanziarie per trarne benefici economici“, dichiara Letitia James. Ciò significa che l’indagine è civile e che non potranno essere avanzate alcun tipo di accuse penali. Si tratta comunque di un’inchiesta parallela rispetto a quella condotta dal procuratore di Manhattan.