Parigi, cigni rapiti e messi all’asta: è caccia alla banda

Caccia a due persone in Francia che potrebbero far parte della banda specializzata nel rapimento di cigni, così come della loro rivendita nel mercato illegale. Ricercate due persone di 70 anni a Parigi e dintorno, attualmente entrambe sarebbero irreperibili.

Cigni rapimento a Parigi
Parigi, cigni rapiti e messi all’asta: è caccia alla banda (Immagine Pixabay)

Una banda di rapinatori sta operando a Parigi, scegliendo di prendere diversi esemplari di cigni. La polizia sarebbe sulle tracce di una coppia di 70enni incensurati, accusati di aver preso un animale dallo stagno di Saint-James nel Bois de Boulogne. Si tratta di uno dei cigni trombettieri che si trovano in un bosco della capitale francese. Le forze dell’ordine non avrebbero trovato l’animale, ma sono sulle tracce dei presunti rapitori. L’episodio è avvenuto domenica 9 gennaio 2022, l’ultimo di una serie di sequestri.

LEGGI ANCHE >> Boris Johnson, confessa: “Ero al party ma credevo fosse lavoro”

Non si tratta quindi dell’unico rapimento di cigni scoperto in Francia. Alcuni residenti del posto hanno dichiarato agli organi d’informazione francesi che vi sarebbe un vero e proprio contrabbando di cigni. Già qualche tempo fa era stato arrestato un 34enne e successivamente condannato a una pena di sei mesi di carcere (scontata successivamente con braccialetto elettronico.

Traffico illegale di cigni a Parigi e dintorni, caccia due 70enni: l’ultimo episodio

Cigni Parigi
Traffico illegale di cigni a Parigi e dintorni, caccia due 70enni: l’ultimo episodio (Immagine Pixabay)

Una persona avrebbe visto lo strano movimento di un’autovettura, scoprendo il rapimento del cigno. Immediatamente avrebbe quindi annotato il numero di targa e avvisato il commissariato di zona. La coppia sarebbe residente a Neuilly-sur-Seine. Entrambi avrebbero fatto perdere le tracce, nessuna novità sul cigno rapito.

LEGGI ANCHE >> Principe Andrea, arriva la conferma: per il caso Epstein sarà processato negli USA

Il costo di ogni singolo animale può arrivare a circa un migliaio di euro, i cigni sono una specie molto richiesta da chi possiede dei piccoli stagni nelle rispettive abitazioni. Starebbe addirittura prendendo piede il rapimento delle femmine per le loro uova.