Figlio positivo chiuso dalla madre nel bagagliaio dell’auto: è stata arrestata

Ha chiuso nel bagagliaio della propria auto il figlio tredicenne che pensava positivo al Covid, per paura di essere contagiata. Scoperta grazie alle urla del ragazzo.

 

Figlio positivo chiuso dalla madre nel bagagliaio. Arrestata (Foto Rete)

Una professoressa di 41 anni del Texas, è stata arrestata con un’accusa gravissima, quella di aver messo in pericolo la vita del figlio tredicenne, a suo parere positivo al Covid. Solo per un caso, la polizia è riuscita  a salvare il ragazzo.

Il grave fatto di cronaca è stato riportato dai media locali e in poco tempo ha fatto il giro del mondo. La donna Sarah Beam, convinta che il figlio fosse positivo, per portarlo a fare un tampone al Pridge Stadium, lo ha chiuso nel portabagagli per paura che in macchina potesse contagiarla.

Figlio positivo chiuso dalla madre nel bagagliaio. L’intervento della polizia

Figlio positivo chiuso dalla madre nel bagagliaio in Texas (Foto Rete)

Fortunatamente, arrivata nel parcheggio dello stadio, le urla del ragazzo hanno attirato le attenzioni di alcuni passanti che hanno avvertito immediatamente le forze dell’ordine. Quando sono giunte, hanno liberato il tredicenne, che per fortuna era in buono stato di salute. Hanno poi proceduto all’interrogatorio della donna, e quindi all’arresto.

LEGGI ANCHE>> Regina Elisabetta, no a spese legali per Andrea. Il principe costretto a…

Il sergente Richard Standifer, del dipartimento di pubblica sicurezza del Texas, ha rilasciato una dichiarazione ai media, sottolineando che “Il ragazzo poteva rimanere gravemente ferito se il veicolo, durante il tragitto, fosse rimasto coinvolto in un incidente“.