Brucia la California: situazione molto critica

Non si placano gli incendi in California. Le fiamme, divampate lunedì a causa di un fulmine, stanno devastando la parte settentrionale dello stato americano. Centinaia le Sequoie Giganti distrutte dalle fiamme.

Incendi in California

Prosegue l’emergenza incendi in California. Circa 200 Vigili del Fuoco stanno combattendo contro il rogo Alisal, che sta devastando la zona costiera di Santa Barbara. Le fiamme hanno già distrutto più di ottomila acri di terreno e ha costretto le Autorità locali a chiudere la principale autostrada della zona, la Us 101. Centinaia di case sono state divorate dalle fiamme: nelle zone del Refugio Canyon e di El Capitan State Park sono state ordinate numerose evacuazioni. Stando a quanto riportato dai responsabili dei Vigili del Fuoco la situazione sarebbe critica. E le alte temperature insieme ai forti venti rendono le operazioni ancora più difficoltose.

LEGGI ANCHE >> Maltempo: in Liguria esondazioni e allagamenti. Scatta l’allarme rosso

Incendi in California, centinaia di sequoie distrutte

Centinaia di sequoie bruciate dagli incendi in California

E la situazione è drammatica anche per quanto riguarda i danni alla vegetazione. Il rogo ha raggiunto Long Meadow Grove, monumento nazionale dove si snoda il Sentiero dei 100 Giganti. La zona in cui si concentra il maggior numero di Sequoie Giganti californiane. Sono numerosi gli alberi bruciati dalle fiamme ma le Autorità statunitensi hanno comunicato che è ancora presto per un bilancio realistico. Non sarebbe possibile al momento stabilire con precisione quante sequoie siano state divorate dagli incendi. Ciò che è certo, secondo quanto riportato nelle prime stime, è che più di 80 km di foresta sono stati distrutti.

In più le fiamme minacciano il Generale Sheldon, una sequoia dal tronco di oltre 30 metri di perimetro, considerato il più grande organismo vivente della terra. Per proteggerlo, i Vigli del Fuoco stanno utilizzando dei teli ignifughi.