Comunali Milano, Bernardo replica a Sala: “Sono uomo del popolo, tu no”

Sono i giorni più caldi che accompagnano la fina della campagna elettorale alle Amministrative 2021 per l’elezione a Sindaco di Milano. Si infiamma il botta e risposta tra Sala sindaco uscente e lo sfidante del centrodestra Bernardo 

Milano, Bernardo replica a Sala
Comunali Milano, Bernardo replica a Sala

L’ultimo botta e risposta tra i due sfidanti a Milano in vista delle elezioni comunali del 3-4 Ottobre su chi sarà il titolare di Palazzo Marino tra il Sindaco uscente Giuseppe Sala e lo sfidante del centrodestra Luca Bernardo, si gioca sul filo dei doppi sensi del linguaggio lombardo.

Così al provocatorio ‘Pistola‘, siamo in tempi di campagna elettorale, detto in queste ore da Bernardo ha stizzito non poco il sindaco Beppe Sala che ha prontamente risposto al collega rigirando con astuzia la replica. “Il Dott. Bernardo da del pistola ai miei elettori, perchè offendere centinaia di migliaia di milanesi” dice Sala in un videomessaggio. Sala poi aggiunge come sulle offese a lui può passarci sopra ma quelle ai milanesi no, “Insultare centinaia di migliaia di milanesi che hanno votato per me e che, mi auguro, voteranno per me, questo non ci sta. Capisco, dottor Bernardo, che la campagna non stia andando come nelle sue aspettative, ma a questo livello di volgarità non si può scendere” la mette giù così Sala.

LEGGI ANCHE >> Milano, il centrodestra avanti con Bernardo: “Non lascio. Pronto a denunciare”

Da cosa nasce la polemica

Milano Sindaco Sala
Beppe Sala critica lo sfidante alla Comunali per Milano Bernardo

Le parole del primo cittadino sono la risposta a quanto scrive in una lettera pubblicata dal quotidiano la Verità, nella quale Bernardo scrive così a Mario Giordano: “Oggi a lei non verrebbe in mente di darmi del possibile ‘pistola’, non solo perché, mi consenta, non lo sono, ma anche perché i veri pistola saranno quelli che al netto delle mie urla mancanti andranno, come lei sostiene, a votare Sala. Continueranno così a farsi prendere in giro dal sindaco dei ghiaccioli al limone, dei calzini colorati, e dei week end con la fidanzata e le rock star” sostiene il pediatra voluto fortemente dal Segretario federale della Lega Matteo Salvini.

Bernardo a Sala: “Sono uomo del popolo, tu no”

Lo sfogo di Sala si riferiva a queste frasi offensive a suo dire nei confronti dei cittadini milanesi che lo voteranno, tanto da definire ‘Volgare‘ il termine pistola. Cosi oggi pomeriggio non si è fatta attendere la risposta di Luca Bernardo che in un altro videomessaggio la butta sulla lezione del termine e di come lui si senta un uomo del popolo accusando il suo rivale di centrosinistra di non esserlo: “Mi hai dato del volgare perchè ho usato il termine pistola. Ebbene volgare significa ‘volgo’ vuol dire popolare. Io sono un uomo del popolo, lo stesso che tu non hai mai visto e con il quale non ti sei mai confrontato, quelli che sono per strada che non possono lavarsi e mangiare, sono abbandonati. Io ieri sera ero con loro. Sarebbe bene che anche tu lo facessi” conclude. La campagna elettorale continua.