Sposi in fuga dopo il pranzo di nozze, anche il matrimonio era una farsa. Spuntano i dubbi sul sacerdote

Sempre più intrigata la vicenda degli sposi in fuga dopo non aver pagato il pranzo di nozze. Ora spuntano nuovi dettagli sul matrimonio e sul prete venuto dalla Germania per celebrare le nozze (finte)

Non solo sono scappati dopo il banchetto nuziale a base di pesce senza pagare il conto ma, secondo gli ultimi accertamenti eseguiti dai carabinieri che indagano sul caso, la coppia di neo sposini di Ferentino (provincia di Frosinone) avrebbero inscenato l’intero matrimonio.

sposi fuggiti
Sposi fuggiti senza pagare il conto del ristorante. Spuntano nuove rivelazioni sul matrimonio (free.it)

E’ trascorso più di un mese dallo scandalo che ha investito tutte le prime pagine dei giornali italiani con la notizia della scomparsa della coppia di sposi, fuggiti a Francoforte, in Germania, senza saldare il pranzo di nozze al ristorante “La Rotonda” di Boville Ernica, dopo il matrimonio.

Oggi, la vicenda regala ulteriori dettagli sul caso sempre più misterioso. Spunta la figura del sacerdote arrivato dalla Germania per celebrare il (finto) matrimonio. E al comune di Ferentino e a quello di Boville viene a galla che manca qualcosa di importante. Intanto marito e moglie non si trovano. Cosa sta succedendo?

Sposi in fuga dopo il pranzo nuziale non pagato. Le rivelazioni sul matrimonio: tutta una finta

La vicenda degli sposi truffaldini fa ancora discutere. L’imprenditore di 40 anni, originario di Ferentino, nel frusinate, insieme alla compagna polacca di 25 sono scomparsi nel nulla dopo aver consumato il pranzo al ristorante “La Rotonda” senza saldare il conto. Oltre alla denuncia presentata dal titolare del ristorante per il mancato pagamento di ben 8.000 euro, oggi nuovi scottanti rivelazioni.

sposi fuggiti
Sposi fuggiti dopo il banchetto di nozze non pagato. Le ultime novità nelle indagini (ansa) free.it

Uno riguarda il Comune di Ferentino, dove lo sposo era tornato a risiedere ufficialmente da luglio scorso, l’altro riguarda invece il Comune di Boville dove si è celebrato il matrimonio religioso tra la coppia. Nei due Municipi non sono mai avvenute le “pubblicazioni” di matrimonio. Né, tanto meno, sono arrivate richieste di registrazione da parte di altri enti. I carabinieri che indagano per la truffa ai danni del locale, hanno richiesto riscontri a entrambi i Comuni ma non risulta alcun documento.

Ma le foto delle nozze, celebrate il 27 agosto nel ristorante esistono e sono state anche pubblicate sui social dai familiari dello sposino. Nelle immagini si vedono gli ospiti e gli sposi in gran festa a bordo piscina. Ma il mistero non finisce qui, perché spunta anche il sacerdote che ha unito in matrimonio Manolo e Svenia, i due sposi. Quel prete non è conosciuto alla Diocesi di Frosinone. Il mistero, in questo caso è risolto poiché il sacerdote non è di zona. I due coniugi lo avrebbero fatto arrivare direttamente dalla Germania e con loro, poi, sarebbe tornato a Francoforte.

Don Slawek, le parole del prete tedesco e le due ipotesi investigative

Il parroco, Don Slawek, in merito alla vicenda racconta, come riporta stamani il Messaggero: “Ricordo che è venuto qui, (lo sposo ndr) un paio di volte. Ma gli ho spiegato qual era la procedura e non l’ho più visto. C’era anche la compagna in un’occasione, mi chiesero pure come fare per celebrare le nozze in un luogo diverso dalla Chiesa. Spiegai che per noi non era possibile e comunque mancavano sempre i documenti che avevo chiesto. Quando ho letto della vicenda ho capito subito”.

L’imprenditore 40enne da sempre aveva viaggiato, per motivi di lavoro, tra Francoforte e l’Italia. La numerosa famiglia di lui, una decina persone tra sorelle e fratelli, sono quasi tutti residenti all’estero, in particolare in Germania. In Ciociaria ci sono solo alcuni dei parenti dell’uomo e una manciata di amici. Ma l’attaccamento alla terra natia è stato tale da riportare lo sposo a Ferentino per celebrare le nozze.

L’ipotesi avanzata è che la coppia anche senza documenti, avesse già organizzato tutto e abbiano fatto una cerimonia laica, in attesa di formalizzare il legame un domani. Una seconda ipotesi è che il matrimonio sia stato un modo per intascare i regali in denaro e poi sparire. Questa seconda opzione risulta più plausibile perché di fatto i due sono scappati senza lasciare alcuna traccia.

Impostazioni privacy