Juventus, la società si compatta dopo la penalizzazione | Appello del presidente Ferrero ai giocatori

Momento delicato in casa Juventus per la vicenda delle penalizzazioni inflitte dalla giustizia sportiva: le parole del presidente Ferrero.  

Manca poco per la delicata sfida fra Juventus e Atalanta che arriva a poche ore dalla penalizzazione di 15 punti da scontare nell’attuale campionato di Serie A. In prima linea Ferrero e Scanavino, divenuti presidente e ad della società bianconera dallo scorso 18 gennaio.

Ferrero Juventus appello calciatori
Il presidente Ferrero parla con i calciatori della Juventus, i dettagli

La società ha parlato di quanto sta accadendo, spiegando nel dettaglio alcuni aspetti della vicenda anche ai calciatori. I punti tolti al momento della classifica bianconera portano il club a quota 22 punti, ma la società ha intenzione di muoversi sul fronte giudiziario, tentando di far valere le proprie ragioni. Molti giocatori pubblicano sui social una foto di squadra, segno di un gruppo che vuole mantenere alta la concentrazione, nonostante quanto accaduto.

Penalizzazione Juventus, l’appello del presidente Ferrero alla squadra

La Juventus ha ricevuto da parte della giustizia sportiva una penalizzazione di 15 punti, comunicando già l’intenzione di fare ricorso, dopo aver conosciuto le motivazioni della Corte  federale di Appello. Nonostante il momento difficile, però, a parlare davanti ai calciatori ci hanno pensato Gianluca Ferrero e Maurizio Scanavino, rispettivamente presidente e amministratore delegato del club.

Juventus
La richiesta del presidente Ferrero sulla compattezza chiesta ai calciatori della Juventus

L’invito della dirigenza è quello di “essere compatti di fronte alla giustizia“, nonché di “fare ognuno il proprio mestiere“. Ai calciatori il compito di portare a casa i risultati, alla dirigenza e ai legali trovare la soluzione per porre rimedio alla penalizzazione inflitta. L’incontro avvenuto alla Continassa prima dell’allenamento arriva a distanza di poche ore dalla delicata sfida contro l’Alatanta.

L’obiettivo della società

Il discorso è durato circa dieci minuti e ha colpito i calciatori, specialmente per le parole espresse dopo quanto accaduto nelle ultime ore. “Noi difenderemo il club nelle sedi opportune sedi e voi sul campo facendo punti. Oggi, più che mai, voi rappresentate milioni di tifosi in tutto il mondo“, hanno ribadito i vertici della società durante il discorso con i giocatori bianconeri.

La penalizzazione inflitta al club, a detta di Ferrero, non dovrà in alcun modo condizionare la tenuta psicofisica della squadra. Parlando all’intero organico si è così voluta manifestare l’idea di compattarsi ancora di più dopo quanto accaduto. La situazione non è ancora decisa, ma il segnale della società è chiaro: tutti uniti, a prescindere da ciò che accadrà.